Berretti Giana-Alessandria: il punto di Sartirana

Giana Erminio-Alessandria, seconda contro prima nella classifica del Girone A Berretti valida ai fini della partecipazione alle fasi finali (Inter e Torino, prima e seconda, non partecipano alle fasi finali riservate solo alle squadre di Lega Pro): l’appuntamento con lo scontro al vertice è fissato per sabato 23 aprile alle ore 15.00 al Centro Sportivo Seven Infinity di Gorgonzola, con ingresso gratuito come sempre, come tutte le gare del settore giovanile della Giana, che non necessitano di biglietto né di richieste d’accredito da parte degli addetti ai lavori che vogliano assistervi.

La gara, penultima di campionato, arriva in un momento in cui entrambe le squadre sono già matematicamente qualificate per le fasi finali. Che partita sarà? L’abbiamo chiesto all’allenatore della Giana Erminio, Eugenio Sartirana:

«Anche se già qualificati, attualmente siamo quarti in classifica – comprendendo anche Inter e Torino – e vogliamo migliorare ulteriormente la nostra posizione».

Cos’ha significato giocare in un girone che comprendeva anche due squadre di Serie A?

«Inter e Torino sono ovviamente squadre molto forti ed attrezzate e l’aver conquistato 7 punti con loro (due vittorie con il Torino e un pareggio con l’Inter) ha fatto la differenza per la nostra posizione in classifica».

Ora l’accesso alle fasi finali è un obiettivo centrato: in che momento avete iniziato a crederci?

«Ad inizio stagione io ero nuovo, così come gran parte dei giocatori; dovevamo conoscerci e non sapevamo bene dove volevamo arrivare. Dopo una serie di prestazioni altalenanti, la svolta è arrivata proprio con la partita vinta ad Alessandria all’andata (1-0, 19 dicembre 2015): è stata una vittoria molto importante, dove i ragazzi hanno preso coscienza della propria forza. Lì abbiamo iniziato a crederci».

Attachment

BE-AL_352