GIANA ERMINIO-AREZZO 2-3

GIANA ERMINIO-AREZZO 2-3

2° giornata di campionato che coincide con l’esordio casalingo della Serie C 2017/18, sotto una legegra pioggia e una temperatura autunnale.

Primo tempo 0-2, gol fulmineo e poi festival dei rigori

Partita che parte subito a ritmi molto alti e al 2’ vede già il vantaggio ospite, con Cutolo che dalla distanza prova la conclusione direttamente in porta e batte Sanchez con un bel tiro potente e angolato. Al 10’ si rende pericolosa la Giana, prima con una botta di Pinto dal limite dell’area, ribattuta dalla difesa e subito dopo con un traversone di Bardelloni per Bruno, che dalla destra calcia in porta impegnando Borra in tuffo. Al 29’ Cutolo sfugge sulla sinistra e passa al centro a Moscardelli, marcato da Bonalumi che lo trattiene leggermente e l’arbitro decreta il penalty: è lo stesso Moscardelli che si incarica di battere il rigore, ma Sanchez si supera e in tuffo para; sulla respinta si avventa Corradi, ma scaglia sull’esterno della rete. La Giana prende coraggio e al 32’ guadagna un corner: Greselin calcia in area, la difesa amaranto respinge, ma Marotta è pronto a ributtare in mezzo, dove Rocchi aggancia e conclude verso la porta difesa da Borra, ma la palla sfila fuori di un soffio. Al 35’ è ancora rigore per l’Arezzo, sempre su Moscardelli contrastato in area da Rocchi, ma questa volta il penalty appare quantomeno dubbio: è il capitano amaranto nuovamente dagli undici metri e nuovamente Sanchez riesce ad arrivare sul pallone, ma questa volta non trattiene e la palla termina in rete. Al 41’ al termine di un’azione corale dell’attacco biancazzurro, è Sosio ad andare in rete, ma l’assistente aveva già alzato la bandierina del fuorigioco. Al 45’ su angolo della Giana Rocchi aggancia il pallon, ma conclude alto di pochissimo oltre la traversa. Nei minuti di recupero un fallo su Cenetti davanti alla panchina biancazzurra provoca una reazione di protesta della panchina stessa e l’arbitro estrae il cartellino rosso all’indirizzo di Pinardi.

Secondo tempo 2-3, rimonta e beffa finale

La partita ricomincia con gli stessi ventidue in campo e con un clima che si fa via via più nervoso. Al 6’ ci prova Bardelloni a risolvere una mischia in area, ma il suo tiro arriva tra le braccia di Borra; al 6’ è Marotta a spizzare di testa verso la porta, ma anche questa volta Borra c’è. All’8’ la discesa di Iovine sulla fascia destra porta il numero 5 biancazzurro ad un tiro cross che viene bloccato in uscita dal portiere amaranto. All’11’ doppio cambio per mister Albè, che inserisce Foglio per Sosio e Perna per Greselin. Al 18’ il rigore è per la Giana, causa l’atterramento di Foglio in area da parte di due difensori amaranto che l’hanno accerchiato: Bruno dal dischetto non fallisce e con un tiro potente sotto la traversa timbra il primo gol del campionato. Al 21’ cambio per l’Arezzo: esce Cutolo ed entra Luciani, mentre un minuto dopo per la Giana entra Perico al posto di Rocchi. Al 24’ c’è il raddoppio biancazzurro: traversone di Pinto per Iovine, che crossa in mezzo per Bruno, il quale prima colpisce in pieno il palo e poi ribatte in rete battendo Borra e firmando la doppietta di giornata. Al 28’ secondo cambio per mister Bellucci, con Moscardelli che viene sostituito da Di Nardo. Al 29’ su punizione di Foglio, Perna con una girata cerca la conclusione, che termina sulla sommità della rete. Al 32’ bella conclusione da fuori area di Corradi, che termina di poco sopra la traversa; subito dopo mister Bellucci procede al terzo cambio, inserendo Yebli al posto di Foglia. Al 45’ esce Bardelloni ed entra Chiarello, ma al 48’ su calcio d’angolo l’Arezzo trova il terzo gol grazie alla zampata vincente di Sabatino, che spezza i sogni di rimonta della Giana.

 

GIANA ERMINIO-AREZZO 2-3

Giana Erminio (3-4-1-2): Sanchez, Bonalumi, Rocchi (Perico 22’ st), Montesano, Sosio (Foglio 11’ st), Pinto, Marotta, Iovine, Greselin (Perna 11’ st), Bruno, Bardelloni (Chiarello 45’ st). A disp: Taliento, Perico, Concina, Seck, Foglio, Chiarello, Capano, Degeri, Pinardi, Perna, Caldirola. Allenatore: Cesare Albè

Arezzo (4-3-3): Borra, Talarico, Ferrario, Rinaldi, Sabatino, Corradi, Cenetti, Foglia (Yebli 32’ st), D’Ursi, Moscardelli (Di Nardo 28’ st), Cutolo (Luciani 21’ st). A disp: Ferrari, Yebli, Flavio, Ravanelli, Luciani, De Feudis, Di Nardo, Criscuolo, Gerardini, Quero, Franchetti, Disanto. Allenatore: Claudio Bellucci.

Direttore di gara: Dirigerà la gara il signor Fabio Schirru di Nichelino. Assistenti: Signori Gianluca D’Elia e Andrea Niedda di Ozieri

Marcatori: Cutolo 2’ pt, Moscardelli 36’ pt (rig.), Bruno 19’ (rig.) e 24’ st, Sabatino 48’ st

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Angoli: 6-4

Ammoniti: Corradi 3’ st, Bonalumi 29′ pt, Pinto 7’ st

Espulsi: Pinardi (dalla panchina) 47’ pt

 

Attachment

GIANA-AREZZO