Bassano Virtus-GIANA Erminio 1-1

Sul difficilissimo campo dei vincitori del campionato di Seconda Divisione 2013/14, la Giana Erminio guadagna un punto pesantissimo.

Sotto una leggerissima pioggia, parte fortissimo il Bassano, con tutta la squadra protesa in avanti. Al 3′ una splendida girata al volo di Perna colpisce il sette, con la mano del portiere che si frappone a respingere. I ritmi sono molto alti e al 9′ Furlan, pericoloso sulla fascia destra, crossa in mezzo per Pietribiasi che scarica un tiro potente di poco fuori. Al 17′ Nolè recupera un pallone al limite e crossa per Furlan, che scaglia sulla rete. La tensione agonistica cresce e al 19′ il Bassano guadagna un rigore: Bonalumi ha atterrato Semenzano in area. Iocolano dal dischetto tira centrale e Sanchez para. Il Bassano aumenta il pressing e al 26′ Pietribiasi spreca una palla a portiere battuto tirando fuori. Al 29′ Nolè scavalca Sanchez ma la palla finisce alta sopra la rete esterna. Al 34′ Di Lauri riesce a liberarsi in area e a tirare debolmente, ma il portiere devia in angolo. 37′ punizione per il Bassano dai 30 m, calcia Furlan che scheggia la traversa. Al 41′ arriva il gol del vantaggio per il Bassano con Pietribiasi, che aggancia un assist di Nolè e calcia un gran tiro di potenza alla destra di Sanchez.

Nella ripresa la Giana parte alla ricerca del pareggio. Al 2′ è Crotti che dalla destra scaglia in rete e impegna in tuffo il portiere avversario. Al 4′ ancora la Giana in avanti con Marotta che mette in mezzo per Crotti, il quale non centra la rete.  Al 10′ Rossini recupera un pallone in mezzo per Crotti che tira fuori. 13′ In area bella palla che arriva a Rossini, che mette in mezzo per Perna di testa, ma finisce fuori. La Giana è tutta in avanti, si gioca prevalentemente nella metà campo avversaria, mentre la pioggia si intensifica. Al 19′ gol annullato a Marotta per fuorigioco, tra le proteste dei giocatori della Giana. La Giana non desiste e al 24′ Augello fa un cross dalla destra che si trasforma in un tiro, arriva direttamente sotto la traversa e il portiere con la mano salva in extremis. Negli ultimi 10′ il Bassano riguadagna terreno, ma al 38′ rimane in 10 per l’espulsione di Iocolano, costretto a lasciare il campo per doppia ammonizione. La Giana ci crede e al 42′ Recino dalla sinistra calcia al volo, costringendo in tuffo il portiere. Al 45′ è Perico a concretizzare la gran mole di gioco prodotta nella seconda frazione di gioco, raccoglie un cross da distanza ravvicinata di Biraghi e insacca per il meritato pareggio.

«E’ solo la seconda partita – commenta Cesare Albè nel dopo gara – ma credo che il pareggio sia un risultato giusto. Nel primo tempo il Bassano ci ha messo in difficoltà, ma siamo stati bravi nella ripresa ad alzare il ritmo. Questa squadra è più o meno la stessa dalla Promozione, ma abbiamo la convinzione di essere un buon gruppo e anche gli altri dovranno sudare per metterci sotto».

«La Giana è una squadra organizzata, ma noi dovevamo chiudere la gara nel primo tempo», queste le parole di Antonino Asta, mister dei veneti, al termine della gara.

 

Tabellino 

BASSANO-GIANA ERMINIO 1-1

Marcatori: Pietribiasi 41′ pt, Perico 45′ st

Recupero: 2′ pt; 5′ st

Bassano: Rossi, Toninelli, Semenzato, Davì, Priola, Bizzotto, Furlan (Zanella 36′ st), Proietti, Pietribiasi (Cenetti 14′ st), Nolè (Maistrello 17′ st), Iocolano. A disp. Grandi, Zanella, Stevanin, Cenetti, Cortesi, Cattaneo, Maistrello. All. Antonino Asta

Giana Erminio: Sanchez, Perico, Augello, Marotta, Bonalumi (Solerio 11′ st), Montesano, Di Lauri (Recino 25′ st), Biraghi, Perna, Crotti, Rossini (Spiranelli 11′ st). A disp. Ghislanzoni, Sosio, Solerio, Pinto, Recino, Spiranelli, Sarao. All. Cesare Albè.

Arbitro: Sig. Giampaolo Mantelli di Brescia. Assistenti: Sig.ri Michele Lombardi di Brescia e Andrea Zingarello di Seregno

Ammoniti: Bonalumi 20′ pt, Perna 13 st, Biraghi 20′ st. Iocolano 35′ st, Toninelli 40′ st, Bizzotto 49′ st

Espulsi: Iocolano 38′ st

Angoli: 6-8

Attachment

SNP_6466