Giana Erminio-Vis Pesaro 3-3

Giana Erminio-Vis Pesaro 3-3

Si è giocata davanti al pubblico dello Stadio Città di Gorgonzola la 38ª ed ultima giornata del campionato Serie C 2018/19, che ha visto la Giana e la Vis Pesaro protagoniste di un rocambolesco pareggio 3-3.

Primo tempo 2-0, Perna e Rocco per il doppio vantaggio

Dopo il ringraziamento al presidente Bamonte per la quinta salvezza consecutiva in Serie C, si parte e al 2’ Medved sfugge, inseguito da Bonalumi, sino a trovarsi a tu per tu con Leoni, ma l’attaccante biancorosso li travolge entrambi andando alla conclusione: il pallone sfila sul fondo, mentre l’arbitro fischia il fallo. Al 6’ si sblocca però il risultato in favore della Giana: cross di Montesano dalla sinistra, spizzata di testa di Jefferson e pallone che arriva sui piedi di Perna che, spalle alla porta, controlla, protegge, si gira e deposita in rete il suo 15° gol stagionale, battendo il suo record personale nei professionisti. Al 9’ Giana vicina al raddoppio con Iovine, che aggancia una ribattuta della difesa ospite su conclusione in rovesciata di Jefferson e in mezza girata fa arrivare il pallone a fil di palo. Al 17’ primo cambio obbligato per mister Maspero, costretto a far uscire Jefferson per Mutton. Al 21’ grandissima azione di Barba, che difende un pallone sulla trequarti e si invola sulla fascia destra, andando alla conclusione con un tiro-cross che sorvola di pochissimo l’incrocio dei pali, depositandosi sulla sommità della rete e dando l’illusione del gol. Al 23’ il raddoppio della Giana è reale con l’8° gol di Daniele Rocco, che prima difende il pallone e poi lo passa a Barba, che glielo serve nuovamente a tu per tu con il portiere, scartato dalla conclusione rasoterra che si infila all’angolino basso. Al 29’ Giana sempre in attacco e Giudici che, con un bel cross teso dalla sinistra, sfiora la testa di Mutton e manca di un soffio l’impatto di Iovine. Al 30’ Vis Pesaro vicina al gol con Medved, che a tu per tu con Gianola lo scarta e va alla conclusione in diagonale, di poco fuori oltre il secondo palo. Al 43’ gran tiro di Buonocunto, che dal limite dell’area fa partire un destro a giro che scheggia l’incrocio dei pali.

Secondo tempo 3-3: il primo gol di Mutton, ma la Vis Pesaro rimonta

Al rientro dagli spogliatoi mister Colucci inserisce Hadziosmanovic per Romei. Al 1’ angolo per la Giana grazie alla conclusione dalla sinistra di Perna sul primo palo, deviata da Tomei; dalla bandierina Giudici calcia in area, dove dalla destra c’è Rocco che aggancia e conclude con un rasoterra, che Tomei con un piede respinge. Al 2’ la Vis Pesaro trova però il gol per accorciare le distanze con Guidone, che aggancia di testa il cross di Testoni e beffa Leoni. La Giana reagisce subito e al 5’ Perna ha sui piedi il gol del tris, ma la sua conclusione rasoterra dalla destra viene deviata in extremis in angolo. Al 7’ ecco che arriva il terzo gol della Giana, in ripartenza: Giudici dalla sinistra serve con un traversone Mutton, che con un tiro dal limite mette a segno il suo primo centro stagionale, nonché suo primo gol tra i professionisti. Al 12’ mister Maspero inserisce Piccoli e Palesi per Barba e Rocco, che escono tra le ovazioni del pubblico. Al 13’ per la Vis Pesaro fa il suo ingresso in campo anche l’ex Rocchi (salutato dal pubblico di casa) per Briganti e Sabattini per Gaiola. Al 14’ Pinto, servito centralmente da Giudici, lascia partire un destro di potenza da fuori area che Tomei devia sopra la traversa con una mano, grazie ad un poderoso uno scatto di reni. Al 18’ Mutton vicino alla doppietta con un tiro teso dal limite, che chiama Tomei al tuffo, ma esce di un soffio sfiorando il palo. Al 23’ punizione per la Vis Pesaro dai 30 metri, con Buonocunto che calcia di poco oltre la traversa. Al 24’ contropiede della Giana con Giudici, che si invola velocissimo verso la porta, ma viene anticipato in extremis da un difensore ospite. Al 27’ la Vis Pesaro accorcia nuovamente le distanze con Guidone, che mette a segno la doppietta di giornata raccogliendo un cross dalla destra di Tessiore e trafiggendo Leoni al volo. Al 31’ angolo per la Vis Pesaro, su cross si presenta Rocchi di testa, ma manda alto di poco. Al 32’ doppio cambio per mister Colucci: escono Medved per Voltan e il portiere Tomei per Stefanelli.  Al 35’ angolo per la Vis Pesaro, che porta al gol del raddoppio firmato da Gennari di testa. Al 36’ mister Maspero effettua un doppio cambio, sostituendo Pinto con Dalla Bona e Montesano con Pirola. Al 38’ punizione sulla trequarti per la Giana: Dalla Bona calcia sul secondo palo, dove svetta Piccoli di testa, ma Stefanelli toglie la palla dall’angolino. Al 40’ ripartenza della Vis Pesaro con Tessiore che dalla destra crossa in mezzo per Guidone, il quale calcia alto disturbato dall’uscita di Leoni. Al 43’ Guidone sfugge sul filo del fuorigioco e si presenta al tiro davanti a Leni, che con un piede riesce a deviare in angolo. Al 45’ Giudici dalla sinistra crossa per Mutton, che di testa conclude sul secondo palo, dove Perna prova a recuperare il pallone, ma calcia sopra la rete. Al 46’ doppia giallo a Buonocunto per fallo a centrocampo su Palesi: Vis Pesaro in dieci, ma non c’è più tempo per cambiare il risultato.

GIANA ERMINIO-VIS PESARO 3-3

Giana Erminio (3-4-1-2): Leoni, Bonalumi, Gianola, Montesano (Pirola 36’ st), Iovine, Pinto (Dalla Bona 36’ st), Barba (Piccoli 12’ st), Giudici, Perna, Rocco (Palesi 12’ st), Jefferson (Mutton 17’ pt). A disp: Taliento, Perico, Origlio, Seck, Mandelli, Capano, Sosio. Allenatore: Riccardo Maspero.

Vis Pesaro (3-5-2): Tomei (Stefanelli 32’ st), Rossoni, Briganti (Rocchi 13’ st), Gennari, Romei (Hadziosmanovic 1’ st), Buonocunto, Gaiola (Sabattini 13’ st), Tessiore, Testoni, Medved (Voltan 32’ st), Guidone. A disp: Bianchini, Petrucci, Ivan, Botta, Pastor, Rizzato. Allenatore: Leonardo Colucci.

Direttore di gara: Claudio Petrella di Viterbo, assistito da Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Licari di Marsala

Marcatori: Perna 6’ pt, Rocco 23’ pt, Guidone 3’ e 27 st, Mutton 7’ st, Gennari 35’ st

Recupero: 1’ pt, 5’ st

Angoli: 5-4

Ammoniti: Gianola 45’ pt, Mutton 7’ st, Buonocunto 11’ st, Hadziosmanovic 15’ st

Espulsi: Buonocunto 46’ st

Attachment

CAN_5171