I risultati del settore giovanile 18 e 19 novembre

I risultati del settore giovanile 18 e 19 novembre

BERRETTI Torino-Giana Erminio 3-1

Alla squadra di mister Andrea Chiappella non riesce l’impresa di fermare la capolista, che dopo un primo tempo giocato ad alto ritmo, dove la Giana è riuscita a contenerne ordinatamente le incursioni, tra il 44′ e il 45′ è riuscita a portarsi sul doppio vantaggio, grazie al gol di Potop su calcio d’angolo e a quello di Munari ad incrociare. Nella ripresa il ritmo non cala e dopo un palo colpito dai granata e il terzo gol al 28′ (Ollio), la Giana si fa ancora più arrembante, costringendo il Torino al fallo da espulsione (D’Ippolito 30′ st) e trovando il gol al 40′ con Ieriti, che devia in rete un tiro di Piacentini. Il Torino resta in nove per il rosso a Virardi al 45′ e si barrica in difesa, dove la Giana va all’arrembaggio obbligando il portiere granata ai miracoli, su Piacentini prima e su Marcial poi. Ma non basta. “Siamo andati a Torino alla ricerca del terzo risultato utile – commenta mister Chiappella – Ho chiesto ai ragazzi una partita ordinata e così è stato per quaranta minuti, durante i quali siamo riusciti a contenere la manovra del Torino, rischiando poco e generando sul finale di tempo due grosse occasioni per passare in vantaggio: nella seconda di queste c’è stato un episodio alquanto discutibile per un fallo su un nostro giocatore lanciato a rete. L’episodio, invece di darci consapevolezza e maggior forza, a mio parere ci ha distratto; ne sono seguiti due gol in pochi minuti, che hanno indirizzato la partita. Da qui nasce la mia arrabbiatura, in quanto si è trattato di gol assolutamente evitabili e dovuti alla scarsa concentrazione. Nel calcio gli episodi ci saranno sempre, bisognava essere più maturi e lucidi ed arrivare in parità all’intervallo – visto che mancavano solo 5 minuti – e quindi giocarci tutto il secondo tempo. Bravi poi coloro che sono subentrati a tenere aperta la partita e a lottare fino al 90′, sfiorando più volte il gol del 3-2”.

Classifica 7a giornata: Torino e Alessandria 16, Monza, Sassuolo e Pro Piacenza 11, Albinoleffe 8, Giana Erminio 5, Cuneo 1.

UNDER 17 San Marino-Giana Erminio 0-3

Vittoria rotonda e tre punti importanti per i ragazzi di mister Omar Barzaghi, che tornano da San Marino a quota 15 in classifica. Dopo una mezz’ora a reti bianche, la Giana apre le marcature con Defendi, ma per il raddoppio bisogna aspettare il 25′ della ripresa, quando la rete porta la firma di Stanzione; dopo 5′ Defendi replica con la doppietta personale, triplicando il vantaggio e chiudendo di fatto la partita. “Per quanto mi riguarda la partita non è stata giocata benissimo, a causa di diversi errori tecnici – analizza mister Barzaghi – Certamente il campo piccolo e sintetico di vecchia generazione non ha aiutato il gioco, ma mi aspettavo una prestazione di maggior livello. Comunque la diversa qualità dei nostri giocatori ha permesso di portare a casa il risultato”.

Classifica 11a giornata: Monza* 24, Renate 20, Albinoleffe, Vicenza e Padova 19, Pordenone 18, FeralpiSalò 17, Giana Erminio* 15, Bassano e Sudtirol 14, Santarcanelo 10, Ravenna* 8, Mestre e San Marino 6, Triestina* 4. *una gara in più

UNDER 16 Sudtirol-Giana Erminio 2-0

Trasferta amara per la squadra di mister Tommaso Fajdiga, che torna da Bolzano con la seconda sconfitta consecutiva, maturata nella seconda metà della ripresa. Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato, dove la Giana ha fatto vedere una bella prestazione, nella seconda frazione di gioco un errore è costato il gol del vantaggio per i padroni di casa (Giocondo 25′ st), che hanno raddoppiato al 36′ con un eurogol di Bertuolo, lasciando la Giana a quota 10 e facendola scivolare a metà classifica. “Dispiace dover commentare la seconda sconfitta consecutiva, al morale non fa mai bene perdere, ma se analizziamo la prestazione possiamo trovare segnali di crescita – è l’analisi di mister Fajdiga – Nel primo tempo ho chiesto ai ragazzi di attaccare con più effettivi e cercare con personalità un possesso più alto e devo dire che mi è piaciuto molto come hanno interpretato queste indicazioni, sfiorando il gol in più circostanze. Naturale concedere qualche ripartenza in più, ma l’inerzia della partita sembrava a nostro favore. Lo stesso non si può dire della seconda frazione di gioco: la partita è scesa notevolmente di livello, sia in termini di ritmo che di qualità delle giocate; sembrava uno 0-0 scritto ma, complice una lettura troppo lenta di una ripartenza avversaria, a 15 minuti dalla fine ci siamo fatti infilare sulla nostra destra e ci siamo improvvisamente ritrovati sotto di un gol. La reazione è stata disordinata e poco efficace. Il 2-0 è stato un capolavoro balistico di Bertuolo, a cui rinnovo i miei complimenti. Ripartiamo dal primo tempo in vista del Vicenza”.

Classifica 6a giornata: Cuneo e Monza 13, Renate 11, Sudtirol, Pordenone e Giana Erminio 10, Padova 6, Vicenza 5, Bassano e Mestre 3.

UNDER 15 San Marino-Giana Erminio 1-1

I ragazzi di mister Matteo Castelnovo tornano da San Marino con un solo punto, nonostante aver accumulato svariate occasioni per portare a casa l’intera posta in palio. Alla mezz’ora sono proprio i padroni di casa a portarsi in vantaggio grazie alla rete pescata da Rossi (31′ pt), costringendo la Giana ad inseguire per cercare di recuperare il risultato: i biancazzurri ci riescono al 21′ st con il gol di Kourouma, ma la gara si chiude con il solo pareggio. “Indubbiamente un passo indietro rispetto alla prestazione della settimana scorsa – commenta mister Castelnovo – In partite come quelle di ieri occorre sempre dimostrare di essere superiori, giocando a ritmi più alti rispetto all’avversario dall’inizio alla fine. Noi, al contrario, nel primo tempo dopo un discreto approccio abbiamo abbassato i ritmi e commesso l’ennesima ingenuità che ci ha costretti a rincorrere il pareggio per tutto il resto del match. Nel secondo tempo abbiamo alzato il baricentro ed il ritmo di gioco, ma non è bastato per vincere, pur avendo avuto anche delle occasioni importanti. Stiamo avendo un rendimento al di sotto delle nostre possibilità e servirà cercare di migliorare tutti insieme per alzare il livello delle nostre prestazioni e per tornare a vincere. La settimana prossima ospiteremo la capolista, non c’è sfida più difficile ed al tempo stesso stimolante per rialzarci”.

Classifica 11a giornata: Padova 24, Pordenone 21, Albinoleffe e Renate 20, Monza* 19, FeralpiSalò 16, Bassano, santarcangelo e Giana Erminio* 14, Vicenza 13, Triestina* 11, Sudtirol e San Marino 8, Mestre 7, Ravenna* 5. * una gara in più

Attachment

u17 san marino-giana