Giana-Arezzo 0-3

Ventesima giornata di campionato, prima di ritorno, che ha visto di fronte al Brianteo di Monza Giana e Arezzo per una gara con pochissime occasioni e ben tre gol a zero in favore degli ospiti.

Giornata soleggiata e molto ventosa, per una gara che entra subito nel vivo e registra il primo angolo in favore della Giana al 1′, per l’Arezzo al 7′. Dopodichè si assiste ad una fase di studio sino al 17′, quando arriva la prima occasione per la Giana: Recino aggancia una palla in area e da posizione centrale, in mezzo alla mischia della difesa avversaria, riesce a tirare un bolide che esce di un soffio. Al 22′ una punizione in favore della Giana con Pinto al tiro dalla destra del portiere, impegna Benassi in uscita coi pugni. Segue una lunga fase molto equilibrata, ma al 41′ c’è la svolta della gara: con il secondo calcio d’angolo in favore dell’Arezzo, la palla finisce in mezzo e Pisani di testa riesce a scavalcare Ghislanzoni in uscita e a mettere la sfera di poco al di là della linea per il gol del vantaggio. Al 44′ su calcio di punizione Carcione cerca il tiro direttamente in porta, ma Ghislanzoni in due tempi para.

Nella ripresa mister Albè sceglie di inserire Crotti al posto di Perico a partire dal 1′. Al 4′ un angolo in favore della Giana, battuto da Crotti, finisce in mezzo alla mischia in area, con Bonalumi che aggancia, ma la palla finisce sul fondo. La Giana alza il pressing alla ricerca del pareggio, ma nel momento di miglior possesso palla, al 17′ Bonvissuto sfugge sulla destra alla difesa biancazzurra e crossa per Cucciniello, che dalla sinistra infila per il raddoppio. Al 23′ mister Albè sostituisce Bonalumi con Sarao, rafforzando l’attacco con tre punte. La Giana alza il baricentro e al 29′ Crotti prova il tiro dalla distanza, ma Benassi blocca a terra. Allo scadere della mezz’ora altra sostituzione, con Di Lauri che rileva Pinto a centrocampo. Al 37′ Montesano atterra Erpen in area e l’arbitro decreta il tiro dal dischetto, che lo stesso Erpen trasforma per lo 0-3, chiudendo di fatto la gara. Con un’amarissima sconfitta.

«Oltre ai gol, oggi è mancato tutto – commenta amaro a fine gara Cesare Albè – Sono mancati il ritmo, la grinta, la determinazione, ma me ne assumo la completa responsbailità. Nel primo tempo, nonostante abbiamo avuto un po’ più di possesso palla, il primo gol subito ci ha affossato, al posto di stimolare la nostra reazione. Abbiamo giocato contro una squadra esperta, ma abbiamo giocato male da tutti i punti di vista».

Giana Erminio-Arezzo 0-3

Marcatori: Pisani 41′ pt, Cucciniello 17′ st, Erpen 39′ st (rig.)

Giana Erminio: Ghislanzoni, Perico (Crotti 1′ st), Solerio, Marotta, Bonalumi (Sarao 23′ st), Montesano, Rossini, Pinto (Di Lauri 33′ st), Recino, Perna, Augello. A disp: Sanchez, Sosio, Di Lauri, Crotti, Sarao, Cannistrà, Capano. Allenatore: Cesare Albè.

Arezzo: Benassi, Panariello, Pisani, Gambadori, Carcione, Villagatti, Campagna (Millesi 24′ st), Coppola (Guarino 40′ st), Bonvissuto (Montini 28′ st), Erpen, Cucciniello. A disp: Garbinesi, Guarino, Brumat, Millesi, Mariani, Padulano, Montini. Allenatore: Ezio Capuano

Direttore di gara: Sig. Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza. Assistenti Sig.ri Simone Sgheiz di Como e Maurizio Cartaino di Pavia.

Recupero: 1′ pt, 4′ st

Angoli: 4-4

Ammoniti: Carcione 20′ pt, Crotti 6′ st, Cucciniello 8′ st, Bonvissuto 25′ st, Benassi 35′ st

Attachment

manu-6657