Gli avversari del Renate: un altro derby

Gli avversari del Renate: un altro derby

Si giocherà domenica 14 aprile alle 20.30 il secondo derby consecutivo per la Giana, che nel posticipo serale della 35ª giornata di campionato sarà ospitata dal Renate. Diciottesimo in classifica a 35 punti, due in meno rispetto alla Giana, che precede i nerazzurri di due lunghezze, il Renate proviene dal pareggio a reti bianche in casa del Fano, un punto che si somma al buon andamento in trasferta della squadra brianzola, che anche nella gara di andata a Gorgonzola dell’11 dicembre scorso aveva strappato i tre punti con la vittoria 1-0. Tra le mura amiche, invece, il Renate ha messo a segno solo 15 punti, frutto di 3 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte, per un totale di 8 gol fatti e 14 subiti.

Il Renate fra andata e ritorno

Un campionato tra alti e bassi quello del Renate, che dopo l’arrivo di mister Aimo Diana (era il 20 di novembre) sembrava aver trovato la giusta strada per la conquista di un posto di classifica tranquillo. A gennaio la società s’è mossa senza fare rivoluzioni, con un unico giocatore in uscita e sei in entrata: Caverzasi dal Monza e Li Gotti (svincolato ed ex Giana) per sistemare la difesa; Quaini in prestito dal Genoa per il centrocampo; De Sena (dal Bisceglie) e Vassallo in prestito dal Bologna per l’attacco. Ma il 2019 è iniziato all’insegna del segno “X” e così è continuato, tant’è che in 14 gare giocate i nerazzurri ne hanno vinta una, perse 4 e pareggiate ben 9. Negli ultimi quattro turni hanno dovuto affrontare altrettante dirette avversarie: AlbinoLeffe, Gubbio, Teramo e Fano, contro le quali sono arrivati una sconfitta e tre pareggi con un’unica nota evidente: la mancanza di gol. Nella gara tra Renate e Giana Erminio il denominatore comune sarà proprio l’attacco spuntato, poiché mancheranno, tra infortuni e squalifiche, diversi giocatori da una parte e dall’altra.