Coppa Lecco-Giana Erminio 1-2

Coppa Lecco-Giana Erminio 1-2

La Giana Erminio, per la seconda giornata di Coppa Italia Serie C, è scesa sul campo del neopromosso Lecco e dopo essere passata in svantaggio nel finale, nei minuti di recupero ribalta il risultato.

Primo tempo 0-0, Marenco sugli scudi

Si parte e al 2’ Segato riceve palla con un traversone dalla sinistra e si accentra provando un tiro-cross, ma Marenco in uscita blocca a terra. All’8’ angolo per la Giana, con Perna che spizza di testa, ma esce di poco. Al 15’ occasione Lecco con Capogna, che di testa gira verso la rete un cross di Maffei, ma la palla esce di pochissimo. La squadra di mister Gaburro, molto aggressiva nel primo quarto d’ora di gioco, colleziona un’altra occasione al 18’ con Maffei che si presenta a tu per tu con Marenco ma l’estremo difensore biancazzurro respinge con il corpo. Al 23’ su calcio di punizione Malgrati conclude dalla sinistra a botta sicura, ma Marenco esce con i pugni nella mischia che si era creata in area. Al 24’ occasione Giana con il passaggio in profondità di Duguet per Cortesi, che si inserisce e in spaccata prova la conclusione dal limite, di poco alta sopra la traversa. Un minuto dopo ancora Duguet dalla linea di fondo riesce a crossare per Solerio, che calcia al volo una palla che sorvola l’incrocio dei pali. Al 32’ grande anticipo di Pirola su Capogna, che aveva ricevuto palla dalla sinistra e si apprestava al tiro dal centro dell’area. Al 42’ azione concitata del Lecco, che avanza con Maffei, ma Marenco è bravo a sfilargli la palla dai piedi. Al 43’ punizione per la Giana: dai 30 metri Montesano calcia in area e Perna gira di testa, ma Bacci è bravo a parare. Al 44’ grande intervento di Marenco su Capogna: anche questa volta il portiere biancazzurro gli sottrae la palla dai piedi senza fallo.

Secondo tempo 1-2, Mutton doppietta nel recupero

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi e al 2’ c’è una prima occasione per la Giana, con Solerio che lancia Cortesi, che al volo conclude un po’ alto. Al 3’ l’occasione è sui piedi di Migliorini, che dal limite lascia partire un destro che Marengo con un colpo di reni manda sopra la traversa. All’8’ triplo cambio per la Giana, con Zulli che rileva Montesano, Pedrini per Duguet e Fumagalli per Perna. Al 14’ su angolo del Lecco Marenco esce coi pungi e sulla ribattuta di Capogna blocca tra le mani. Sul ribaltamento di fronte la conclusione è sui piedi di Fumagalli dalla destra, ma Bacci para. Al 18’ grande azione di Zulli, che tiene in campo un traversone di Pedrini, si accentra, scarta un avversario e conclude impegnando seriamente Bacci nella respinta; sul pallone si avventa Pinto, ma la conclusione con rimbalzo è facile preda di Bacci. Al 20’ fuori Piccoli per Serafini. Al 22’ fuori Capogna per Chinellato tra le fila del Lecco, mentre al 23’ esce l’infortunato Pirola per Mutton, con Pinto che si abbassa in difesa. Al 26’ un contropiede del Lecco porta Chinellato al gol, ma la bandierina del fuorigioco era alzata e il gol viene annullato. Al 29’ doppio cambio per mister Gaburro, che inserisce Marchesi per Alborghetti e Carissoni per Migliorini. Al 34’ occasione Giana: Pedrini dalla sinistra appoggia per Remedi che al volo conclude di poco alto sopra la traversa. Al 35’ colpo di testa di D’Anna che sorvola la traversa. Al 36’ altra uscita coraggiosa di Marenco con i pugni sul tiro cross di D’Anna, il quale però un minuto più tardi non sbaglia, raccogliendo il cross di Carissoni dopo il velo di Chinellato. Al 42’ cambio per il Lecco: dentro Samake per Maffei. Al 45’ punizione per la Giana dalla destra, al limite dell’area: Zulli crossa in area, sponda di Solerio e Mutton di testa insacca il gol del pareggio. Al 48’ punizione centrale per la Giana dai 20 metri: Remedi calcia direttamente in porta, ma non inquadra lo specchio. Al 51’ la Giana batte il Lecco! Su punizione calciata da Pinto, Solerio dalla sinistra crossa in mezzo per Mutton che trova nuovamente il gol. Quello della vittoria!

LECCO-GIANA ERMINIO 1-2

Lecco (4-3-3): Bacci, Carboni, Migliorini (Carissoni 29’ st), D’Anna, Malgrati, Procopio, Capogna (Chinellato 22’ st), Scaccabarozzi, Moleri, Alborghetti (Marchesi 29’ st), Maffei (Samake 42’ st). A disp: Safarikas, Magonara, Merli Sala, Nivpkazi. Allenatore: Marco Gaburro

Giana Erminio (3-4-1-2): Marenco, Solerio, Gambaretti, Piccoli (Serafini 20’ st), Pinto, Perna (Fumagalli 8’ st), Duguet (Pedrini 8’ st), Remedi, Montesano (Zulli 8’ st), Pirola (Mutton 23’ st), Cortesi. A disp: Leoni, Perico, M’Zoughi, Colleoni, Otelè, Sosio, Bonella. Allenatore: Riccardo Maspero.

 

Direttore di gara: Davide Arace di Lugo di Romagna, assistito da Mattia Regattieri di Finale Emilia e Massimo Abagnale di Parma

Marcatori: D’Anna 37’ st, Mutton 45’ e 51’ st

Recupero: 0’ pt, 6’ st

Angoli: 5-4

Ammoniti: Scaccabarozzi 15’ pt, Montesano 22’ pt, Carboni 43’ pt, D’Anna 7’ pt, Remedi 40’ st, Maffei 40’ st

Espulsi

Attachment

20190811_170153