Albinoleffe-Giana Erminio 0-4

Terza ed ultima giornata del turno eliminatorio di Coppa Italia Lega Pro, che regala la qualificazione ai ragazzi di Albè con un poker che non lascia spazio a dubbi, nonostante la buona partenza dell’Albinoleffe.

Parte infatti all’attacco la squadra di mister Sassarini, ma al 9′ un cross di Rossini pesca Bruno che prova a colpire la palla di testa, ma solo di un soffio Paris riesce ad anticipare e a mandare in angolo. All’11’ su corner dell’Albinoleffe Checcucci impegna Sanchez con un tiro centrale, ma il portiere biancazzurro è pronto a bloccare tra le mani. Al 13′ è ancora l’Albinoleffe in avanti, con il cross di Stronati che serve Brega, ma Sanchez si fa trovare nuovamente pronto. Al 14′ gran contropiede della Giana, con Cogliati che parte da centrocampo e riesce a servire Bruno sulla destra e il bomber in diagonale non fallisce, segnando il suo primo gol in maglia biancazzurra. Al 27′ calcio di punizione dai 30 m per l’Albinoleffe con Perini sulla palla: il tiro cerca direttamente la porta, ma Sanchez non si fa sorprendere. Al 28′ Rossini mette la palla in mezzo per l’accorrente Sanzeni, che dal limite spara alto sopra la traversa. Al 30′ è ancora Cogliati a servire Bruno, il quale vince un contrasto con Paris e con un rasoterra dalla destra raddoppia il vantaggio. Al 35′ fallo di Sanzeni su Perini e calcio di punizione per l’Albinoleffe da posizione interessante, ma lo stesso Perini tira fuori.

Nella ripresa mister Sassarini inserisce Calì al posto del classe 97′ Stronati, ma non termina nemmeno il primo giro d’orologio che Sasà Bruno di testa, servito da Perico, sigla la terza rete per la tripletta personale. Al 10′ Cremonesi riesce ad arrivare alla conclusione dal limite dell’area, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al 18′ mister Albè sostituisce Bruno, che esce tra l’ovazione del pubblico e inserisce Perna. Subito dopo c’è una punizione per l’Albinoleffe con Perini al tiro, ma anche questa volta la palla finisce sul fondo. Al 23′ la Giana sfiora il quarto gol con Solerio che serve Cogliati davanti alla porta: Amadori respinge coi pugni, ma non passa un minuto che Rossini dalla destra trafigge il portiere bergamasco per il poker biancazzurro. Al 38′ punizione per l’Albinoleffe con Nichetti al tiro dal limite destro, ma Sanchez blocca a terra. Un minuto più tardi Romanini scende sulla fascia e dalla sinistra crossa per Perna, che però non riesce a dar forza al tiro e Amadori blocca senza problemi. Finisce senza ulteriori emozioni la gara che decreta il passaggio del turno eliminatorio di Coppa Italia.

«Sono contento per Brambilla, Sanzeni e Greselin, che hanno esordito nella loro prima gara ufficiale – ha commentato mister Albè a fine gara – Sono contento per l’atteggiamento che hanno mostrato, per come hanno giocato e per sono stati accolti dalla squadra. Gare come queste sono amichevoli ufficiali, l’Albinoleffe ha un grande allenatore e buoni giocatori, anche se è ancora in fase di costruzione. In campionato sarà certamente una squadra diversa».

Albinoleffe-Giana Erminio 0-4

Albinoleffe: Amadori, Paris, Mureno, Perini Nichetti 25′ st), Magli, Checcucci, Muchetti, D’Iglio, Brega, Stronati (Calì 1′ st), Cremonesi (Kanis 33′ st). A disp: S. Cortinovis, Gianola, M. Cortinovis, Nichetti, Calì, Martino, Kanis. Allenatore: David Sassarini.

Giana Erminio: Sanchez, Perico, Solerio, Sanzeni, Bonalumi, Montesano, Rossini, Brambilla (Greselin 27′ st), Bruno (Perna 18′ st), Cogliati (Romanini 25′ st), Augello. A disp: Paleari, Sosio, Biraghi, Costa, Greselin Romanini, Perna. Allenatore: Cesare Albè.

Direttore di gara: Alessandro Meleleo di Casano. Assistenti: Signori Abou Elkhayr Driss di Conegliano e Patric Leonarduzzi di Merano.

Marcatori: Bruno 14′ pt, 30′ pt, 1′ st, Rossini 24′ st

Recupero: 0′ pt, 3′ st

Angoli: 4-2

Ammoniti: Muchetti 19′ pt

Attachment

11988292_836551029794460_2514982385653621898_n