ALESSANDRIA-GIANA ERMINIO 2-4

ALESSANDRIA-GIANA ERMINIO 2-4

La 32a giornata di campionato al Moccagatta di Alessandria, partita in salita per la rete di Bocalon dopo soli 5’ di gioco, si è conclusa con la straripante vittoria della Giana per 4-2.

Primo tempo 1-1, a Bocalon risponde Chiarello

La gara si è aperta si è aperta con il provvedimento antiviolenza stabilito in maniera congiunta da Lega e Associazione Italiana Calciatori, per portare un messaggio di fair play e responsabilità fin sugli spalti: i capitani delle due squadre, Sosa per l’Alessandria e Marotta per la Giana, sono entrati in campo uno con la maglia dell’altro e se la sono scambiata a centrocampo al momento dello scambio dei gagliardetti.

Primi minuti di marca Alessandria, con Gonzalez che al 2’ conclude con un diagonale sul primo palo, respinto da Viotti. Al 5’ l’Alessandria si porta in vantaggio con Bocalon, che a centrocampo ruba palla a PInardi – ma i giocatori della Giana reclamano aspramente per un fallo sullo stesso Pinardi, trattenuto appunto dall’attaccante dell’Alessandria – e si invola verso la porta trafiggendo Viotti con un diagonale all’angolino sul secondo palo. La Giana reagisce immediatamente e al 7’ Augello, servito da Pinardi, arriva quasi a tu per tu con Vannucchi e dal limite dell’area piccola arriva alla conclusione, ma il portiere dei Grigi si supera e respinge in scivolata. Al 10’ angolo per l’Alessandria con Gonzalez dalla bandierina: il cross arriva sulla testa di Perico, che appoggia all’indietro per Montesano, che allontana la palla dall’area. Al 14’ ci prova Chiarello con una botta da fuori area, ma la palla si alza un po’ troppo sopra la traversa. Al 18’ azione insistita della Giana nell’are avversaria, con Augello che dalla sinistra crossa al centro per Okyere, anticipato di un soffio da un difensore dei Grigi. Al 32’ arriva il pareggio della Giana: Perico sulla trequarti appoggia a Okyere che sulla destra si infila nella retroguardia dell’Alessandria e crossa in mezzo per Chiarello, che anticipa tutti e di prima insacca. L’Alessandria reagisce subito e al 33’ Cazzola dalla destra crossa in mezzo per Iocolano, che di testa cerca la conclusione, ma Viotti c’è. Al 39’ cross pericoloso di Gonzalez dalla destra che Perico in extremis devia in corner. Al 41’ azione pericolosa dell’Alessandria in area biancazzurra, con Bocalon che aggancia di testa un pallone che gira a rete, ma Viotti in tuffo sventa il pericolo con una gran parata. Al 43’ angolo per l’Alessandria: Gonzalez dalla bandierina crossa in mezzo, ma Viotti esce coi pugni e la Giana parte in contropiede con Chiarello, fermato fallosamente da Nicco, che viene ammonito.

Secondo tempo 2-4, la Giana dilaga

Stessi ventidue in campo al rientro dagli spogliatoi. L’Alesssandria entra in campo particolarmente aggressiva, ma al 3’ è la Giana che sfiora il raddoppio: Marotta vince un contrasto sulla trequarti, si accentra e appoggia per Chiarello, che conclude a rete impegnando Vannucchi in tuffo. Al 6’ primo cambio per mister Isetto, che sostituisce un dolorante Iocolano con Mezavilla. Al 9’ la Giana raddoppia in maniera pazzesca: il portiere dell’Alessandria, pronto per il rinvio dal fondo, appoggia palla a terra ma attende, credendo che il gioco sia fermo; Bruno approfitta dell’incertezza di Vannucchi e prende palla, la passa a Okyere che liberamente insacca, tra le proteste dei Grigi, ma l’arbitro e l’assistente assegnano il gol. La gara riprende in maniera molto nervosa, con Augello che in ripartenza viene atterrato fallosamente. Al 15’ Bocalon di testa sfiora il pareggio, girando una palla che finisce di poco a lato. Ancora Alessandria avanti di rabbia, con Gonzalez che dalla sinistra crossa in mezzo e Cazzola di testa conclude alto sopra la traversa. Ma è la Giana che trova il tris al 20’ ancora con Okyere, che aggancia il perfetto cross di Augello e al volo beffa Vannucchi, siglando la doppietta di giornata. Al 22’ conclusione dal limite di Gonzalez, che con un tiro teso fa finire il pallone di poso a lato. Gonzalez al 26’ ci prova di nuovo da limite, ma Viotti para a terra. Subito dopo secondo cambio tra le fila dell’Alessandria, con Fischnaller che rileva Celiak e porta a quattro gli attaccanti grigi in campo. Al 30’ primo cambio per mister Albè, che inserisce Perna al posto di Okyere. Al 32’ la Giana dilaga e quadrupla il vantaggio con Bruno, che aggancia un traversone di Perna e al volo dal limite dell’area trafigge Vannucchi. Terza sostituzione per mister Isetto al 35’, che richiama Bocalon e inserisce Evacuo, mentre mister Albè inserisce Biraghi per Pinardi. Al 41’ ultimo cambio anche per la Giana, con Pinto che rileva Bruno, dolorante alla schiena per una ginocchiata ricevuta in un contrasto. Al 43’ l’Alessandria accorcia le distanze con Gonzalez, che ruba palla sulla trequarti e s’invola verso la porta, battendo la difesa della Giana e Viotti in uscita. Al 45’ gran tiro di Marras da fuori area, che Viotti respinge mettendo una mano sotto la traversa. L’Alessandria prova l’assedio in tutti i modi e al 48’ Cazzola dal limite impegna Viotti a terra. Non basta. La Giana batte la capolista. Al termine della gara c’è anche un’invasione di campo da parte di alcuni supporter dei Grigi, che contestano i giocatori.

 

ALESSANDRIA-GIANA ERMINIO 2-4

Alessandria (3-4-3): Vannucchi, Celiak (Fischnaller 26’ st), Cazzola, Piana, Nicco, Iocolano (Mezavilla 6’ st), Piccolo, Marras, Gonzalez, Sosa, Bocalon (Evacuo 35’ st). A disp: La Gorga, Manfrin, Mezavilla, Rosso, Fischnaller, Barlocco, Gozzi, Branca, Nava, Evacuo. Allenatore: Mauro Isetto

Giana Erminio (3-4-1-2): Viotti, Perico, Bonalumi, Montesano, Pinardi (Biraghi 35’ st), Marotta, Iovine, Augello, Chiarello, Okyere (Perna 30’ st), Bruno (Pinto 41’ st). A disp: Sanchez, Sosio, Rocchi, Biraghi, Pinto, Capano, Greselin, Perna, Ferrari, Appiah. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Signor Ivan Robilotta di Sala Consilina. Assistenti: Signori Davide Marcolin di Schio e Flavio Zancanaro di Treviso.

Marcatori: Bocalon 5’ pt, Chiarello 32’ pt, Okyere 9’ e 20’ st, Bruno 32’ st, Gonzalez 43’ st

Recupero: 0’ pt, 6’ st

Angoli: 4-1

Ammoniti: Iovine 37’ pt, Nicco 43’ pt, Cazzola 13’ st, Piana 23’ st, Perico 25’ st, Mezavilla 40’ st

Attachment

alessandria