GIANA ERMINIO-VITERBESE 0-0

GIANA ERMINIO-VITERBESE 0-0

24a giornata di campionato, 5a di ritorno, dove la Giana ha ospitato la Viterbese terza in classifica. Prima del calcio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio: tutto il mondo del calcio e della FIGC è in lutto per la scomparsa di Azeglio Vicini, che sarà sempre ricordato come il Commissario tecnico delle “notti magiche”, colui che ha guidato la Nazionale italiana ai Mondiali di Italia 90, l’Italia che non ha mai perso sul campo, sconfitta solo in semifinale ai rigori dall’Argentina di Maradona.

Primo tempo 0-0 ad alto ritmo

Primo brivido al 4’ di marca Giana, con Perna che crossa dalla sinistra, velo di Greselin per Bruno, che al volo calcia un poco alto sopra la traversa. Al 7’ Giana vicina al gol con Iovine, che aggancia di testa un cross di Foglio e impegna Iannarilli, che solo in volo e con una smanacciata riesce a salvare la porta. La Giana è scatenata e all’8’ Chiarello scivola in area ma riesce da seduto a passare a Perna, che conclude di poco fuori. Al 14’ gran recupero di Foglio, che con un traversone serve Bruno, che calcia al volo dalla destra ma Iannarilli c’è. Al 17’ ci prova Greselin, servito da Bruno, a scagliare a botta sicura una palla che termina di poco alta sopra la traversa. Al 19’ si fa vedere la Viterbese con De Sousa, che aggancia un cross di Vandeputte dalla destra e di testa cerca la conclusione, che esce non di molto oltre il secondo palo. La gara prosegue ad alto ritmo e al 31’ la Viterbese guadagna un angolo, battuto corto, sul quale si avventa Peverelli, ma Sanchez lo anticipa. Al 39’ punizione per la Viterbese dalla destra: Vandeputte calcia in area e Baldassin a tu per tu con Sanchez non riesce ad aver ragione del portiere biancazzurro, che fa sua la sfera. Al 43’ punizione per la Viterbese da posizione interessante sulla sinistra: sempre Vandeputte sul pallone, ma la sua conclusione termina direttamente nelle mani di Sanchez. Al 45’ Foglio dalla trequarti prova un lancio lungo che diventa una conclusione a pallonetto, che per un soffio non beffa Iannarilli, terminando di pochissimo sulla sommità della rete.

Secondo tempo 0-0 e tante occasioni

Stessi ventidue in campo per l’inizio della ripresa e al 7’ Giana ancora vicinissima al gol con una gran botta di Chiarello, che con un destro teso chiama Iannarilli ad immolarsi per respingere. Un minuto dopo è la Viterbese ad avere l’occasione sui piedi di Cenciarelli, che conclude di poco a lato. Al 9’ altra occasionissima per la Giana, con Perico che dalla destra calcia prima addosso a De Vito, poi recupera e sibila un diagonale che fa la barba al secondo palo. Al 12’ Foglio crossa dalla sinistra per Bruno, che di testa gira di poco a lato. Un minuto più tardi Bruno spreca una grandissima occasione, con cross di Perico dalla destra, che il numero nove biancazzurro aggancia ma calcia alto davanti al portiere. Al 16’ punizione dalla destra per la Viterbese: Sini calcia in area e Baldassin di testa conclude di poco alto. Al 19’ bella conclusione di Bruno, che controlla una palla che scende a campanile e sibila un rasoterra, sul quale ci arriva Iannarilli. Al 21’ angolo per la Viterbese, che Sanchez sventa uscendo con i pugni. Grandissima parata di Iannarilli al 23’, su conclusione ravvicinata di Perna, che raccoglie il cross dalla destra di Chiarello e a botta sicura cerca l’angolino. Doppio cambio per mister Sottili al 24’: fuori Calderini per Ngissah e fuori Checchin per Benedetti. Al 31’ altro cambio per gli ospiti, con Zenuni che rileva Cenciarelli. Al 34’ la conclusione lunga dalla trequarti la prova Bruno, vedendo Iannarilli fuori dai pali, ma la palla termina di pochissimo fuori. Quarto cambio per mister Sottili al 38’, che fa uscire De Sousa per Mendez. Al 39’ primo cambio anche per mister Albè, che fa entrare Concina al posto del Foglio, dolorante dopo uno scontro di gioco. Al 41’ doppio cambio per la Giana, con Degeri che rileva Chiarello e Okyere per Perna. Al 47’ occasione per la Viterbese, con Zenuni che dalla sinistra di Sanchez trova una conclusione che scheggia la traversa. Sul fischio finale rosso diretto a Concina, che atterra Rinaldi da dietro.

 

GIANA ERMINIO-VITERBESE 0-0

Giana Erminio (4-4-1-1): Sanchez, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio (Concina 39’ st), Chiarello (Degeri 41’ st), Marotta, Greselin, Iovine, Perna (Okyere 41’ st), Bruno. A disp: Taliento, Sosio, Concina, Sala, Seck, Degeri, Capano, Okyere. Allenatore: Cesare Albè

Viterbese (4-3-3): Iannarilli, Peverelli, Cenciarelli (Zenuni 31’ st), Rinaldi, De Sousa (Mendez 38’ st), Vandeputte, Sini, Baldassin, Calderini (Ngissah 24’ st), De Vito, Checchin (Benedetti 24’ st). A disp: Micheli, Ngissah, Mendez, Bizzotto, Zenuni, Di Paolantonio, Atanasov, Benedetti, Mosti. Allenatore: Stefano Sottili.

Direttore di gara: Luigi Carella di Bari. Assistenti: Lucia Abruzzese e Leonardo De Palma di Foggia.

Recupero: 0’ pt, 4’ st

Angoli: 6-5

Ammoniti: Perico 42’ pt, Montesano 16’ st, Baldassin 35’ st, De Vito 39’ st

Espulsi: Concina 49’ st

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI