I risultati del settore giovanile del 24 e 25 marzo

I risultati del settore giovanile del 24 e 25 marzo

Si ringrazia il settimanale Sprint & Sport per la gentile concessione della foto: Under 16 Giana-Cuneo

BERRETTI Sassuolo-Giana Erminio 3-1

Amara sconfitta per la squadra di mister Andrea Chiappella, che non sfigura al cospetto della capolista e mantiene il vantaggio per tutto il primo tempo: la gara viene infatti sbloccata da Corti al 26’, che segna su calcio d’angolo, ma il Sassuolo riesce ad acciuffare il pari al 44’ con un tiro al volo di Artioli dal limite dell’area; all’8’ della ripresa i padroni di casa siglano il vantaggio con un tap-in di Bartoli su respinta di Dudiez, ma la Giana ha l’occasione per il pareggio a dieci minuti dalla fine, che però fallisce e il Sassuolo su punizione cala il tris al 45’. “Ci abbiamo provato, siamo stati in partita per novanta minuti, salvo poi incassare allo scadere il gol del 3-1 su punizione – commenta mister Chiappella – Sapevamo di dover fare una partita da squadra organizzata e sfruttare al meglio le nostre occasioni, che comunque in ogni partita si vengono a creare. Così è stato, abbiamo avuto anche la chance del pari a dieci minuti dalla fine, ma non siamo riusciti a concretizzare.  Nessun dramma, testa già a lunedì per preparare al meglio il recupero con il Monza”.

Classifica 8a di ritorno: Sassuolo 37, Renate 31, Torino 30, Albinoleffe 26, Pro Piacenza 25, Piacenza 23, Monza* 21, Alessandria 19, Cuneo 10, Giana Erminio* 7. *una gara in meno

UNDER 17 Giana Erminio-San Marino 2-0

Con un gol per tempo torna alla vittoria la squadra di mister Omar Barzaghi, la terza in quattro gare, allungando appunto a quattro la striscia positiva di risultati. Al 39’ pt apre le danze Bonacina, che aggancia al volo un calcio di punizione e di testa manda la palla in rete; nella ripresa è Blasi che, al termine di una bella azione insistita della Giana, aggancia di testa un cross al bacio dalla destra e insacca per il raddoppio. “Buona prestazione anche se a tratti, come nel finale, avremmo potuto gestire meglio il possesso della palla – analizza mister Barzaghi – È da diverse partite ormai che la squadra ha trovato la propria identità e con sicurezza nei propri mezzi e personalità riusciamo a sfruttare le nostre potenzialità, che sono veramente molte. Ora cercheremo di chiudere in bellezza con gli ultimi quattro impegni in campionato”.

Classifica 11a ritorno: Pordenone* 54, Monza 47, FeralpiSalò* 45, Sudtirol* 42, Renate*° e Bassano* 41, Padova* 36, Vicenza* e Giana Erminio° 35, Albinoleffe*° 34, Santarcangelo* 21, Mestre*° 18, San Marino* 17, Ravenna 15, Triestina 9. *già riposato; °una gara in meno

UNDER 16 Giana Erminio-Cuneo 3-1

Partita magistrale per i ragazzi di mister Tommaso Fajdiga, che regolano la corazzata Cuneo, seconda in classifica, con un risultato più che rotondo. Cereda porta in vantaggio la Giana al 23’ pt, ribadendo in rete una conclusione di Ferrigno respinta dal portiere, ma il Cuneo trova il pareggio al 36’ con il capocannoniere Sacco e al 6’st colpisce anche un palo con Piemonte. La Giana sa reagire e imporre il proprio gioco molto bene e dopo una serie di occasioni, al 18’ torna in vantaggio con un destro di Ferrigno servito da Cereda, chiudendo i giochi al 33’ con il gol di Cunegatti, che aggancia il suggerimento di Kritta a tu pe tu con l’estremo difensore ospite. “Un’ottima prestazione, probabilmente la migliore da inizio stagione. Abbiamo iniziato la partita con equilibrio e ordine, rendendo al Cuneo la vita difficile in fase di costruzione e con il passare dei minuti siamo riusciti anche ad alzare il livello delle giocate, creando occasioni e trovando il meritato vantaggio con Cereda. Siamo stati bravi a non abbatterci dopo l’episodio in mischia che ha riportato la partita in parità a fine primo tempo, ma a proseguire nel proporre lo stesso tipo di gioco – è l’analisi di mister Fajdiga – Penso che il secondo tempo sia stato in pieno controllo e, oltre alla giusta intensità e alle giuste distanze, abbiamo finalmente mostrato qualità importanti anche in fase offensiva. Il risultato credo sia giusto. Una bella soddisfazione ottenerlo contro una squadra attrezzata come il Cuneo”.

Classifica 8a ritorno: Renate 39, Cuneo 34, Pordenone e Monza 32, Giana Erminio 23, Padova 21, Sudtirol 18, Mestre 14, Vicenza 13, Bassano 10.

UNDER 15 Giana Erminio-San Marino 3-1

Una gara che poteva essere pericolosa per i ragazzi di mister Matteo Castelnovo e che infatti all’inizio non si è incanalata sui binari giusti, con il gol degli ospiti al 27’ pt (Shpendi). Nella ripresa cambia tutto, complici anche i cambi effettuati dal 1’: il gol del pareggio è del neoentrato Kourouma al 15’, che sigla la doppietta al 37’, ma nel mezzo al 28’ c’è il gol del vantaggio di Pomer, entrato da pochi minuti in campo. “Mi è sembrato di rivivere la partita d’andata – commenta mister Castelnovo – non siamo riusciti a sbloccare la partita nei minuti iniziali, dove abbiamo creato un paio di occasioni e poi abbiamo sofferto andando sotto verso la fine del primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo fatto noi la partita, alzando il baricentro e soprattutto l’intensità di gioco per trovare pareggio e vittoria. Soffriamo eccessivamente in queste partite, ma la reazione del secondo tempo è stata senza dubbio positiva”.

Classifica 11a ritorno: Padova* 56, Renate* 52, Albinoleffe* 46, Pordenone* e Monza 45, Bassano* 43, Vicenza* 39, FeralpiSalò* 35, Giana Erminio° 32, Sudtirol* 23, Santarcangelo* 20, San Marino* 19, Triestina 18, Mestre*° e Ravenna 14. *già riposato; °una gara in meno

Attachment