Fiocco bianco contro la Violenza sulle donne

Fiocco bianco contro la Violenza sulle donne

25 novembre Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne. La Giana Erminio per il terzo anno consecutivo scende in campo con un fiocco bianco sulla maglia e lo farà in occasione della gara LUCCHESE-GIANA, per contribuire con un proprio messaggio di sensibilizzazione per DIRE NO alla Violenza di genere.

Da quest’anno però è scesa in campo l’intera Lega Pro, che con tutti i suoi club ha scelto di aderire alla Giornata Internazionale Contro la Violenza alle Donne del 25 novembre, proclamata dall’ONU nel 1999, che si celebra in tutto il mondo. Dal 24 al 27 novembre, infatti, i capitani di tutte le squadre del campionato Serie C faranno il loro ingresso in campo con un fiocco bianco all’altezza del cuore, un simbolo per dire no alla violenza.

La Lega Pro ed i suoi club sono consapevoli del messaggio che il nostro calcio può lanciare - spiega Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro – ed è attiva con iniziative di sensibilizzazione negli stadi e in campo. Il pallone è “ambasciatore” di valori ed è capace di “fare squadra” e di unire quando si ribadisce il no alla violenza in ogni sua forma”.

Ci sarà anche un messaggio che verrà letto negli stadi: “L’ONU ha indetto la giornata internazionale contro la violenza alle donne. Noi aderiamo! Il fiocco bianco indossato da tutti i capitani è il modo di dire no ad ogni forma di violenza”.

Attachment

fiocco biano