Giana Erminio-Sudtirol 1-0

Diciottesima giornata di campionato e ultima gara prima della sosta natalizia per il campionato Lega Pro, dove la Giana fa un grande regalo di Natale ai suoi tifosi: una vittoria 1-0, tutto cuore!

Qualche minuto di studio e al 5′ arriva il primo angolo in favore degli ospiti, che si conclude con un nulla di fatto. All’11’ bella azione corale della Giana in area avversaria, con Augello che dalla sinistra mette in mezzo per Marotta, il quale passa a Crotti che prova il tiro centrale, troppo debole. Al 18′ Montesano atterra Branca al limite dell’area e Campo calcia direttamenteb in porta, ma Ghislanzoni respinge con i pugni e manda in angolo. Sugli sviluppi, Fischnaller dalla sinistra si gira e calcia in porta, ma Ghislanzoni c’è. Al 21′ altro calcio di punizione dal limite dell’areaper il Sudtirol con Cia al tiro e sulla ribattuta Mazzitelli calcia un insidiosissimo rasoterra, che Ghislanzoni blocca a terra quasi sulla linea di porta. Le squadre iniziano ad alzare il ritmo, ma la gara rimane sostanzialmente equilibrata. Al 24′ punizione dal limite in favore della Giana, con Biraghi che calcia di poco alto sopra la traversa. Al 30′ Biraghi crossa in mezzo dalla destra del portiere, ma Melgrati esce e blocca tra le mani. Un minuto più tardi un’azione di contropiede della Giana porta Marotta al tiro di potenza da fuori area, che sfiora il palo alla destra del portiere. Al 41′ quinto angolo in favore del Sudtirol, con Cia al tiro che crossa in mezzo e Perna che salva sulla linea di porta il colpo di testa di Fischnaller. Al 44′ pericoloso tiro cross di Marotta, che Melgrati para in due tempi. Finisce a reti bianche e senza recupero la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre con il sesto angolo in favore del Sudtirol dopo 1′ di gioco, ma il parziale non cambia e al 2′ sugli sviluppi del primo calcio d’angolo in favore della Giana, Crotti calcia un tiro cross che Melgrati respinge in tuffo con i pugni. Gara subito accesa e al 3′ arriva il secondo angolo per la Giana, mentre al 9′ il primo cambio della gara, con mister Sormani che sostituisce Mazzittelli con Fink. Al 17′ si sblocca il risultato con una bellissima azione della Giana: Crotti lancia Solerio, che mette in mezo per Perna, il quale passa a Rossini sulla sinistra che a portiere battuto con un diagonale appoggia in rete il gol del vantaggio biancazzurro. La reazione ospite non si fa aspettare e al 20′ Fischnaller crossa in mezzo per Cia, che spara alto. Al 23′ mister Sormani effettua un doppio cambio, inserendo Chinellato al posto di Campo e Marras al posto di Cia, mentre al 26′ c’è il primo cambio anche per la Giana, con Pinto che rileva Crotti. Al 28′ altra occasione per la Giana, con Rossini che crossa in mezzo all’area, dove si crea una mischia con Perna che non riesce a liberarsi per trovare la via del raddoppio. Il Sudtirol alza il pressing e al 33′ mister Albè inserisce un ulteriore difensore, Sosio, al posto di Rossini. Al 41′ pericolo per la Giana con Chinellato, che aggancia un calcio di punizione in area e tira un bolide che finisce alto sopra la traversa. Nei minuti di recupero fa il suo ingresso anche Spiranelli, inserito al posto di Solerio. Dopo 4′ di recupero l’arbitro fischia tre volte e i ragazzi di Albè possono correre sotto la tribuna ad esultare con i tifosi, che hanno cantato per l’intera durata della gara.

«Ci voleva! Questa è la sintesi perfetta – esordisce mister Cesare Albè a fine gara – Ci siamo difesi, anche dopo il gol, perché questa è una signora squadra che non prende gol da cinque partite. Noi venevamo da due sconfitte piuttosto pesanti, che davano ansia per la classifica, ma oggi ci siamo difesi, anche un po’ timidamente all’inizio, ma con il sacrificio di tutti siamo riusciti a non concedere moltissime palle gol. Una vittoria che ci dà morale e ci farà passare un buon Natale».

GIANA ERMINIO-SÜDTIROL 1-0

Giana Erminio: Ghislanzoni, Perico, Solerio (Spiranelli 46′ st), Marotta, Bonalumi, Montesano, Rossini (Sosio 33′ st), Biraghi, Perna, Crotti (Pinto 26′ st), Augello. A disp: Sanchez, Sosio, Di Lauri, Pinto, Sarao, Spiranelli, Recino. Allenatore: Cesare Albè.

Südtirol: Melgrati, Tait, Kiem, Mladen, Mazzittelli (Fink 9′ st), Tagliani, Campo (Chinellato 23′ st), Furlan, Cia (Marras 23′ st), Branca, Fischnaller. A disp: Miori, Ientile, Brugger, Fink, Marras, Chinellato, Lendric. Allenatore: Adolfo Sormani.

Direttore di gara: Sig. Niccolò Baroni di Firenze. Assistenti: Sig.ri Gamal Mokhar di Lecco e Veronica Martinelli di Seregno.

Marcatori: Rossini 17′ st

Recupero: 0′ pt, 4′ st

Angoli: 2-6

Ammoniti: Mladen 38′ pt, Cia 41′, Tait 43′ pt, Rossini 4′ st

 

Attachment

manu-3097