Monza -2. Per la Giana cambia la classifica

Cambia ancora la classifica nel girone A Lega Pro, per la terza volta questa stagione, a causa dei punti di penalizzazione inflitti dal Tribunale Federale Nazionale. Dopo Pro Patria (-1), Pavia (-1) e Mantova (-3), questa mattina è stata pubblicata la sentenza che infligge 2 punti di penalizzazione al Monza a titolo di responsabilità diretta per non aver depositato presso la Co.Vi.So.C entro il termine del 16 dicembre 2014 la dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento degli emolumenti, delle ritenute IRPEF e dei contributi INPS dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2014; oltre ai punti, ci sono 4 mesi di inibizione a Dennis Patrick Bingham, quale legale rappresentante e amministratore unico della società all’epoca dei fatti. Solo mercoledì 25 marzo, tuttavia, è arrivato al Monza e al suo attuale legale rappresentante pro-tempore Pietro Montaquila un secondo deferimento, relativo al mancato pagamento di emolumenti e contributi relativi anche ai mesi di novembre e dicembre 2014.

La situazione attuale, in ogni caso, coinvolge indirettamente la Giana Erminio: con i due punti di penalizzazione odierna inflitti al Monza, che da 36 scende a 34, la Giana scavalca la squadra biancorossa uscendo dalla zona playout.

Attachment

20140722_164240