I risultati del settore giovanile: 27-28 gennaio

I risultati del settore giovanile: 27-28 gennaio

BERRETTI Giana Erminio-Renate 1-2

Una buona Giana subisce la sconfitta in extremis da parte del Renate secondo in classifica, ma la squadra di mister Andrea Chiappella ha dimostrato di avere le qualità per potersela giocare. Dopo aver subito il gol dello svantaggio al 30’ pt, siglato da Sofia, nella ripresa la reazione è stata importante e la Giana ha trovato il pareggio al 31’ con Marzi, purtroppo un bolide da fuori area al 90’ ha lasciato i biancazzurri a secco di punti, premiando gli ospiti. “Usciamo sconfitti dopo un’ottima prestazione di squadra – analizza comunque soddisfatto mister Chiappella – Un primo tempo che ci ha visto soffrire contro la seconda della classe e chiuso in svantaggio di un gol; un gran secondo tempo, giocato con intensità e qualità, ci ha permesso di mettere alle strette il Renate e trovare il meritato pareggio. Abbiamo avuto anche un’ottima ripartenza per vincere la partita, ma purtroppo abbiamo incassato un gol su un gran tiro da fuori al 90’. Penso che la sconfitta sia immeritata, il pari era il giusto risultato: la squadra mi è piaciuta, soprattutto nei momenti di difficoltà, dove ha saputo soffrire rimanendo unità.  Come ho detto ai ragazzi queste sono le prestazioni che dobbiamo continuare a mettere sul campo, guai ad abbattersi dopo una gara così, anzi ci deve dare maggiore fiducia e rabbia per affrontare le prossime”.

Classifica 2° ritorno: Torino 24, Renate 22, Sassuolo 19, Alessandria e Pro Piacenza 17, Albinoleffe e Monza 15, Piacenza 12, Cuneo 6, Giana Erminio 5.

 

UNDER 17 Giana Erminio-FeralpiSalò 3-1

Una super Giana affonda la FeralpiSalò con tre gol nel giro di 5’ nel corso del primo tempo, ma la prestazione è durata 90’ e i ragazzi di mister Omar Barzaghi si sono presi la rivincita sulla gara di andata, persa 1-0. Colleoni in gol al 20’ e al 24’ stordisce la squadra bresciana, che al 25’ si fa sorprendere anche da Defendi, che cala il tris biancazzurro. Nella ripresa gli ospiti entrano in campo decisi a combattere all’11’ accorciano le distanze con il gol di Risatti, ma la Giana mantiene alta la concentrazione e congela il risultato. “Sono molto felice per i ragazzi, perché meritano questo successo e tanti altri ancora – esordisce con soddisfazione mister Barzaghi – Per quanto mi riguarda sono soddisfatto sia del primo tempo, nel quale abbiamo ipotecato il risultato, ma ancor di più della ripresa, nella quale abbiamo dovuto stringere i denti e lottare sia a causa degli avversari che spingevano molto alla ricerca del pareggio, che per alcuni infortuni accorsi e i ragazzi hanno assolto al compito egregiamente”.

Classifica 3° ritorno: Pordenone* 36, Monza 35, Renate* 31, Vicenza 30, Bassano e FeralpiSalò 29, Padova 27, Albinoleffe* e Sudtirol* 26, Giana Erminio 22, Santarcangelo 16, San Marino 13, Mestre* 11, Ravenna 8, Triestina 4. *una gara in meno

 

Under 16 riposo

Turno di riposo invertito per i ragazzi di mister Tommaso Fajdiga, che hanno rinviato a domenica 4 febbraio la gara con il Mestre, quando il resto del girone osserverà la sosta. La classifica aggiornata alla 3° di ritorno: Cuneo 29, Renate 24, Pordenone 20, Monza 19, Padova 18, Sudtirol 17, Giana Erminio* 16, Vicenza 10, Bassano 9, Mestre* 3. *una gara in meno

 

UNDER 15 Giana Erminio-FeralpiSalò 0-1

Un guizzo al 2’ della ripresa, concluso dal neoentrato giocatore bresciano Cattaneo, ha condannato la squadra di mister Matteo Castelnovo ad una sconfitta amara da digerire. Buona la prestazione complessiva dei 2003 biancazzurri, ma la disattenzione in avvio del secondo tempo ha regalato i tre punti agli ospiti. “Non nascondo che la delusione è davvero tanta, abbiamo perso una partita che avremmo meritato di vincere – commenta amaro mister Castelnovo – In queste situazioni occorre solo ripartire da quanto di buono fatto e senza dubbio questa prestazione, sia dal punto di vista del gioco che dell’atteggiamento, ci lascia diversi spunti dai quali ripartire con ancora più voglia e fame per giocarci le prossime partite. Abbiamo dominato per lunghi tratti, creando diverse occasioni, ma purtroppo abbiamo pagato la nostra sola ed unica disattenzione; dopo il gol ci siamo un po’ disuniti, ma siamo comunque riusciti a creare ancora due o tre occasioni molto importanti per il pareggio. Questa sconfitta ci servirà sicuramente come percorso di crescita, per imparare dagli errori e lavorare per superare i nostri limiti”.

Classifica 3° ritorno: Padova 42, Monza 34, Renate* 33, Pordenone* 31, FeralpiSalò 29, Bassano 28, Albinoleffe* 26, Vicenza 25, Giana Erminio 21, Sudtirol*, Santarcangelo e San Marino 16, Mestre* e Triestina 12, Ravenna 6. *una gara in meno

Attachment

BE-180127_116