Arriva la Ternana: conosciamo gli avversari

Arriva la Ternana: conosciamo gli avversari

Si giocherà nell’anticipo pasquale di sabato 20 aprile alle 16.30 GIANA ERMINIO-TERNANA, gara valida per la 36ª giornata di campionato, 17ª del girone di ritorno e penultima in casa. Se nella spettacolare gara di andata, disputata il 16 dicembre scorso e terminata 3-3 (gol di Palma, Perna e Rocco per la Giana, Frediani e una doppietta di Bifulco per i padroni di casa), la Ternana era terza in classifica e aveva solo da poco rinunciato alle speranze di un ripescaggio in serie B – categoria per la quale aveva costruito la squadra – oggi la squadra umbra è scivolata al 14° posto con 39 punti, uno in meno rispetto alla Giana e a tre giornata dal termine si profila ancora una volta uno scontro diretto per giocarsi la salvezza diretta. Reduce dal pareggio 1-1 in casa con il Sudtirol, la Ternana in trasferta ha messo a segno 3 delle 8 vittorie complessive, 8 dei 15 pareggi totali e 6 delle 12 sconfitte che pesano sulle sue spalle.

Il girone di ritorno delle “Fere”

La Ternana che arriverà al Comunale sabato sarà guidata da Fabio Gallo, il tecnico milanese che siede sulla panchina delle Fere da un paio di mesi, subentrando il 19 febbraio ad Alessandro Calori, che a sua volta era arrivato sulla panchina rossoverde un mese prima per sostituire l’esonerato Luigi De Canio. Tre allenatori in una stagione, esattamente come lo scorso anno, quello della retrocessione in Serie C dopo sei stagioni consecutive in B. Le ambizioni della squadra umbra erano alte, voleva ritornare tra i cadetti il prima possibile. Ma la stagione, nonostante l’ottimo inizio, non è proseguita come si pensava. Al momento del match d’andata la Ternana era al terzo posto, ma poi i risultati sono venuti meno e pian piano è scivolata a metà classifica. La gestione Gallo ha portato 5 punti, frutto di 5 pareggi in 8 gare, ma ancora nessuna vittoria, risultato che manca ormai da 16 gare, cioè dall’inizio dell’anno. Un ruolino di marcia che ora, più che a tornare in zona play-off, fa pensare a conquistare il prima possibile la salvezza. Salvezza che passerà, come per la Giana, anche dalla gara di sabato, che la Ternana dovrà affrontare con diverse assenze. Mancheranno, infatti, capitan Defendi (che ha rinnovato proprio questa settimana), Hristov e Castiglia infortunati, a cui si aggiungono gli squalificati Bergamelli, Girando e Palumbo. Assenze che obbligheranno Gallo a ridisegnare la difesa, mentre per l’attacco le speranze sono riposte nel ritrovato Nicastro, rientrato dopo due mesi d’assenza la scorsa domenica e subito in gol.

 

Foto: www.lanazione.it

Attachment

ternana-perna la nazione