GIANA ERMINIO-LUPA ROMA 2-1

GIANA ERMINIO-LUPA ROMA 2-1

La 29a giornata di campionato Lega Pro, 10a di ritorno, si è giocata allo Stadio “Città di Gorgonzola” con la Lupa Roma in un pomeriggio caldo e assolato, che ha portato in dote la quarta vittoria consecutiva per la Giana Erminio.

Primo tempo 1-1, Bruno sblocca ma sbaglia un rigore

La gara parte subito con una discreta intensità e dopo qualche tentativo di affondo da parte della Giana, Iovine scatta sulla sinistra, accentra per Chiarello che appoggia sulla destra per l’accorrente Bruno, che di piatto batte Bremec e porta in vantaggio i biancazzurri. Non passa un minuto che la Giana sfiora il raddoppio con Chiarello, che viene fermato in extremis da un difensore avversario, che devia in corner. Al 14’ la Lupa Roma guadagna il primo angolo e sugli sviluppi dell’azione c’è una timida conclusione dal limite di Baldassin, che non crea alcun problema a Viotti. Al 25’ bella azione della Lupa Roma ai margini dell’area biancazzurra, che si conclude con la conclusione di testa di Iadaresta, che però non inquadra lo specchio della porta. Al 32’ la Lupa Roma trova il pareggio in maniera assolutamente rocambolesca: Celli da 35’ metri crossa in area, ma il suo tiro assume una parabola altissima che sorprende Viotti in posizione un po’ avanzata fuori dai pali e la palla incredibilmente si infila sotto la traversa, entrando in rete. Al 37’ un cross dalla sinistra trova Fofana pronto alla conclusione ravvicinata, ma Viotti coi pugni allontana. Al 38’ ribaltamento di fronte e Perico sfugge sulla destra e crossa in area, ma Antonelli intercetta di mano: è giallo per il giocatore romano e rigore per la Giana; Bruno dal dischetto tira un rasoterra un po’ troppo debole, Bremec indovina da che parte tuffarsi e para. La Giana reagisce e un minuto più tardi Okyere dalla distanza conclude sfiorando il secondo palo. Prima del termine dei primi 45’ ci prova Baldassin dai 25 metri, impegnando Viotti alla respinta in tuffo.

Secondo tempo 2-1: doppietta di Bruno

La ripresa comincia con gli stessi ventidue in campo e al 1’ è Augello che dalla sinistra, invece che crossare, prova la conclusione direttamente in porta, ma la palla finisce di pochissimo sopra la traversa. Tra il 4’ e il 6’ la Lupa Roma guadagna due punizioni fotocopia dai 30 metri: entrambe battute da Celli, vengono bloccate dalla retroguardia biancazzurra. La Giana alza il pressing e dopo un paio di occasioni sventate in extremis dalla difesa romana, Iovine al 9’ con un diagonale impegna Bremec, che blocca tra le mani. All’11’ primo cambio per mister Albè, che inserisce Perna al posto di Okyere. Al 14’ primo cambio anche per mister Di Michele, che inserisce Da Silva al posto di Iadaresta, mentre un minuto più tardi mister Albè sostituisce Pinardi con Biraghi. Al 21’ cambio anche per la Lupa Roma, con Aloi al posto di Garufi. Al 24’ Iovine dalla distanza conclude di potenza mandando la palla di poco fuori. Al 30’ terzo ed ultimo cambio per la Giana, con Ferrari che rileva Bonalumi: un attaccante per un difensore. Al 38’ Perna aggancia un cross di Ferrari, stoppa, si gira e scaglia verso la porta, ma la palla termina di poco sopra la traversa. Poco dopo è Bruno vicino al raddoppio, ma Bremec devia in corner: sul calcio d’angolo che ne scaturisce, al 39’, sulla spizzata di testa del difensore romano si avventa Bruno, che insacca il raddoppio con il tredicesimo centro stagionale e si fa perdonare l’errore dal dischetto del primo tempo. La panchina della Lupa Roma protesta reclamando il fuorigioco sul gol di Bruno e il direttore di gara espelle mister Di Michele. La Lupa Roma reagisce e dopo aver sostituito Cafiero con il classe ‘99 Svidercoschi al 44’, batte una punizione centrale rasoterra che arriva tra le braccia di Viotti. Al 47’ ci prova Ferrari a scattare sulla destra, ma Bremec da distanza ravvicinata devia in corner.

GIANA ERMINIO-LUPA ROMA 2-1

Giana Erminio (3-5-2): Viotti, Perico, Bonalumi (Ferrari 30’ st), Montesano, Iovine, Pinardi (Biraghi 15’ st), Marotta, Augello, Chiarello, Bruno, Okyere (Perna 11’ st). A disp: Sanchez, Capaccio, Sosio, Rocchi, Sosio, Pinto, Biraghi, Greselin, Perna, Capano, Appiah, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè

Lupa Roma (4-3-1-2): Bremec, Antonelli, Rosato, Cafiero (Svidercoschi 44’ st), Celli, Baldassin, Cavagna, Garufi (Aloi 21’ st), Corvesi, Fofana, Iadaresta (Da Silva 14’ st). A disp: Brunelli, Proia, D’Agostino. Aloi, Mastropietro, Scicchitano, Da Silva, Mazzarani, Svidercoschi. Allenatore: David Di Michele

Direttore di gara: Signor Nicola De Tullio di Bari. Assistenti: Signori Andrea Zaninetti di Voghera e Gianluca D’Elia di Ozieri.

Marcatori: Bruno 8’ pt e 39’ st, Celli 32’ pt

Recupero: 1’ pt, 5’ st

Angoli: 5-6

Ammoniti: Okyere 22’ pt, Cafiero 22’ pt, Antonelli 38’ pt, Viotti 33’ st

Espulsi: Di Michele 40’ st

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI