TIM CUP GIANA-ALBINOLEFFE 1-3

TIM CUP GIANA-ALBINOLEFFE 1-3

Debutto casalingo in notturna nel 1° Turno di Coppa Italia Tim Cup, che coincide con la prima gara ufficiale della stagione 2017/18, dove la Giana ha affrontato l’Albinoleffe, salutando la competizione al termine dei 90’, battuta 3-1 dalla formazione bergamasca.

Assente dell’ultim’ora bomber Salvatore Bruno per un fastidio alla caviglia, oltre a Gullit Okyere e Andrea Montesano – ai box per problemi muscolari – e allo squalificato Sergio Viotti. Defezione dell’ultim’ora anche in casa Albinoleffe, dove durante il riscaldamento si è fermato Cortellini, sostituito da Nichetti.

Primo tempo 0-1

La gara comincia mentre inizia a cadere una leggera pioggerella, anticipata da minacciosi nuvoloni neri che incombono sullo stadio Città di Gorgonzola. Gli ospiti cominciano subito a spingere, costringendo la Giana ad abbassare la retroguardia. Al 4’ la Giana guadagna una punizione sulla trequarti e Pinardi con un tiro cross che attraversa tutta, l’area manda il pallone fuori di poco. Sul rinvio del portiere è ancora Pinardi ad agganciare e a lanciare Iovine sulla destra, con la difesa ospite costretta a deviare in corner in extremis. Al 9’ Agnello raccoglie un assist dalla destra di Ravasio ma, da ottima posizione in mezzo all’area, manda alto. Al 13’ Pinardi ruba palla e serve Marotta, che avanza a centrocampo e passa a destra per Sosio, il quale con un diagonale insidiosissimo impegna Cortinovis in tuffo coi pugni. Al 18’ punizione dalla trequarti per la Giana, con Pinardi sul pallone con un tiro cross, ma Cortinovis in uscita blocca tra le braccia. Al 21’ sugli sviluppi di una punizione toccata da Pinardi, Iovine dalla distanza prova il tiro a botta sicura all’angolino basso, ma la palla esce di un soffio. Passa un minuto ed è Perico dalla destra a mettere in mezzo alla mischia in area un pallone che in maniera rocambolesca viene allontanato dalla retroguardia ospite. Punizione per gli ospiti al 36’ dai 28 metri sulla destra: Giorgione con una parabola la mette in mezzo all’area e Ravasio svetta su tutti battendo Sanchez. La Giana reagisce subito e al 38’ Chiarello da fuori area prova un tiro a parabola che termina di poco sopra la traversa. Al 40’ Giorgione sfugge a centrocampo e prova la conclusione dalla distanza, ma la palla termina a lato. Al 44’ Iovine raccoglie un passaggio dalla destra di Perico e, dal limite, prova una conclusione rasoterra, ma Cortinovis gli dice ancora no.

Secondo tempo 1-3

Nessun cambio tra le fila delle due formazioni. Al 4’ l’Albinoleffe sfiora il vantaggio ancora con Ravasio, che vicino alla linea di fondo recupera un pallone e con una girata cerca la conclusione, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 7’ punizione per gli ospiti dalla sinistra, con Gelli che gira a rete a tu per tu con Sanchez: l’estremo difensore della Giana si supera nel respingere, ma la palla resta in mischia e Nichetti la butta dentro, con una deviazione di Perico. All’11’ doppio cambio per mister Albè, che richiama Pinto e Sosio inserendo Seck e Caldirola. La Giana a questo punto cambia passo e va all’arrembaggio, provandoci prima con una conclusione centrale di Chiarello e poi con un tiro di Caldirola dal limite, ma Cortinovis para. Prima sostituzione anche per mister Alvini, che al 18’ sostituisce Di Ceglie con Sbaffo. Al 22’ Giana vicina al gol con Perna, che di testa da distanza ravvicinata va alla conclusione, ma Cortinovis si supera. Al 28’ è il neoentrato Seck a sfiorare il gol, recuperando un tiro di Perna murato dalla difesa bluceleste e andando alla conclusione, di pochissimo oltre il primo palo. Cambio per l’Albinoleffe al 31’, con Ravasio sostituito da Moreo, mentre anche mister Albè procede all’ultimo cambio, inserendo Capano per Iovine. E al 33’ è proprio Capano a favorire il gol, con un cross dalla destra che pesca Perna in area e il numero dieci biancazzurro non sbaglia. Al 40’ ultimo cambio per gli ospiti che inseriscono Mondonico per Gelli. Al 42’ Giana vicinissima al pareggio con Caldirola che sfugge sulla destra e passa a Capano, che va alla conclusione con un rasoterra che Cortinovis para con un piede in spaccata in extremis. Ma nel miglior momento della Giana un un’uscita eccessiva di Sanchez propizia il terzo gol dell’Albinoleffe, che sale in contropiede e con Agnello segna a porta vuota.

 

GIANA ERMINIO-ALBINOLEFFE 1-3

Giana Ermino: Sanchez, Bonalumi, Concina, Perico, Pinto (11’ st Seck), Marotta, Pinardi, Iovine (Capano 31’ st), Chiarello, Perna, Sosio (11’ st Caldirola). A disp: Taliento, Seck, Rocchi, Sala, Foglio, Capano, Greselin, Caldirola. Allenatore: Cesare Albè

Albinoleffe: Cortinovis, Zaffagni, Gavazzi, Scrosta, Gonzi, Agnello, Di Ceglie (Sbaffo 18’ st), Nichetti, Giorgione, Gelli (40’ st Mondonico), Ravasio (31’ st Moreo). A disp: Coser, Gusu, Mondonico, Cortellini, Sbaffo, Coppola, Montella, Calì, Moreo. Allenatore: Massimiliano Alvini

Direttore di gara: Signor: Alessandro Prontera di Bologna. Assistenti: Signori: Daniele Marchi di Bologna e Alessio Saccenti di Modena. Quarto ufficiale: Signor Andrea Colombo di Como.

Marcatori: Ravasio 36’ pt, Nichetti 7’ st, Perna 33’ st, Agnello 44’ st

Recupero: 0’ pt, 3’ st

Angoli: 3-2

Ammoniti: Di Ceglie 18’ pt, Gavazzi 42’ pt, Bonalumi 6’ st

Spettatori: 1.156

Incasso: 6.324 euro

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI