Secondo Turno Coppa Italia Lega Pro

Si giocherà mercoledì 2 novembre alle ore 14.30 la gara Giana Erminio-Alessandria, valida per il Secondo Turno della Fase Finale di Coppa Italia Lega Pro. Diramato oggi il programma completo per il Secondo Turno:

SOCIETA’ AMMESSE AL SECONDO TURNO: Sedicesimi di Finale

In base ai risultati conseguiti nelle gare di qualificazione del Primo Turno, le sottonotate società sono ammesse alla disputa del Secondo Turno della Fase Finale:

AREZZO

FOGGIA

GIANA ERMINIO

LECCE

MESSINA

SUDTIROL

Ad esse si aggiungono le ventisette società ammesse a partecipare alla TIM CUP 2016-2017, organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, e cioè le società retrocesse dalla Serie “B” al Campionato Lega Pro, nonché le società che ne hanno acquisito il diritto, al termine della Stagione Sportiva 2015-2016. Si riportano le gare del Secondo Turno, con i relativi accoppiamenti già previsti nel tabellone, in programma nelle date e con gli orari di seguito riportati:

MARTEDI’ 1 NOVEMBRE 2016

MODENA – REGGIANA Ore 14.30

PADOVA – BASSANO V. Ore 16.30

ANCONA – FANO A.J. Ore 14.30

MERCOLEDI’ 2 NOVEMBRE 2016

GIANA ERMINIO – ALESSANDRIA Ore 14.30

COMO – CREMONESE Ore 20.30

LIVORNO – CARRARESE Ore 14.30

ROBUR SIENA – VITERBESE CASTRENSE Ore 18.30

TERAMO – LUPA ROMA Ore 20.30

MACERATESE – CASERTANA Ore 14.30

TARANTO – COSENZA Ore 16.30

MESSINA – CATANIA Ore 14.30

MARTEDI’ 8 NOVEMBRE 2016

SUDTIROL – VENEZIA Ore 14.30

MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE 2016

PONTEDERA – FERALPISALO’ Ore 14.30

AREZZO – TUTTOCUOIO Ore 14.30

FIDELIS ANDRIA – FOGGIA Ore 14.30

MATERA – LECCE Ore 20.30

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO

Nel Secondo Turno della Fase Finale, ad eliminazione diretta con gare di sola andata, ottiene la qualificazione agli Ottavi di Finale la squadra che ha segnato il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far battere i calci di rigore.

Attachment

15_fc1da7257992fc36032e11db3df7a664_s