Giana Erminio-Cittadella 0-1

La settima giornata del girone di ritorno, giocata sotto una pioggia battente, ha visto la Giana Erminio ospitare al Comunale Città di Gorgonzola la capolista Cittadella, reduce da sette vittorie consecutive – compresa quella infrasettimanale di Coppa Italia – e soccombere per 1-0 al termine di una gara, tuttavia, dominata a larghi tratti.

Dopo una breve fase di studio, al 4′ c’è il primo corner per la Giana, con Augello dalla bandierina che crossa in mezzo, ma la difesa ospite allontana. Al 7′ arriva anche il primo cartellino giallo della gara a Pascali, che atterra Cogliati al limite dell’area: Biraghi sulla punizione calcia direttamente in porta, ma la palla esce di pochissimo oltre la traversa. Al 13′ occasionissima per la Giana con Perna che lancia Cogliati e il numero 10 con un pallonetto scavalca il portiere, ma la palla finisce di poco a lato. Al 28′ altra occasione sui piedi di Cogliati, che aggancia il cross di Biraghi e si libera per calciare in porta, ma il portiere avversario si distende e para. Al 38′ sugli sviluppi di una rimessa laterale effettuata da Augello, Perico aggancia di testa, ma la palla finisce sulla sommità della rete. Al 41′ prima vera occasione per gli ospiti con Lora, che trova un’incursione in area e prova una conclusione che finisce poco oltre la traversa.

Le squadre rientrano in campo con gli stessi effettivi dei primi 45′ e Chiaretti da fuori area prova una conclusione in porta che Paleari blocca tra le mani. Al 5′ è ancora Chiaretti a riprovare la conclusione da fuori area, che si spegne sul fondo non lontano dall’incrocio. All’8′ c’è il primo corner in favore del Cittadella, con Schenetti al tiro, ma la Giana allontana e riparte sino ad arrivare nei pressi dell’area di rigore avversaria con Marotta, anticipato di pochissimo da Salvi. All’11’ il Cittadella effettua il primo cambio del match, sostituendo Jallow con Bonazzoli. Secondo angolo per gli ospiti al 15′, con Paleari che allontana con i pugni e poi Iori da distanza ravvicinata che ribatte, ma Paleari è prontissimo a deviare in angolo con una gran parata. Al 21′ occasionissima per la Giana con Augello che dalla sinistra crossa in mezzo, la difesa granata ribatte ma Biraghi dal limite aggancia e scaglia al volo sul secondo palo una palla che esce di un soffio. Al 25′ mister Venturato sostituisce Lora con Zaccagni e subito dopo Cogliati con una velocissima discesa mette in mezzo per la testa di Pinto, che però spizza la palla in modo impreciso. Terzo ed ultimo cambio per gli ospiti al 29′, con Sgrigna che rileva Chiaretti. Al 31′, nel momento migliore per la Giana, arriva la doccia fredda con Schenetti, che in area riesce ad agganciare il cross rasoretta di Zaccagni dalla linea di fondo e da pochi passi insacca per il vantaggio ospite. Al 36′ mister Albè effettua due cambi in contemporanea, richiamando Pinto e Biraghi per Gasbarroni e Grauso. Al 40′ importante palla gol sui piedi di Gasbarroni, che dribbla tre difensori, si accentra e tira, ma Alfonso d’istinto s’immola in una grande parata e salva il vantaggio. Al 41′ terzo cambio per la Giana, con mister Albè che inserisce anche Bruno al posto di Montesano, rinforzando al massimo il comparto d’attacco. Al 44′ un’altra parata miracolosa di Alfonso su tiro di Perna, a conclusione di una grande azione corale biancazzurra, salva nuovamente la porta granata. Al 47′ calcio di punizione dai 30 metri per la Giana: Gasbarroni cerca direttamente lo specchio della porta, ma Alfonso devia sopra la traversa e il direttore di gara decide di non assegnare il tiro dalla bandierina, fischiando la fine.

«Non ho nulla da rimproverare a nessuno oggi, né a chi ha giocato dall’inizio, né a chi è entrato in corsa – analizza lucido mister Cesare Albè in sala stampa – Tutti hanno fatto ciò che avevo chiesto e infatti abbiamo avuto le nostre occasioni, ma non siamo riusciti a concretizzarle. Faccio quindi i miei complimenti a tutti…. ma è un momento così».

Giana Erminio-Cittadella 0-1

Giana Erminio: Paleari, Perico, Solerio, Marotta, Montesano (Bruno 41′ st), Polenghi, Pinto (Gasbarroni 36′ st), Biraghi (Grauso 36′ st), Perna, Cogliati, Augello. A disp: Sanchez, Sosio, Costa, Bonalumi, Grauso, Brambilla, Greselin, Sanzeni, Rossini, Capano, Gasbarroni, Bruno. Allenatore: Cesare Albè

Cittadella: Alfonso, Salvi, Nava, Iori, Pascali, Scaglia, Schenetti, Lora (Zaccagni 25′ st), Litteri, Chiaretti (Sgrigna 29′ st), Jallow (Bonazzoli 11′ st). A disp: Vaccarecci, Varnier, Zaccagni, Zaccagni, Benedetti, Sgrigna, Bizzotto, Minesso, Bonazzoli, Coralli. Allenatore: Roberto Venturato

Direttore di gara: Signor Enzo Vesprini di Macerata. Assistenti: Signori Stefano Pizzagalli di Pesaro e Nicola Mariottini di Arezzo.

Marcatori: Schenetti 31′ st

Recupero: 0′ pt, 3′ st

Angoli: 5-4

Ammoniti: Pascali 7′ pt, Montesano 22′ pt, Schenetti 35′ st, Pinto 35’st, Perna 45′ st

Attachment

CIGE_323-2