GIANA ERMINIO-JUVENTUS U23 1-1

GIANA ERMINIO-JUVENTUS U23 1-1

Sotto una pioggia battente, per la 13ª giornata di campionato la Giana ha ospitato, per la prima volta nella storia, la Juventus U23 allo stadio Città di Gorgonzola, dove è andata in scena una gara maschia, finita in dieci contro dieci e con un gol a testa.

Primo tempo 0-0, palo di Gioè e un gol annullato a Beltrame

Calcio d’inizio affidato alla Juventus e al 3’sono proprio i bianconeri a guadagnare un calcio di punizione sulla trequarti destra del campo: Beltrame calcia in mezzo, dove Han aggancia e va alla conclusione, deviata in angolo; il cross dalla bandierina, allontanato da Gioè appostato sul primo palo, arriva a Beruatto, che dal limite lascia partire un destro velenoso che termina di pochissimo sopra la traversa. Al 10’ punizione centrale per la Juventus dai 25 metri: Lanini cerca la conclusione diretta in porta, con la palla che fa un pericoloso rimbalzo in area, ma Marenco è vigile e con un pugno respinge. Al 14’ Pedrini prende il tempo al diretto marcatore e scivola sulla fascia destra sino ad arrivare al cross, con una palla che sfila davanti alla linea di porta, ma né Mutton né Gioè riescono per un soffio ad agganciare il pallone. Al 18’ occasione Giana con una corsa di Madonna sulla sinistra, palla a Pinto al centro, passaggio a Mutton che dal vertice di sinistra accentra per Remedi, il quale però conclude largo. Doppio angolo per la Giana al 22’: Remedi crossa sul secondo palo, la retroguardia bianconera allontana, Pinto ributta in mezzo alla mischia dove ci prova Gambaretti in rovesciata, alto. Al 23’ punizione per la Giana dalla destra: Pinto calcia in mezzo, dove Gioè spizza di testa colpendo il palo e la difesa bianconera allontana. Al 28’ doppio angolo per la Juventus, ma la retroguardia di casa fa buona guardia. Al 30’ Han aggancia un pallone al limite e calcia in mezzo, dove Mota Carvalho conclude verso porta, Marenco respinge e Beltrame in posizione di fuorigioco ribadisce in rete, ma il gol viene annullato. La gara prosegue negli ultimi 15’ di gioco a ritmi alti, con continui ribaltamenti di fronte, ma il risultato rimane sullo 0-0.

Secondo tempo 1-1 in 10 vs 10

Stessi ventidue in campo al rientro dagli spogliatoi e al 2’ Han trova un corridoio centrale per arrivare al tiro che fa la barba al palo alla destra di Marenco. Al 9’ primo cambio per mister Pecchia, che inserisce Olivieri per Lanini. Al 10’ punizione centrale per la Giana dai 30 metri: Remedi calcia un rasoterra potente, ma largo alla destra di Loria. Al 12’ Madonna dalla sinistra crossa in mezzo, dove Perico riesce ad agganciare il pallone e concludere verso la rete, ma la palla finisce tra i piedi di un difensore bianconero che la smorza e Loria riesce a bloccare a terra. Al 20’ doppio cambio per la Juventus, con Frabotta per Beruatto e Rafia per Beltrame. Primo cambio anche per mister Albè, che inserisce Perna per Gioè. Al 26’ la Giana guadagna una punizione sulla trequarti e sugli sviluppi dell’azione la palla arriva a Piccoli, che si gira e va alla conclusione mandando la palla a sfiorare la traversa. Al 28’ grande intervento di Marenco sul tiro di Oliveira Rosa: in tuffo toglie la palla dall’angolino. Al 31’ Madonna prende la palla sulla corsa di Olivieri, che cade in area e per l’arbitro è rigore: Mota Carvalho dal dischetto non sbaglia e porta in vantaggio i bianconeri. Al 34’ doppia sostituzione per la Juventus: fuori Toure per Muratore e Han per Portanova. Al 36’ doppio cambio anche per la Giana, con Capano che rileva Pedrini e Cortesi Piccoli. Al 40’ bel cross in area di Pinto per Perna, che appoggia a Perico, il quale di prima scaglia verso la porta, dove Loria para in due tempi. La gara diventa decisamente nervosa e al 41’ dopo una discussione accesa a centrocampo, l’arbitro estrae il rosso per Madonna e Frabotta. Al 43’ Capano mette in mezzo un cross dalla sinistra, Remedi la tocca ma un difensore ci mette la gamba in extremis e allontana: respinta lunga di Gambaretti e Cortesi appostato in area di rigore appoggia in rete per il pareggio biancazzurro e il suo terzo gol stagionale.

GIANA ERMINIO-JUVENTUS U23 1-1

Giana Erminio (4-4-2): Marenco, Perico, Montesano, Gambaretti, Madonna, Pedrini (Capano 36’ st), Piccoli (Cortesi 36’ st), Remedi, Pinto, Mutton, Gioè (Perna 21’ st). A disp: Leoni, M’Zoughi, Stanzione, Sosio, Cazzago, Serafini, Zulli, Fumagalli. Allenatore: Cesare Albè

Juventus U23 (4-3-3): Loria, Oliveira Rosa, Coccolo, Peeters, Lanini (Olivieri 9’ st), Mota Carvalho, Beltrame (Rafia 20’ st), Mule, Toure (Muratore 34’ st), Beruatto (Frabotta 20’ st), Han (Portanova 34’ st). A disp. Nocchi, Raina, , , Beltrame, Di Pardo, Zanimacchia, Delli Carri, Clemenza, Selasi. All. Fabio Pecchia.

Direttore di gara: Adalberto Fiero di Pistoia, con l’assistenza di Francesco Santi di Prato e Stefano Lenza di Firenze.

Marcatori: Mota Carvalho 33’ st (rig.), Cortesi 44’ st

Recupero: 0’ pt, 5’ st

Angoli: 3-6

Ammoniti: Montesano 10’ pt, Pedrini 33’ pt, Gambaretti 35’ pt, Han 41’ pt, Piccoli 2’ st, Pinto 19’ st, Muratore 43’ st

Espulsi: Madonna 41’ st, Frabotta 41’ st

 

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI