Cremonese-Giana Erminio 2-0

Quarta giornata di campionato e primo turno infrasettimanale della stagione giocato allo Stadio Zini di Cremona per gli uomini di Albè, che giocano in dieci dal 6’ del primo tempo e incappano in una quasi inevitabile sconfitta.

Al 1’ un rinvio non perfetto di Rocchi lascia spazio a Scappini, che ne approfitta per rubare palla e involarsi nell’area di rigore, solo un successivo intervento di Rocchi e il tuffo di Viotti sventa il pericolo. Al 5’ l’episodio che cambia la gara: Rocchi atterra in area Scappini e per l’arbitro è rosso diretto e rigore, che lo stesso Scappini trasforma nel gol dell’1-0, nonostante Viotti avesse intercettato il pallone. Giana in dieci e sotto di un gol dopo soli 6’ di gioco. Al 9’ ancora uno scatenato Scappini riesce ad arrivare alla conclusione di testa, ma Viotti c’è. Al 10’ Okyere sfugge alla difesa e con un diagonale sinistro prova la conclusione, che Ravaglia rinvia. La Giana non si arrocca in difesa, anzi sempre Okyere al 12’ ruba palla sulla trequarti e crossa in mezzo, Iovine recupera e prova il tiro dalla distanza, ma la sua palla finisce alta sopra la traversa. Al 20’ ancora la Giana in avanti con Bruno dalla destra, che sibila un tiro che Ravaglia devia in extremis e Iovine raccoglie scagliando di potenza verso la porta; un difensore grigiorosso respinge a pochi passi dal portiere e Iovine ancora ribatte, ma questa volta è Ravaglia che para. Al 21’ Perrulli raccoglie un cross di Moro e dalla destra lascia partire una conclusione che Viotti respinge coi pugni. Al 23’ Scarsella mette in mezzo di testa un cross dalla destra e a pochi passi dal portiere Solerio salva e allontana. Al 24’ è Perrulli che dalla sinistra sibila un diagonale che esce di poco oltre il secondo palo. Al 29’ il primo corner della gara, battuto dal grigiorosso Perrulli, che Viotti blocca direttamente tra le mani. Al 34’ primo angolo anche per la Giana, battuto da Augello: la difesa respinge, ma Biraghi raccoglie e rimette in mezzo per Bruno, che aggancia di testa ma la sua palla finisce sull’esterno della rete.  Al 37’ su corner per la Cremonese battuto da Perrulli, capitan Brighenti di testa aggancia e da distanza ravvicinata insacca il gol del raddoppio.

Nella ripresa doppio cambio nella Giana: entrano dal 1’ Perna e Lella al posto di Bruno e Okyere.  La Giana parte subito con un pressing alto, ma al 3’ è la Cremonese a guadagnare un corner e nella mischia che si forma in area esce Viotti a bloccare il pallone a terra. Al 6’ su punizione, Salviato con un traversone serve Brighenti, che sul secondo palo non aggancia per un soffio e la palla si spegne sul fondo. All’11’ bella discesa di Augello sulla sinistra: sfuggendo a due difensori, il numero undici biancazzurro crossa in mezzo per l’accorrente Lella, che aggancia di testa ma di poco non inquadra lo specchio della porta. Al 16’ provvidenziale salvataggio di Solerio su Scarsella a botta sicura, deviando in angolo. Un minuto più tardi Perrulli scaglia di potenza dalla destra e Viotti è pronto a respingere con i pugni. Al 20’ primo cambio per mister tesser, che fa entrare Maiorino al posto di Perrulli. Contestualmente mister Albè fa entrare PInardi a sostituire Biraghi, usando così il terzo ed ultimo cambio. Al 27’ Brighenti aggancia un cross perfetto, ma Perico disturba il suo tiro e Viotti blocca a terra. Al 28’ Iovine dalla destra raccoglie il cross di Augello e mette al centro per Lella che scaglia una botta verso la porta, ma Ravaglia in qualche modo respinge senza trattenere; Perna intercetta e ribatte, ma il suo tiro finisce alto. Secondo cambio per mister Tesser, che al 30’ fa entrare Pesce per Scappini. Al 36’ punizione centrale per la Giana dai 25 metri, con Pinardi che cerca lo spazio sotto la traversa, ma Ravaglia devia la palla devia in angolo, alzandola oltre il legno. Al 38’ ultimo cambio per i padroni di casa: esce Moro per Berlingheri. Al 43’ doppio miracolo di Viotti, prima su Procopio dalla destra e poi sulla ribattuta di Berlingheri pronto ad agganciare in mezzo all’area.

CREMONESE-GIANA ERMINIO 2-0

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia, Procopio, Salviato, Polak, Brighenti, Moro (Berlingheri 38’ st), Marconi, Porcari, Scappini (pesce 30’ st), Perrulli (Maiorino 20’ st), Scarsella.  A disp: Bellucci, Galli, Lucchini, Belingheri, Cavion, Maiorino, Stanco, Stanghellini, Pesce, Haouhache.  Allenatore: Attilio Tesser

Giana Erminio (3-5-2): Viotti, Perico, Rocchi, Solerio, Chiarello, Marotta, Biraghi (Pinardi 20’ st), Bruno (Perna 1’ st), Iovine, Okyere (Lella 1’ st), Augello. A disp: Sanchez, Bonalumi, Sosio, Montesano, Tremolada, Pinto, Pinardi, Greselin, Capano, Perna, Lella, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara

Signor Ilario Guida di Salerno. Assistenti: Signori Davide Imperiale di Genova e Andrea Zaninetti di Voghera

 

Marcatori: Scappini 6’ pt rig, Brighenti 37’ pt

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Angoli: 6-2

Ammoniti: Chiarello 11’ pt, Moro 21’ pt, Polak 33’ st

Espulsi: Rocchi 5’ pt

Attachment