Giana-Albinoleffe 3-2

Trentaquattresima giornata di campionato per la Giana Erminio, che accoglie l’Albinoleffe per una sfida salvezza che sorride alla squadra di Gorgonzola: 3-2 allo scadere, dopo che l’Albinoleffe aveva rimontato due gol ad un quarto d’ora dalla fine.

La gara parte con circospezione da ambo le formazioni in campo, che passano la prima fase a studiarsi a centrocampo. All’11’ il primo corner della gara in favore della Giana, con Gasbarroni dalla bandierina, che mette in mezzo ma la difesa ospite allontana. Al 13′ occasione per la Giana, con Pinto che dal limite destro mette sui piedi di Sinigaglia, ma un difensore ospite anticipa di un soffio. Un minuto più tardi ancora Giana in avanti, con Gasbarroni che arriva in area e cross per Sinigaglia, che nella corsa incespica e spreca. Non passa un minuto che ancora Gasbarroni aggancia il pallone e passa a Solerio, che dalla sinistra sibila un rasoterra per Rossini davanti al portiere, ma il numero 11 della Giana viene anticipato di un nonnulla da Cortinovis. Al 19′ Rossini arriva davanti alla porta, ma dopo aver agganciato un cross di Gasbarroni cerca la rovesciata, che però va altissima sopra la traversa. Al 20′ prima azione dell’Albinoleffe con Silva Reis, che si presenta al limite dell’area, ma il suo diagonale si spegne sul fondo. Al 27′ Corradi svetta di testa e impegna Paleari alla parata sul secondo palo. Al 28′ ecco la Giana con Gasbarroni, che parte in contropiede e con un dribbling spettacolare tira alla ricerca della porta: Offredi respinge come può, ma c’è Marotta che trova il tap-in vincente, la sua prima rete in campionato e il primo gol siglato allo stadio di Gorgonzola. Un minuto più tardi è Sinigaglia a sfuggire sulla sinistra e a sfiorare il raddoppio, tirando sull’esterno della rete. Al 34′ c’è il primo cambio per gli ospiti, con mister Mangone che inserisce Pesenti al posto di Silva Reis. Al 44′ gran giocata di Rossini, che agganciando un passaggio di Gasbarroni riesce a scavalcare il portiere, ma la palla finisce sul fondo.

Nella ripresa le squadre rientrano in campo senza cambi e al 1′ è subito la Giana che si affaccia dalle parti di Offredi, prima con Gasbarroni che non riesce a passare la difesa, subito dopo con Solerio, che dal limite scaglia di poco alto sopra la traversa. Al 3′ occasione per l’Albinoleffe, con Momentè che aggancia e si invola verso la porta, ma viene anticipato da Paleari. Al 4′ punizione dai 25 m per la Giana, con Gasbarroni che si presenta al tiro e con una parabola perfetta infila la palla sotto la traversa. È il raddoppio. Al 9′ Corradi prova il tiro centrale dalla distanza, ma Paleari blocca tra le braccia. Al 16′ primo cambio per la Giana, con Bonalumi che rileva Polenghi in difesa. Al 17′ occasione per l’Albinoleffe, con Corradi che appoggia per Vorobjovs, che dal limite dell’area scaglia una palla che finisce di poco alta sopra la traversa. Al 21′ palla gol per la Giana, con Rossini che scende da solo sulla fascia sinistra e crossa per Gasbarroni, che viene anticipato di poco da un difensore, che manda in angolo. Al 24′ punizione per l’Albinoleffe dai 25 metri, con Momentè che tira una palla che finisce di pochissimo alta sopra la traversa. Al 27′ l’Albinoleffe accorcia le distanze con Spinelli, che aggancia di testa un calcio di punizione tirato da Vorobjovos. Subito dopo Paleari è impegnato in una grande parata in tuffo su tiro dal limite di Pesenti. Alla mezz’ora mister Albè rinforza la difesa, inserendo Augello al posto di Gasbarroni, ma al 32′ arriva il pareggio degli ospiti con Bradaschia, che aggancia un tiro di Momentè deviato da Paleari. Un minuto più tardi è Sinigaglia che arriva al tiro, scagliando la palla sull’esterno della rete. Ma la sua costanza viene premiata al 42′: una bella azione di Solerio, che ruba palla dal lato corto dell’area e mette in mezzo, trova Sinigaglia che gira al volo in rete, facendo saltare in aria il Comunale.

«Fatta? No, non ancora, ma i ragazzi sono stati talmente bravi a recuperare terreno dopo la sconfitta con la Pro Patria, che sarebbe un peccato sprecare tutto adesso, che la classifica si guarda un po’ più volentieri di prima – dichiara mister Albè a fine gara – Gasbarroni? La miglior partita da quando è alla Giana. Infine importantissimo il pubblico, che si esalta anche quando guadagniamo un calcio d’angolo. Vale la pena solo per questo! Il gol di Marotta? Sono contento per lui, che insieme a Biraghi ha messo in piedi questa squadra».

Giana Erminio-Albinoleffe 3-2

Giana Erminio: Paleari, Perico, Solerio, Marotta, Polenghi, Montesano, Pinto, Di Lauri, Sinigaglia (Perna 45′ st), Gasbarroni (Augello 30′ st), Rossini. A disp: Ghislanzoni, Bonalumi, Augello, Crotti, Perna, Spiranelli, Recino. Allenatore: Cesare Albè.

Albinoleffe: Offredi, Maietti, Cortinovis, Spinelli, Ondei (Vorobjovs 12′ st), Allievi, Bradaschia, Gazo, Momentè, Silva Reis (Pesenti 34′ pt), Corradi. A disp: Amadori, Pacifico, Calì, Bentley, Girasole, Vorobjovs, Pesenti. Allenatore: Amedeo Mangone.

Direttore di gara: Sig. Claudio Lanza di Nichelino. Assistenti: Sig.ri Salvatore Claudio Defina e Luca Bianchini di Cesena.

Marcatori: Marotta 28′ pt, Gasbarroni 4′ st, Spinelli 27′ st, Bradaschia 32′ st, Sinigaglia 42′ st

Recupero: 2′ pt, 4’st

Angoli: 4-2

Ammoniti: Pinto 5′ pt, Cortinovis 38′ pt, Di Lauri 7′ st, Corradi 38′ st, Gazo 48′ st

Attachment

20150411_171143