Regolamento playoff e playout 2018/19

Regolamento playoff e playout 2018/19

In seguito al Consiglio Federale della Figc del 30 gennaio scorso, che tra le altre cose ha stabilito una promozione in più dal campionato Serie C a quello di Serie B (passando da 4 a 5) e due in meno dalla Serie C ai dilettanti (da 9 a 7), la Lega Pro in data 1° febbraio ha emanato il regolamento playoff e playout per la determinazione di promozioni e retrocessioni valide per la stagione 2018/19.

Il comunicato integrale è scaricabile qui: PLAYOFF-PLAYOUT 2018-19

Ne pubblichiamo qui di seguito alcuni degli stralci più significativi:

CRITERI DI PROMOZIONE

Per la sola stagione sportiva 2018/2019, le promozioni dal Campionato Serie C sono aumentate da quattro a cinque e saranno regolate secondo le seguenti formule:

  1. a) Le squadre classificate al primo posto di ciascun girone di Serie C è promossa direttamente in Serie B.
  2. b) Sono promosse in Serie B, come quarta e quinta squadra, le due vincitrici dei Play Off.

PLAY OFF

I Play Off verranno disputati dalle 28 squadre che, a conclusione della regular season, si sono classificate dal secondo al decimo posto dei tre gironi e dalla squadra che risulta vincitrice della Coppa Italia Serie C. Lo svolgimento delle gare di Play Off si articolerà attraverso tre distinte fasi, con condizioni di accesso determinate come segue:

  • Fase Play Off del girone
  • Fase Play Off Nazionale
  • Final Four

Alla fase cosiddetta “Final Four” partecipano le 4 squadre vincenti degli incontri di cui al Secondo Turno Play Off Nazionale, inserite in un tabellone mediante sorteggio, senza condizionamento di accoppiamento. I due confronti valevoli quali “finali play off” saranno disputati in gara di andata e ritorno secondo accoppiamenti determinati da sorteggio integrale. A conclusione delle due gare di cui sopra, in caso di parità di punteggio dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore. Le due squadre vincenti le “finali play off” acquisiranno il titolo per l’ammissione al campionato di serie B.

PLAY OUT GIRONI “A” e “B”

La squadra ultima classificata nei gironi “A” e “B” al termine della regular season retrocederà direttamente al Campionato di Serie D. La disputa dei Play out nei gironi “A” e “B”, avviene tra le squadre classificatesi al penultimo e terzultimo posto dei gironi secondo la seguente formula:

  1. a) la squadra terzultima classificata di ogni girone disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra penultima classificata del proprio girone; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra penultima classificata;
  2. b) a conclusione delle due gare di cui alla lettera a), in caso di parità di punteggio dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato; la squadra che risulterà perdente retrocederà al Campionato di Serie D.
  3. c) la squadra penultima classificata di ogni girone al termine della regular season retrocederà direttamente al Campionato di Serie D, qualora il distacco dalla squadra terzultima classificata del proprio girone sia superiore a 8 punti.

Tuttavia così facendo le retrocessioni sarebbero sei, ovvero due per ciascun girone. In virtù del fatto che il girone C è a 19 squadre, mentre i girone A e C sono a 20, la settima retrocessione verrà individuata mediante un incrocio tra le squadre vincenti dei playout dei gironi A e B, così come segue:

  1. d) nel caso di disputa in entrambi i gironi delle gare di cui alla lettera a), le squadre vincenti si affronteranno disputando una gara di andata ed una gara di ritorno, secondo accoppiamento determinato da sorteggio integrale.

d1) nel caso di disputa in un solo girone delle gare di cui alla lettera a), la squadra vincente e la terzultima classificata dell’altro girone si affronteranno disputando una gara di andata ed una gara di ritorno, secondo accoppiamento determinato da sorteggio integrale.

d2) nel caso di retrocessione diretta in entrambi i gironi della penultima classificata, le terzultime classificate di entrambi i gironi, si affronteranno disputando una gara di andata ed una gara di ritorno, secondo accoppiamento determinato da sorteggio integrale.

  1. e) a conclusione delle due gare di cui alle lettere d) o d1) o d2), in caso di parità di punteggio dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore. La squadra che risulterà perdente retrocederà al Campionato di Serie D

EVENTUALI MODIFICHE IN CASO DI ESCLUSIONE DAL CAMPIONATO

Le disposizioni regolamentari di cui sopra potranno essere oggetto di modifiche e/o integrazioni nel caso in cui dovesse verificarsi nella stagione sportiva 2018/2019, l’esclusione dalle competizioni ufficiali di Lega Pro di una o più società ovvero la revoca dell’affiliazione dalla FIGC per una o più società. In tali ipotesi verrà conseguentemente ridotto il numero delle retrocessioni dalla Lega Pro alla Serie D e, pertanto, saranno apportati, al fine di garantire l’equilibrio della distribuzione del numero delle retrocessioni tra i tre gironi, i necessari adeguamenti alle disposizioni che regolano, per la corrente stagione sportiva, lo svolgimento dei play-out del Campionato di Serie C.

Attachment

banner lega pro