I risultati del settore giovanile del 23 e 24 marzo

I risultati del settore giovanile del 23 e 24 marzo

BERRETTI Renate-Giana Erminio 1-3

Una doccia fredda gela i ragazzi di mister Andrea Chiappella dopo soli 2’ di gioco, ma il calore della gioia esplode al 90’ quando si capisce che la vittoria in rimonta porta con sé la qualificazione matematica alle fasi finali del torneo. In casa del Renate, partito forte, un rigore concesso dopo due giri di lancette viene trasformato nel gol del vantaggio da Sala, ma la Giana non si scompone e continua a giocare ben organizzata, tanto che all’11’ Stanzione pareggia girando di testa in gol il calcio d’angolo battuto da Brambilla e un minuto più tardi Colleoni raddoppia. I ragazzi di Chiappella non si accontentano e al 28’ fanno il tris grazie al tiro a botta sicura di Fumagalli, mentre nella ripresa riescono a contenere gli slanci dei padroni di casa e terminare portando a casa tre importantissimi punti, che dopo tre anni regalano nuovamente l’accesso alla post season. “Inevitabile partire facendo i complimenti a questi ragazzi per la straordinaria stagione che stanno facendo – esordisce mister Chiappella – Non nego che abbiamo sempre creduto di poter raggiungere questo traguardo fin dal primo giorno di allenamento, ma farlo con tre giornate di anticipo credo sia qualcosa di davvero eccezionale. C’è stato fin da subito un grande feeling tra giocatori e staff, ragazzi di valore calcistico e morale. Spesso si tende ad esaltare i momenti positivi di una stagione, ed è giusto, ma ritengo che la forza e la bravura di questo gruppo di ragazzi si è vista nei momenti di difficoltà, durante i quali sono stati bravi a rimanere uniti e a continuare a spingere forte. Mi vengono in mente le partite contro Atalanta, Albinoleffe e Novara, tre partite una in seguito all’altra nelle quali abbiamo raccolto molto meno di quanto meritassimo. Lì abbiamo costruito mentalmente le recenti vittorie, che ci hanno permesso di centrare l’obiettivo. Estendo i ringraziamenti a tutto il mio staff, con il quale si condividono giornalmente scelte e programmi, alla società e a tutti i collaboratori che negli anni hanno contribuito alla crescita dei ragazzi. Ora bisogna trovare nuovi obiettivi, c’è una classifica che ci dà la possibilità di provare a migliorare la nostra posizione e sicuramente ci proveremo fino alla fine”.

Classifica 10ª giornata di campionato: Atalanta 64, Albinoleffe 48, Novara 43, Giana Erminio 42, Inter 39, Monza 36, Renate 31, Pro Patria 30, Sudtirol 26, Pro Vercelli 22, Piacenza 21, Alessandria 18, Gozzano 13, Pro Piacenza* –. * Società esclusa dal Campionato con delib. G.S. C.U. 92/TB del 06/02/2019

UNDER 16 Giana Erminio-Novara 0-2

Un’ottima prestazione offerta dai ragazzi di mister Tommaso Fajdiga non basta a scongiurare la sconfitta contro la capolista, ancora imbattuta in campionato e reduce da dieci vittorie consecutive. Tuttavia il primo tempo si chiude in equilibrio e a reti inviolate, grazie anche alla prontezza del portiere biancazzurro Massaro. Nella ripresa però dopo 3’ Paglino di testa porta in vantaggio i suoi e la Giana reagisce con fervore, creando occasioni firmate Falleni, Pomer e Kourouma, fino al pari di testa sfiorato da Oggionni alla mezz’ora, quando sulla ripartenza un rigore concesso agli ospiti e trasformato da Bombino chiude definitivamente i giochi. “Chiudiamo il ciclo di tre partite con le big (Entella, Vicenza e Novara) con la sensazione di essere cresciuti molto nell’arco di un girone – analizza mister Fajdiga – Abbiamo raccolto tre sconfitte, ma siamo andati molto più vicini a far risultato rispetto a qualche mese fa. Il Novara è alla decima vittoria consecutiva, e qualcosa vorrà pur dire, ma abbiamo chiuso un primo tempo in sostanziale equilibrio e nel secondo tempo i gol sono arrivati da una nostra incomprensione difensiva e su calcio di rigore. Ora l’obbiettivo è far meglio dell’andata. Le ultime tre partite sono ancora piene di stimoli”.

Classifica 5ª giornata di ritorno: Novara 32, L.R. Vivenza* 23, Virtus Entella* 21, Monza* 19, Renate 17, Cuneo, Sudtirol e Giana Erminio* 13, Gozzano 8. *una gara in più

Attachment

DSC_1334-2