PISA-GIANA 0-0

PISA-GIANA 0-0

Trasferta inedita nella 14a giornata di campionato, dove la Giana Erminio ha giocato sul campo della terza forza del girone, uscendo con un punto prezioso dal Romeo Anconetani di Pisa, giocando in dieci uomini per metà della ripresa, davanti a 6.179 spettatori.

Primo tempo 0-0, clamoroso palo di Pinto

Dopo una prima fase di studio, al 7’ in seguito ad un buon momento di possesso palla, il Pisa prova la conclusione con Giannone, ma il suo tiro sfila sul fondo. Al 9’ Chiarello sfugge sulla fascia destra, ma viene fermato sulla linea di fondo da Zammarini. Al 10’ ci prova lo stesso Zammarini con un tiro cross che si conclude ampiamente sopra la traversa. All’11’ punizione per il Pisa: Mannini calcia in mezzo all’area e su una ribattuta Masucci da pochi passi spara fuori, ma l’assistente aveva alzato la bandierina del fuorigioco. Al 14’ occasionissima per il Pisa: Mannini dribbla a centrocampo e passa a Eusepi, che in mezzo alla cerchia dei difensori della Giana riesce ad appoggiare per Masucci, che in scivolata non ci arriva per un soffio. Al 21’ bellissimo lancio lungo di Perico per Okyere, che viene tallonato da Lisuzzo e buttato giù in area di rigore, per poi scontrarsi con Petkovic, ma per l’arbitro è fallo in attacco dello stesso Okyere. Al 25’ giocata in rovesciata di Masuccio, che aggancia un cross dalla destra, ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Taliento. Taliento invece è ben reattivo su una doppia conclusione dell’attacco pisano, derivata da una mischia in area. Al 29’ un tiro cross di Foglio viene allontanato coi pugni da Petkovic. Al 37’ occasionissima per la Giana con Pinto, che dal limite dell’area lascia partire un sinistro in diagonale che stampa il pallone sull’interno del secondo palo, attraversa l’area e viene mandato in angolo da Petkovic. Al 38’ punizione per il Pisa battuta dai 28 metri direttamente in porta, ma Taliento coi pugni allontana.

Secondo tempo 0-0, Giana in dieci

Nella ripresa mister Pazienza effettua subito una sostituzione, inserendo Filippini al posto di Mannini. Al 6’ dopo un tunnel di Bruno per Chiarello, il numero 4 prova la conclusione dal limite dell’area, ma la palla arriva tra le braccia di Petkovic. All’8’ doppio cambio nel Pisa: escono De Vitis per Gucher e Giannone per Negro. Al 13’ altra sostituzione per il Pisa: fuori Ingrosso dentro Birindelli. Al 14’ conclusione dalla distanza che Taliento tocca sopra la traversa deviando nel primo corner per il Pisa. Prima della battuta, Albè richiama in panchina Okyere per Perna. Giana in attacco al 16’, con Bruno che serve Perna; murato, palla che ripassa a Bruno per Marotta, che conclude però a lato. Al 19’ Giana in dieci per il doppio giallo a Pinto, per un intervento in ritardo su Maltese a centrocampo: mister Albè costretto al cambio inserisce Degeri per Bruno. Al 22’ sfugge Chiarello e si inserisce pronto alla conclusione, ma una deviazione porta al sesto corner per la Giana. Al 24’ ci prova Iovine dalla distanza, ma la sua conclusione è troppo alta sopra la traversa. Al 27’ grande anticipazione di Taliento su Eusepi, pronto all’aggancio di un cross dalla sinistra. Al 36’ punizione per la Giana dai 20 metri, con Foglio che calcia in area, la difesa allontana e Iovine aggancia dalla distanza, mandando però alto. Al 38’ un altro cambio tra le fila del Pisa, con Peralta che sostituisce Zammarini. Al 43’ cambio in casa Giana: escono Chiarello e Foglio per Seck e Concina. Al 44’ punizione per il Pisa dalla sinistra con Peralta sul pallone: calcio in area, ma Taliento anticipa tutti. Pisa ora all’arrembaggio per cercare la vittoria con l’uomo in più: al 45’ Bonalumi anticipa Birindelli sulla linea di porta deviando in angolo e dal corner e Masucci di testa manda fuori di un soffio. Ma la Giana resiste strenuamente e strappa un punto davvero prezioso.

PISA-GIANA ERMINIO 0-0

Pisa (3-4-2-1): Petkovic, Lisuzzo, Mannini (Filippini 1’ st), Maltese, Carillo, Giannone (Negro 8’ st), Zammarini (Peralta 38’ st), Eusepi, Masucci, Ingrosso (Birindelli 13’ st), De Vitis (Gucher 8’ st). A disp: Voltolini, Birindelli, Filippini, Sabotic, Cuppone, Di Quinzio, Peralta, Izzillo, Nacci, Favale, Gucher, Negro. Allenatore: Michele Pazienza

Giana Erminio (4-4-1-1): Taliento, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio (Concina 43’ st), Iovine, Marotta, Pino, Chiarello (Seck 43’ st), Okyere (Perna 14’ st), Bruno (Degeri 22’ st). A disp: Sanchez, Sosio, Rocchi, Concina, Seck, Degeri, Capano, Greselin, Perna. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Giacomo Camplone di Pescara. Assistenti: Giuseppe Di Giacinto di Teramo e Andrea Micaroni di Chieti

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Angoli: 4-6

Ammoniti: Pinto 37’ pt, Birindelli 36’ st, Foglio 40’ st

Espulsi: Pinto 19’ st

Attachment

23583945_10212960111071650_106258094_o