PRATO-GIANA ERMINIO 1-0

PRATO-GIANA ERMINIO 1-0

La 37a e penultima giornata di campionato, giocata in trasferta al Lungobisenzio di Prato contro i toscani in lotta per la salvezza, con una giornata soleggiata e molto ventosa, registra l’importante vittoria di misura per i padroni di casa e la terza sconfitta consecutiva per la Giana.

Primo tempo 0-0, gara equilibrata

Squadra orfana degli squalificati Perico, Bonalumi e Okyere ed improntata al turnover in vista dei playoff quella oggi schierata da mister Albè, che tra le novità più rilevanti vede Sanchez tra i pali e la prima volta da titolare di Appiah, a fianco di Bruno e Chiarello in un inedito 4-3-3, con Iovine e Chiarello a fare gli esterni di difesa. Consueto modulo 4-2-3-1 per gli avversari guidati da mister Monaco, con bomber Moncini prima punta a trainare il comparto d’attacco. Dopo un minuto di gioco il Prato guadagna un corner e sugli sviluppi dell’azione Romano di testa prova la conclusione sotto la traversa, ma Sanchez è pronto ad alzare con a mano e a deviare nel secondo corner della gara. Dopo i primi minuti la Giana prende in mano il pallino del gioco e al 9’ un veloce disimpegno di Augello sulla fascia sinistra porta al cross per Pinardi, il quale arriva in prossimità del limite dell’area e prova la conclusione, alta sopra la traversa. La Giana alza il baricentro e al 12’ Appiah dalla destra crossa al centro per Bruno, che arriva sul pallone un attimo prima di Layeni, ma non trova lo spazio per calciare e la palla termina tra le braccia del portiere pratese. Al 21’ terzo corner per il Prato, con Sanchez che esce su tutti a bloccare in due tempi il tiro dalla bandierina. Al 27’ il Prato si fa pericoloso in area biancazzurra, con Di Molfetta che riesce ad arrivare alla conclusione, che però non inquadra lo specchio della porta. Alla mezz’ora sono i padroni di casa ad alzare il pressing, ma al 34’ c’è una grande occasione per la Giana, con il Prato che perde palla in fase di disimpegno e Pinto che ne approfitta con una conclusione in diagonale, bloccata in tuffo da Layeni sulla linea di porta. Al 39’ punizione per la Giana dai 25 metri sulla destra, con Pinardi sul pallone: il cross in area pesca Bruno di testa, ma il numero 9 non aggancia bene il pallone, che termina a lato. Al 42’ è il Prato a guadagnare una punizione da posizione interessante, con Di Molfetta sul pallone dal vertice destro, ma la palla è deviata in corner dalla barriera. Sull’angolo calciato nuovamente da Di Molfetta, ci prova Marzorati in spaccata, ma la palla finisce alta di poco. Al 46’ conclusione dalla distanza da Bruno, servito in profondità da Pinardi, deviata in angolo da Layeni in tuffo.

Secondo tempo 1-0, Marzorati in avvio

Al rientro dagli spogliatoi mister Monaco sostituisce Piscitella con Ceccarelli. Al 3’ Di Molfetta si presenta al tiro dalla bandierina: Sanchez respinge senza trattenere una conclusione da distanza ravvicinata, ma Marzorati è pronto ad avventarsi sulla palla e a ribadire in rete per il gol del vantaggio. Al 9’ primo cambio anche per la Giana, con Perna che rileva Appiah. All11’ il Prato sfiora il raddoppio con Romano di testa, che aggancia un cross dalla sinistra ma la palla si impenna e termina sopra la traversa. Al 12’ arriva anche il secondo cambio a disposizione di mister Albè, con Capano che sostituisce Chiarello. Secondo cambio anche per il Prato al 21’: il difensore Ghidotti sostituisce il centrocampista Romano. Al 22’ azione pericolosa della Giana, con Augello che crossa per Capano, solo sulla destra, ma la sua conclusione in diagonale viene deviata in corner a poca distanza dalla porta. Al 28’ terzo ed ultimo cambio per mister Monaco, che inserisce De Marchi al posto di Moncini, ovvero un attaccante per un attaccante. Al 32’ mister Albè tenta la trazione integrale nel comparto avanzato, inserendo l’attaccante Ferrari per il centrocampista Pinto. Dopo il gol il pallino del gioco è complessivamente in mano della Giana, ma il pressing è sterile; al 38’ c’è anzi un’occasione importante per il Prato, con Di Molfetta che sfiora il raddoppio scartando due avversari al limite dell’area e andando alla conclusione che sfiora il secondo palo. A nulla serve l’assedio della Giana nei minuti finali, il Prato sa soffrire e la Giana deve fare i conti con la terza sconfitta consecutiva.

PRATO-GIANA ERMINIO 1-0

Prato (4-2-3-1): Layeni, Catacchini, Martinelli, Romano (Ghidotti 21’ st), Gargiulo, Moncini (De Marchi 28’ st), Di Molfetta, Checchin, Tomi, Marzorati, Piscitella (Ceccarelli 1’ st). A disp: Melgrati, Carcuro, Tavano, Ceccarelli, Malotti, Brondi, Ghidotti, Benucci, Strada, De Marchi, Beduschi, Marini. Allenatore: Francesco Monaco.

Giana Erminio (4-3-3): Sanchez, Iovine, Rocchi, Montesano, Augello, Pinardi, Marotta, Pinto (Ferrari 32’ st), Chiarello (Capano 12’ st), Bruno, Appiah (Perna 9’ st). A disp: Viotti, Sosio, Tremolada, Biraghi, Greselin, Capano, Perna, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.

Direttore di gara: Signor Vito Mastrodonato di Molfetta. Assistenti: Signori Giuseppe Macaddino di Pesaro e Alessandro Colinucci di Cesena.

Marcatori: Marzorati 3’ st,

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Angoli: 5-4

Ammoniti: nessuno

 

Attachment

IMG-20170429-WA0008