Gli avversari di domani: il Sudtirol

Gli avversari di domani: il Sudtirol

La 30ª giornata di campionato, 11ª del girone di ritorno, sarà giocata domenica 10 marzo alle ore 14.30 allo Stadio Druso di Bolzano, dove la Giana sarà ospitata dal Sudtirol, quarta in classifica a 46 punti, reduce dal pareggio 1-1 con la FeralpiSalò, dove al gol biancorosso di Romero ha risposto dopo soli 2’ l’Airone Caracciolo per i bresciani. Dopo aver incontrato il miglior attacco del girone nel turno scorso, domenica la Giana dovrà affrontare la miglior difesa, con 21 reti subite in 29 partite. Il Südtirol, per il secondo anno consecutivo guidato in panchina da Paolo Zanetti, ex calciatore del Torino come l’allenatore biancazzurro Riccardo Maspero, è in serie positiva da 9 partite grazie a cinque vittorie e quattro pareggi, ma sempre vittorioso in casa nelle ultime tre partite disputate. In casa, complessivamente, il Südtirol è imbattuto da otto partite e ha sinora conquistato 24 dei 46 punti che detiene in classifica, frutto di sei vittorie, altrettanti pareggi e due sole sconfitte, quest’ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (2-3) e Vis Pesaro (0-1).

I precedenti

Giana e Südtirol si sono incontrati cinque volte e il bilancio sorride ai biancazzurri, che annoverano tre vittorie e un pareggio, ossia lo 0-0 della gara d’andata, e una vittoria biancorossa risalente al 7 novembre 2015, quando il Südtirol si impose per 2-1 allo stadio comunale Città di Gorgonzola.

Il Südtirol del girone di ritorno

L’ultima sconfitta della squadra di mister Zanetti risale alla 1ª giornata del girone di ritorno, il 29 dicembre 2018 e dopo quella data l’ambiziosa società altoatesina ha iniziato ad operare sul mercato di riparazione: le cessioni eccellenti riguardano il portiere Offredi e l’attaccante Costantino alla Triestina, rimpiazzati rispettivamente con Nardi dalla Robur Siena e Romero dal Piacenza, ma il reparto avanzato ha visto anche l’innesto di Gabriel Lunetta, che aveva giocato con la Giana la prima parte della stagione; da segnalare, in difesa, l’arrivo del centrale Pasqualoni dal Pro Piacenza – dove era stato allenato da mister Maspero – in sostituzione del lungodegente Crocchianti .

“Ci aspetta una partita contro una compagine imprevedibile, che ha dimostrato di sapersi adattare al suo avversario e di variare spesso con i moduli – ha dichiarato ai microfoni di Zonacalcio.net il centrocampista Tommaso Morosini, interrogato sulla prossima partita contro la Giana – Dobbiamo pensare di fare la nostra partita e bisogna continuare con questo andamento in campionato”.