PRO PIACENZA-GIANA ERMINIO 1-1

Diciassettesima giornata di campionato in trasferta al Garilli con il Pro Piacenza dell’ex Riccardo Rossini, dove una gara fortemente condizionata dalla nebbia che si chiude in parità.

La gara inizia con il campo avvolto dalla nebbia che condiziona sensibilmente la visibilità e al 5’ primo corner per i padroni di casa, che la difesa biancazzurra allontana. All’8 primo angolo anche per la Giana, con Pinardi che effettua un tiro cross che Fumagalli in uscita blocca a terra. Al 13’ punizione dalla sinistra di Cavalli che arriva diretta in area piccola, ma viene deviata in corner dalla retroguardia biancazzurra. Al 29’ gol di Perna di testa, che aggancia il cross di Iovine dalla destra e insacca all’angolino basso. Al 43’ occasione per il Pro Piacenza, con Rossini che aggancia un cross di Pesenti dalla sinistra e anticipa Viotti sul primo palo, ma da distanza ravvicinata manda fuori.

Nessun cambio nella ripresa e nebbia sempre più fitta. Al 4’ c’è un rigore per la Giana: Okyere in corsa, lanciato da Pinardi, viene atterrato dopo essere stato chiuso in mezzo a due difensori rossoneri; lo stesso Okyere si presenta dal dischetto, ma si fa ipnotizzare da Fumagalli, che para il tiro buttandosi sulla destra e respingendo il palone. La palla rimane in gioco ed è ancora Okyere ad avventarsi sulla sfera e ad insaccare di testa, ma il direttore di gara fischia il fallo in attacco proprio mentre la palla entra in rete e il gol non viene convalidato. Al 17’ primo cambio per mister Pea, che richiama in panchina Rossini per Musetti. Al 21’ primo cambio anche per mister Albè che sostituisce Marotta con Greselin. Al 31’ secondo cambio rossonero, con Girasole che rileva Bazzoffia, ma al 36’ in seguito ad una ripartenza dei padroni di casa c’è il gol del pareggio firmato dal neo entrato Musetti. Al 37’ Lella entra al posto di Perna e al 41’ entra Bonalumi per Iovine, per l’ultimo cambio della Giana. Nei minuti finali il forcing del Pro Piacenza rende protagonista Viotti, che in un paio di minuti effettua quattro parate in successione che salvano la porta e il punto.

Pro Piacenza (3-5-2): Fumagalli, Sane, Bini, Sall, Cavalli, Aspas, Pesenti, Cardin, Puliese, Rossini (Musetti 17’ st), Bazzoffia (Girasole 34’ st). A disp: Bertozzi, Calandra, Martinez, Girasole, Gomis, Ferrara, Marra, Cassani, Musetti, Piccolo. Allenatore: Fulvio Pea.

Giana Erminio (3-4-1-2): Viotti, Perico, Solerio, Chiarello, Pinardi, Marotta (Greselin 21’ st), Perna (Lella 37’ st), Augello, Iovine, Okyere, Montesano. A disp: Sanchez, Biraghi, Bruno, Bonalumi, Greselin, Lella, Rocchi, Capano, Sosio, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.

Direttore di gara: Signor Fabio Natilla di Molfetta. Assistenti: Signori Andrea Zannetti di Voghera e Cosimo Cataldo di Bergamo

Marcatori: Perna 29’ pt, Musetti 36’ st

Recupero: 0’ pt, 3’ st

Angoli: 6-3

Ammoniti: Bini 4’ pt, Pugliese 25’ st, Montesano 32’ st, Boalumi 45’ st

 

Attachment

img-20161207-wa0006