Samuel Darko Appiah si presenta

Comincia giovedì 2 febbraio, con il primo allenamento al Centro Sportivo Seven Infinity di Gorgonzola, la nuova avventura di Samuel Darko Appiah alla Giana Erminio. Esterno d’attacco di scuola Inter, che ha trascorso la prima parte della stagione al Cosenza Calcio, nel girone C di Lega Pro, Appiah è arrivata in Italia dal Ghana nel 2009, cominciando a giocare nel settore giovanile del Fiume Veneto Bannia, club di Promozione della zona di Pordenone, dove Samuel abitava insieme alla mamma e al fratello. Subito notato dall’Inter per la velocità e l’altissima propensione al gol (58 reti in 61 partite disputate), si trasferì a Milano nell’estate 2012, approdando ai Giovanissimi Nazionali del club nerazzurro. Da qui la trafila completa, passando per gli Allievi Nazionali, squadra con cui vinse lo scudetto battendo il Milan, e la Primavera di Stefano Vecchi, con cui vinse il Torneo di Viareggio 2015 mettendo a segno una doppietta in semifinale con la Roma. Prelevato dal Cosenza Calcio nell’estate 2016, dopo aver giocato il girone di andata con la squadra calabrese è tornato nel milanese approdando nella terza squadra – dopo Inter e Milan – della Città Metropolitana di Milano, la Giana Erminio, dove Samuel Darko Appiah vestirà la maglia numero 18.

Il ruolo in cui preferisci giocare, Samuel? “Ma questa cosa non la devo dire io, la deve dire il mister! – sorride Appiah, ragazzo serio e di poche parole, appena arrivato a Gorgonzola – Io posso fare due cose: l’esterno o la seconda punta, sia destro che sinistro, anche se il mio piede naturale è il destro. Perché la Giana? Ho già conosciuto il mister, lui mi conosce e mi piace molto, così come mi piace molto questo ambiente”.

Attachment

20170202_135833