GIANA ERMINIO-GAVORRANO 4-3

GIANA ERMINIO-GAVORRANO 4-3

37a e penultima giornata di campionato allo Stadio Città di Gorgonzola contro il Gavorrano, dove va in secna una partita poco adatta ai deboli di cuore, con la Giana che strappa la vittoria allo scadere.

Primo tempo 3-2, primo tempo pirotecnico

Si parte e dopo un minuto c’è già un rigore a favore del Gavorrano, per fallo di Pinto su Damonte: Barbuti si incarica del tiro dal dischetto, calciato di piatto alla sinistra di Taliento, che intuisce e si butta dalla parte giusta, tocca la palla, ma non riesce a trattenerla e per il Gavorrano è vantaggio. La gara si accende subito e la Giana si riversa nella metà campo avversaria, finché all’11’ Montesano dalla trequarti si inventa un traversone al centro dove arriva capitan Marotta, che di testa spizza in rete per il gol del pareggio, mettendo a segno la sua terza rete stagionale. La Giana è carica e al 13’ sul primo calcio d’angolo per i biancazzurri svetta di testa Rocchi, che manda alto di pochissimo. Al 18’ Giana vicina al raddoppio con un cross al bacio di Foglio per l’accorrente Okyere, che di un millimetro non ci arriva e la palla sfuma sul fondo. Risponde il Gavorrano al 19’ con un calcio d’angolo, sul quale arriva di testa Remedi, ma Taliento blocca tra le mani. Il Gavorrano insiste e al 21’, dopo una respinta di Pinto, la palla viene recuperata da Vitiello che dal limite dell’area lascia partire un missile che beffa Taliento. Nessun contraccolpo e la Giana continua a giocare con pressing alto, confezionando alcune belle incursioni, come quella che al 24’ porta Perna ad agganciare in corsa un passaggio di Okyere, ma a concludere sopra la traversa. E al 29’ il pressing si concretizza con il tredicesimo gol stagionale di Perna: Foglio crossa sul secondo palo, dove Iovine recupera e mette in mezzo all’area per Okyere, che viene atterrato ma l’arbitro lascia proseguire e Perna aggancia la palla per metterla sotto la traversa, riportando il risultato in parità. Passano due minuti ed è ancora Perna che raddoppia, deviando in rete una conclusione dalla sinistra di Okyere: è il 14° gol stagionale per il numero 10 biancazzurro. Ci prova anche Pinto dal fuori area al 34’ con una conclusione centrale, ma Falcone blocca. Ribaltamento di fronte e Barbuti al 34’ aggancia di testa una palla che manda però alta sopra la traversa. Punizione dalla sinistra per la Giana al 45’, ma il tiro cross di Chiarello arriva direttamente tra le braccia di Falcone.

Secondo tempo 4-3, tutto nel finale

Si riparte con gli stessi ventidue in campo. Al 1’ è Okyere che, lanciato da Iovine, va vicinissimo al gol, ma a tu per tu col portiere viene anticipato da Marchetti in scivolata. Al 3’ ancora Okyere scende sulla fascia sinistra e poi accentra per Iovine, che però conclude troppo piano e sulla ribattuta della difesa ospite ci arriva Chiarello dal limite, che però calcia alto, complice una deviazione del Gavorrano. Al 9’ Perna vicino alla tripletta, dopo aver agganciato di testa un cross di Iovine, ma la sua conclusione è di poco alta. Al 10’ ci prova Barbuti sfuggendo tra le linee, ma la sua conclusione disturbata non inquadra lo specchio. Al 12’ triplo cambio per mister Favarin, che inserisce Brega al posto di Barbuti, Borghini al posto di Mori e Malotti per Remedi. Al 15’ bella occasione per Okyere, che aggancia in corsa un traversone di Iovine e prova la conclusione al volo, ma la palla è fuori. Gol sfiorato da Iovine al 17’: dopo aver agganciato un passaggio di Okyere conclude sul secondo palo, fuori di centimetri. Al 25’ arriva il primo cambio anche per mister Albè, che inserisce Greselin per Pinto. Al 30’ quarto cambio tra le fila del Gavorrano con Maistro che rileva Favale. Al 32’ su contropiede la palla arriva ancora a Perna, che prova la conclusione morbida, ma la palla termina di poco alta sopra la traversa. Al 35’ conclusione velenosa di Papini sulla quale Taliento si immola, deviando in corner. Al 36’ mister Albè inserisce Seck per Foglio. Al 39’ ripartenza Giana con uno scambio Chiarello – Okyere – Seck, con quest’ultimo che conclude di testa, ma Falcone para. Al 42’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il Gavorrano Brega da distanza ravvicinata segna il gol del pareggio. Ma non passano che due minuti e la Giana si riporta in vantaggio: Montesano calcia in area, la difesa respinge ma la palla viene agganciata al limite dell’area da Okyere, che con un destro potente e preciso infila la porta difesa da Falcone. Al 46’ ultimo cambio per la Giana, con Concina che rileva Okyere, uscito tra l’ovazione del pubblico.

 

GIANA ERMINIO-GAVORRANO 4-3

Giana Erminio (3-5-2): Taliento, Bonalumi, Rocchi, Montesano, Iovine, Marotta, Pinto (Greselin 25’ st), Chiarello, Foglio (Seck 36’ st), Okyere (Concina 46′ st), Perna. A disp: Sanchez, Sosio, Seck, Concina, Sala, Degeri, Greselin, Capano, Corti. Allenatore: Cesare Albè

Gavorrano (3-5-2): Francone, Mori (Borghini 12’ st), Marchetti, Ropolo, Papini, Damonte, Remedi (Malotti 12’ st), Vitiello, Favale (Maistro 30’ st), Barbuti (Brega 12’ st), Moscati. A disp: Pagnini, Bruni, Brega, Malotti, Borghini, Maistro, Gemignani, Merini, Reymond. Allenatore: Giancarlo Favarin

Direttore di gara: Vincenzo Valiante di Salerno. Assistenti: Domenico Fontemurato di Roma 2 e Claudio Barone di Roma 1

Marcatori: Barbuti 2’ pt (rig.), Marotta 11’ pt, Vitiello 21’ pt, Perna 29’ e 31’ pt, Brega 42’ st, Okyere 44’ st

Recupero: 0’ pt, 3’ st

Angoli: 6-3

Ammoniti: Damonte 43’ pt, Perna 34’ st

 

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI