Pontedera: Conosciamo i prossimi avversari

Pontedera: Conosciamo i prossimi avversari

Reduci dalla sconfitta di misura per 1-0 in casa della Lucchese, la prima della stagione 2017/18, il Pontedera accoglie la Giana Erminio sul sintetico dello Stadio Ettore Mannucci domenica 10 settembre alle 16.30 per la terza giornata di campionato.

Il cammino del Pontedera

Il Pontedera staziona al quattordicesimo posto in classifica con 1 punto all’attivo, frutto del pareggio all’esordio con l’Alessandria, che il dg toscano Paolo Giovannini aveva così commentato: “Strappare un punto all’esordio a una squadra del calibro dell’Alessandria ci rende soddisfatti: ho visto ragazzi coraggiosi, tenaci, abbiamo attaccato e affrontato visto aperto una delle maggiori candidate alla promozione in B. Siamo davvero tutti molto contenti. È stato poi più che positivo anche l’esordio di mister Maraia, che aveva già ben figurato in coppa e si è poi ripetuto in campionato: alla sua prima da allenatore non poteva far meglio. Anche questo è per noi motivo di grande orgoglio”. Il tecnico del Pontedera Ivan Maraia è alla prima esperienza in panchina da capo allenatore, ma ha fatto tutta la gavetta da vice di Indiani sin da quando arrivò a Pontedera ed è stato anche il secondo di Pagliuca quando era a Cecina. All’esordio in Coppa Italia Serie C, il Pontedera ha schiantato il Modena con un netto 4-0, frutto di una tripletta del nuovo bomber Massimiliano Pesenti e di un gol in chiusura di Luigi Grassi, che ha siglato anche su rigore il gol vittoria nella seconda gara di Coppa contro la Pistoiese. Domenica scorsa, invece, in casa della Lucchese con svariate assenze tra le fila del Pontedera, è arrivata la prima sconfitta, che mister Maraia ha così commentato: “La Lucchese ci ha fatto vedere come si interpretano le partite in questo campionato: merito a loro, ma anche il nostro atteggiamento è stato diverso dalle partite precedenti. Nel secondo tempo siamo andati meglio, ma abbiamo avuto difficoltà a contrastare il loro dinamismo e alla fine la Lucchese ha meritato la vittoria”. Con la Lucchese i granata avevano dovuto rinunciare a Posocco, Bonaventura, Calcagni e Paolini e i primi due saranno probabilmente assenti anche con la Giana, poiché necessitano di qualche settimana di riposo e cure fisioterapiche.

La squadra Pontedera

L’ultimo acquisto è stato ufficializzato solo venerdì e si tratta dell’attaccante Fabio Cassani, classe 1996, che nella scorsa stagione ha collezionato nove presenze ed un gol con la maglia della Pro Piacenza. Per il resto il dg Giovannini ha costruito una squadra per lo più giovane, formata da alcuni esperti che alzano nettamente il tasso tecnico della squadra, due su tutti la sfavillante coppia d’attacco Grassi-Pesenti.

I precedenti con la Giana

Due i precedenti, che risalgono alle gare di andata e ritorno del campionato scorso e che sono entrambe risultate a sfavore della Giana: all’andata a Gorgonzola la gara si è decisa con uno sfortunato autogol di Solerio al 1’ di gioco e nonostante le numerose occasioni poi collezionate dagli uomini di Albè, il risultato è rimasto immutato sino al triplice fischio finale; la gara di ritorno è terminata invece 2-0 per il Pontedera, con i gol di Calcagni e Della Latta nel giro di dieci minuti nella ripresa, con la Giana che ha chiuso in dieci uomini per l’espulsione di Perico.

 

 

Attachment

GE0413_056