Divise ufficiali: la novità 2016/17

Nella rinnovata Sala Stampa dello Stadio Comunale “Città di Gorgonzola” si è svolta questa sera la presentazione delle nuove divise ufficiali della Giana Erminio. Per la prima volta nella storia del club la prima maglia da gara, a strisce verticali biancoazzurre come da tradizione, è stata studiata e personalizzata ad hoc da Umbro, per il secondo anno consecutivo sponsor tecnico della Giana.

“Con gran piacere siamo qui a presentare il nuovo kit per la stagione 2016/17 della Giana Erminio – esordisce Mauro Redaelli, country manager di Umbro Italia – Il bello di questa prima maglia è che è nata in collaborazione con la società Giana Erminio e anche con i consigli tecnici dei giocatori della Giana. Il tessuto è un dry-fit traspirante, che ha ottime performance in termini di vestibilità e resistenza al bagnato. Con questa maglia non abbiamo voluto snaturare quelli che sono i colori della tradizione della Giana, perché quello che nasce dalla Giana, il suo bello, è fatto dai personaggi storici che compongono questo club. Bamonte ad esempio è presidente da 31 anni, il più longevo patron nel calcio professionistico italiano, più di Berlusconi per intenderci. Abbiamo voluto valorizzare questa eccellenza. I tre quarti dei club che giocano in Lega Pro usano maglie da catalogo, noi abbiamo voluto evidenziare i valori che questi ragazzi portano in campo ogni giorno. Insieme ai nostri club come West Ham, Psv Eindhoven ed Everton, la Giana rappresenta per noi un’assoluta piattaforma di qualità e prestigio”.

“Ci sono due elementi che ci accomunano molto – prosegue Massimo Milita, responsabile commerciale marketing di Cogeser, sponsor di maglia della Giana – il forte attaccamento alla territorialità e una sfida comune: guardando il girone A di Lega Pro e le squadre che affrontiamo ogni domenica, ci accorgiamo che noi andiamo a combattere contro squadre che sono davvero molto blasonate; avere come avversarie Livorno, il Siena, la Cremonese, club che hanno enturage molto superiori alla Giana, rappresenta una sfida come quella che affrontiamo noi di Cogeser, che lottiamo ogni giorno contro colossi dell’energia che hanno risorse molto superiori alle nostre”.

Angelo Colombo, responsabile della gestione della Giana Erminio, conclude la serata: “Io rappresento la società e so che il presidente Bamonte è contento di questo impegno quotidiano che ci contraddistingue. Senza l’impegno non si arriva da nessuna parte: se siamo qui lo dobbiamo a lui, ma dobbiamo ringraziare anche questi nostri due importanti compagni di viaggio: Umbro e Cogeser”.

Attachment

ge0909_002