I risultati del settore giovanile del 17 e 18 febbraio

I risultati del settore giovanile del 17 e 18 febbraio

BERRETTI Alessandria-Giana Erminio 1-1

Ancora in crescita, almeno nelle prestazioni, la squadra di mister Andrea Chiappella, che in casa dell’Alessandria mette in scena una bella partita e torna a casa con un punto in classifica. Nel corso del primo tempo al 18’ la Giana ha l’occasione per sbloccare il risultato con un rigore, ma Ieriti dal dischetto si fa ipnotizzare da Scatolini, che gli nega la gioi del gol; nella ripresa i padroni di casa si portano in vantaggio al 10’ con la rete di Dal Pra, ma al 18’ Ieriti si fa perdonare l’errore dagli undici metri mettendo a segno il gol del pareggio. “Per prima cosa faccio i complimenti ai ragazzi, davvero un’ottima prestazione. Credo che nei 90’ meritassimo anche la vittoria, il rammarico è non aver sfruttato al meglio le occasioni del primo tempo, su tutte il rigore – commenta mister Chiappella – Nel secondo tempo la partita è stata equilibrata, bravi comunque a concedere poco ai nostri avversari, soprattutto nei minuti finali, dove siamo rimasti in 10 per un’ingenua espulsione. L’importante è mantenere questo atteggiamento e migliorare sempre qualcosa”.

Classifica 4° di ritorno: Torino 27, Renate 26, Sassuolo 25, Albinoleffe 19, Alessandria e Pro Piacenza 18, Monza 17, Piacenza 13, Cuneo 9, Giana Erminio 6.

 

UNDER 17 Monza-Giana Erminio 1-0

Un derby teso, tirato e attento, quello giocato dai ragazzi di mister Omar Barzaghi in casa del Monza, dove è andata in scena una partita con scarse occasioni da gol, che si è risolta solo con un episodio alquanto dubbio nel finale: a tre minuti dalla fine, su calcio di punizione Pascale si avventa sul pallone e segna il gol vittoria, probabilmente viziato da un fallo di mano. Resta la buona prestazione della squadra, che non ha fatto vedere i punti di differenza in classifica: come ha affermato a fine gara l’allenatore del Monza Lasalandra, un pareggio sarebbe stato probabilmente più giusto. “Certamente c’è rammarico, perché perdere nel recupero per un gol probabilmente di mano visto da tutti fa male – commenta amaramente mister Barzaghi – Comunque rimane la buona prestazione offerta dalla squadra, che a mio avviso si è dimostrata anche superiore all’avversario. Ottima la solidità difensiva, ma dobbiamo crescere nella gestione del pallone e nella fase realizzativa. Testa ora al Ravenna, è inutile piangere sulle decisioni arbitrali, ma continuare sulla strada che da tempo ormai abbiamo tracciato”.

Classifica 6a ritorno: Pordenone* 43, Monza 42, FeralpiSalò* e Sudtirol* 35, Renate* 34, Bassano* e Vicenza 33, Albinoleffe* 32, Padova 31, Giana Erminio 25, Mestre* e Santarcangelo* 16, San Marino 13, Ravenna 11, Triestina 4. *già riposato

 

UNDER 16 Monza-Giana Erminio 2-0

Sconfitta nel derby con il Monza per i ragazzi di mister Tommaso Fajdiga, che nonostante una gara intensa hanno pagato carissimo un episodio di disattenzione e, a seguire, un gol subito su palla inattiva. Al 9’ uno sfortunato autogol, scaturito da un retropassaggio di De Rosa non controllato da D’Aniello, ha portato in vantaggio i padroni di casa; al 28’ è invece stato Coppola ad agganciare un cross da calcio d’angolo e a depositarlo in rete. “Penso che i ragazzi abbiano interpretato la gara nel modo giusto, con l’intensità che avevo chiesto e seguendo con ordine i compiti assegnati. Certamente resta l’amaro in bocca per non aver mosso la classifica, ma ho percepito segnali di crescita positivi, specialmente in termini di condizione e atteggiamento – commenta mister Fajdiga – I gol subiti sono frutto di episodi isolati, non certo di una supremazia territoriale, dal primo sfortunato autogol su retropassaggio a quello su calcio d’angolo. È evidente come persista la poca incisività in zona gol, da inizio stagione il nostro tallone d’Achille, ma continueremo a lavorare per cambiare questa costante. Abbiamo ancora cinque gare di campionato da affrontare con grande entusiasmo e fiducia. A cominciare dalla stimolante sfida al lanciatissimo Renate di domenica prossima”.

Classifica 4a ritorno: Cuneo 30, Renate 27, Pordenone 23, Monza 22, Padova 19, Sudtirol 17, Giana Erminio 16, Vicenza 10, Bassano e Mestre 9.

 

UNDER 15 Monza-Giana Erminio 1-1

L’unico punto di giornata nel triplice derby tra Monza e Giana è quello messo a segno dalla squadra di mister Matteo Castelnovo. Una partenza non ottimale ha favorito il gol dei padroni di casa, che dopo soli 3’ di gioco vanno in vantaggio con il gol di Mento, ma i biancazzurri sanno riorganizzarsi e trovare il pareggio al 22’ con Dervishi, in gol per la seconda gara consecutiva. “Non sono soddisfatto del risultato né tantomeno della prestazione. L’approccio alla partita è stato molto negativo e ci ha costretti a recuperare dopo l’1-0 – analizza mister Castelnovo – Non siamo riusciti ad essere costanti per tutta la gara, esprimendo il nostro gioco a fasi alterne, creando alcune importanti occasioni, ma subendo altresì i tentativi avversari. Una partita equilibrata ed un risultato giusto per quanto si è visto in campo. L’unica nota positiva è stata la volontà della squadra di esprimere il proprio gioco e di non mollare mai. Occorrerà lavorare ancora di più per migliorare intensità e costanza di rendimento individuale e collettivo”.

Classifica 6a ritorno: Padova 49, Renate* 40, Pordenone* 37, Monza 36, Bassano* 34, Albinoleffe* 33, FeralpiSalò* 32, Vicenza 29, Giana Erminio 25, Sudtirol* 20, San Marino 19, Santarcangelo* 17, Triestina 13, Mestre* 12, Ravenna 9. *già riposato

Attachment

monza