I risultati del settore giovanile 25 e 26 novembre

I risultati del settore giovanile 25 e 26 novembre

BERRETTI Giana Erminio-Sassuolo 1-5

Troppo Sassuolo per la squadra di mister Andrea Chiappella? Gli avversari trovano un doppio guizzo vincente nel giro di due minuti ne primo tempo, quando tra il 13′ e il 15′ vanno a segno due volte con Castelluzzo ed Esposito. La Giana non sta però a guardare e al 27′ accorcia le distanze con Piacentini, salvo poi subire il tris al 31′ ad opera di Dembacaj. Nella ripresa il Sassuolo affonda ancora due volte sempre nel giro di una manciata di minuti, al 24′ e al 28′, con le reti di Bartoli e Giordano. “Risultato che ci castiga oltre misura per quanto visto sul campo – commenta mister Chiappella - Il Sassuolo ha concretizzato il massimo, approfittando dei nostri errori sopratutto in avvio di gara. Di contro, noi non siamo riusciti a realizzare due/tre palle gol che avrebbero potuto riaprire la partita. Ora bisogna essere equilibrati, analizzare con lucidità la gara ed estrapolare ciò che di buono è stato fatto, quindi intervenire su errori e settori dove siamo più lacunosi, senza farsi spaventare dal risultato. Abbiamo due settimane prima della prossima partita, questo ci permetterà di lavorare al meglio”.

Classifica 8a giornata: Torino 19, Alessandria 16, Monza e Sassuolo 14, Renate 13, Pro Piacenza 11, Albinoleffe 9, Piacenza 8, Giana Erminio 5, Cuneo 2

UNDER 17 Giana Erminio-Padova 0-3

Gli Under 17 di mister Omar Barzaghi incassano una netta sconfitta nonostante una prestazione che nel primo tempo è risultata ricca di azioni ed occasioni. Dopo il vantaggio ospite con Moro al 12′ pt, i biancazzurri sono andati vicini al pareggio in varie occasioni, così come all’inizio della ripresa, ma al 13′ st un rigore concesso al Padova raddoppia il vantaggio (Moro). Da questo momento la Giana accusa il colpo e lascia spazio agli avversari per triplicare con Zavan al 28′. “Partita dai 2 volti – ammette mister Barzaghi – Nel primo tempo giocata bene, ma non siamo riusciti a concretizzare nessuna delle quattro azioni clamorose che abbiamo creato. Nel secondo tempo, invece, ci siamo disuniti, non abbiamo più giocato da squadra e ognuno ha pensato di risolverla individualmente, quindi la sconfitta è stata assolutamente meritata”.

Classifica 12a giornata: Monza 24, Vicenza e Padova 22, Renate e Pordenone 21, Albinoleffe e FeralpiSalò 20, Bassano 17, Sudtirol e Giana Erminio* 15, Santarcangelo 10, Ravenna* 8, San Marino 7, Mestre 6, Triestina* 4. *una gara in più

UNDER 16 Giana Erminio-Vicenza 1-2

Giornata sfortunata per i ragazzi di mister Tommaso Fajdiga, che nell’anticipo della 7a giornata di campionato subiscono un gol dopo 20 secondi (Borgo) che inevitabilmente condiziona il resto della gara. Il Vicenza raddoppia al 21′ con Sguotti, ma la Giana accorcia le distanze al 33′ grazie al gol di Panzeri. Nulla di fatto nella ripresa, che regala i tre punti agli ospiti. “È probabilmente il momento giusto per il turno di sosta – analizza mister Fajdiga – Dobbiamo scrollarci di dosso le sensazioni negative, mantenere la massima serenità e lavorare per aumentare il nostro peso nelle due aree. Penso che la partita con il Vicenza ci abbia visti comunque più propositivi degli avversari, che avevano come unica soluzione la giocata profonda in verticale, ma abbiamo sofferto la fisicità e il discreto tasso tecnico dei loro due attaccanti centrali. Prendere gol per un nostro infortunio difensivo dopo 20 secondi cambia ovviamente la storia della partita e impedisce di instaurare quell’equilibrio su cui lavoriamo in settimana, ma le occasioni per raddrizzarla le abbiamo avute. Colpa nostra non averle sapute sfruttare”.

Classifica 6a giornata: Cuneo e Monza 13, Renate 11, Sudtirol, Pordenone e Giana Erminio* 10, Vicenza* 8, Padova 6, Bassano e Mestre 3. *una gara in più

UNDER 15 Giana Erminio-Padova 1-3

Al cospetto della capolista si gioca le proprie carte la squadra di mister Matteo Castelnovo, che al vantaggio ospite al 31′ firmato da Favaro Louange risponde al 34′ con Kourouma, che riporta il risultato in parità. Nella ripresa la prima in classifica si comporta come tale e affonda al 14′ con Radoni e al 36′ con Sartori. “Sono molto soddisfatto dell’approccio dei ragazzi, abbiamo disputato un ottimo primo tempo, giocando ad altissima intensità e trovando il pareggio dopo essere andati sotto – commenta mister Castelnovo – Nella ripresa siamo calati un po’ fisicamente e dopo il loro vantaggio non siamo più stati in grado di arginare tatticamente il Padova, che ha dimostrato di essere giustamente in testa alla classifica ed ha meritato la vittoria. Resta comunque una prestazione dalla quale ripartire con qualche sicurezza in più e con la consapevolezza che giocando così saranno pochi gli avversari che potranno essere superiori a noi”.

Classifica 12a giornata: Padova 27, Pordenone 24, Albinoleffe 21, Renate 20, Monza 19, FeralpiSalò e Bassano 17, Vicenza 16, Santarcangelo e Giana Erminio* 14, San Marino e Triestina* 11, Sudtirol 9, Mestre 8, Ravenna* 5. *una gara in più

Attachment

u 17 giana-padova