GIANA ERMINIO-RENATE 3-0

La prima gara ufficiale della stagione 2016/17 si apre con un minuto di silenzio in ricordo di Vania: in tutti t sette campi impegnati nella Coppa Italia Lega Pro è stato osservato un minuto di raccoglimento in ricordo dell’ultima vittima dell’ennesimo atto di violenza contro le donne.

La gara entra subito nel vivo. Al 1’ si fa vedere il renate con Pavan, che dal limite dell’area riesce a concludere con un diagonale che viene deviato in angolo. Dopo la battuta del corner, bloccata da Viotti, riparte la Giana che guadagna due corner in successione. Al 6’ ancora il Renate avanti con Mora, che dalla destra crossa per Napoli: la sua conclusione di testa viene bloccata tra le mani di Viotti. All’11 angolo per il Renate, con la palla che arriva a Florian, stacco di testa, ma la palla finisce sul fondo. Al 14’ bellissima azione della Giana orchestrata da Biraghi, che in triangolazione con Augello fa arrivare palla a Chiarello, che sfrutta abilmente un’incursione in area e con un sinistro prova la conclusione, che finisce un po’ troppo alta sulla traversa. Al 23’ terzo corner per la Giana, con Augello alla battuta: la palla arriva nella mischia in area e svetta Perico di testa, che conclude poco oltre l’incrocio dei pali. Al 34’ occasione Giana con Marotta, che aggancia un cross dalla linea di fondo di Chiarello e da distanza ravvicinata cerca la conclusione, che si stampa sul palo. Al 42’ la svolta: Bruno viene atterrato in area da Pavan ed è calcio di rigore, che lo stesso bomber trasforma nel gol dell’1-0, rischiando anche, un minuto più tardi, di raddoppiare.

Nella ripresa stessi ventidue del primo tempo in campo e al 10’ c’è la prima occasione per il Renate con Pavan, che dal limite dell’area lascia partire un sinistro di potenza, ma centrale, che Viotti para senza problemi. Al 14’ c’è invece il raddoppio per i padroni di casa: Iovine vince un contrasto, recupera un pallone al limite dell’area e crossa per Okyere, che sempre dal limite scaglia di potenza e insacca il suo primo gol con la maglia della Giana. Al 16’ mister Foschi effettua il primo cambio, inserendo Villa al posto di Mora e al 18’ è mister Albè a procedere al cambio, facendo uscire proprio l’autore del gol Okyere, tra gli applausi del pubblico e inserendo Perna. Al 21’ è ancora Pavan che mette paura alla Giana: sfuggendo alla marcatura arriva al limite dell’area alla conclusione di potenza, ma Viotti c’è. Al 23’ punizione sulla trequarti per il Renate con Napoli che mette in mezzo una palla pericolosa, che tuttavia sfila sul fondo. Al 24’ fa il suo ingresso in campo il nuovo acquisto Pinardi, che rileva Biraghi a centrocampo. Al 35’ Bruno spaventa Cincilla con un destro da centrocamp,o che con una parabola si spegne di pochissimo oltre il secondo palo. Al 39’ altra magia di Bruno, che raccoglie un cross di Perna dalla sinistra e con una girata al volo manda di un soffio oltre la traversa. Al 43’ è il neoentrato e giovanissimo Greselin a firmare il 3-0, di testa, su cross di Augello e a mettere il suo primo sigillo con la maglia della Giana.

Buona la prima, si torna in campo il 21 agosto con il Lumezzane, che oggi ha riposato.

GIANA ERMINIO-RENATE 3-0

Giana Erminio: Viotti, Perico, Solerio, Marotta, Rocchi, Chiarello (Greselin 34’ st), Iovine, Biraghi (Pinardi 24’ st), Bruno, Okyere (Perna 18’ st), Augello. A disp: Sanchez, Sosio, Bonalumi, Tremolada, Greselin, Pinto, Pinardi, Capano, Lella, Perna, Montesano, Brambilla. Allenatore: Cesare Albè.

Renate: Cincilla, Dragoni, Anghileri, Pavan, Schettino, Malgrati, Mora (Villa 16’ st), Graziano, Florian (Santi 30’ st), Napoli, Scaccabarozzi (Palma 34’ st). A disp: Merelli, Busa, Villa, Vannucci, Palma, Santi, Galli, Stefanoni. Allenatore: Luciano Foschi.

Direttore di gara: Signor Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto. Assistenti: Signori: Andrea Zanetti di Portogruaro e Driss Abou Elkhayr di Conegliano.

Marcatori: Bruno 42’ pt rig, Okyere 14’ st, Greselin 43’ st

Recupero: 1’ pt, 3′ st

Angoli: 3-3

Ammoniti: Scaccabarozzi 41’ pt, Biraghi 9’ st, Rocchi 23’ st, Anghileri 26’ st

 

Attachment

20160807_173327_resized