GIANA ERMINIO-ALESSANDRIA 2-2

GIANA ERMINIO-ALESSANDRIA 2-2

Non basta una grande Giana per portare a casa la vittoria contro l’Alessandria, i biancazzurri che dopo i primi 10’ dominano la partita hanno un solo rammarico, quello di non aver realizzato le numerose occasioni da gol create. Nel finale gli animi s’accendono per il rigore generoso concesso ai grigi.

Primo tempo

Al 3’ Pastore scatta sul filo del fuorigioco ed entra in area ma stretto fra Perico e Bonalumi perde palla. Al 7’ bella combinazione Iovine-Chiarello, solo l’uscita al limite di Agazzi sventa il pericolo. Al 10’ l’Alessandria passa in vantaggio. Lancio lungo per Gonzales che s’invola verso la porta, entra in area e in diagonale insacca. Ma dopo 4’ arriva il pareggio, rovesciata di Chiarello, palla che resta nell’area piccola e sul pallone che vaga irrompe Sasà Bruno per il gol del pareggio. Al 22’ ancora un pallone per Sasà Bruno, che però conclude centralmente e per Agazzi non ci sono problemi. Al 25’ solo una gran parata di Agazzi impedisce al colpo di testa di Bruno d’infilarsi all’incrocio. Altra bella occasione al 29’ con Perna che si libera al limite, il suo diagonale esce d’un soffio. Alla mezzora tocca a Pablo Sanchez salvare la sua porta con un doppio intervento prima su Gonzales e poi su Bellomo. Al 31’ st un’altra parata strepitosa di Agazzi a tu per tu con Bruno. Al 34’ Sestu ci prova dal limite, la palla termina sopra la traversa. C’è solo la Giana in campo, ma purtroppo non si riesce a concretizzare le tante occasioni avute. Al 42’ Marconi in area prova un colpo di testa all’indietro che finisce fuori.

Secondo tempo

La Giana riparte alla grande. Dopo 2’ palo di Chiarello con la palla che poi sbatte in faccia ad Agazzi e finisce fuori. Al 4’ st cross insidioso di Iovine che Agazzi è obbligato a mettere in angolo. L’Alessandria si vede al 16’ con una conclusione a giro di Sestu che trova Sanchez pronto. Ma al 24′ la Giana passa, il gol di rapina è di Fabio Perna che trova la quarta rete in quattro gare. Al 34’ però l’arbitro concede un rigore a dir poco dubbio, per fallo in area di Foglio con la palla che pareva chiaramente deviata in angolo. Dal dischetto va Gonzales che realizza il gol del 2 pari. La Giana ci prova, in pieno recupero prima Bruno e poi Foglio cercano la porta, ma senza successo.

GIANA ERMINIO-ALESSANDRIA 2-2

 

Reti: 10′ del pt e 34′ del st Gonzales, 14′ pt Bruno, 24′ st Perna

Giana Erminio (4-4-1-1): Sanchez; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio; Iovine, Pinardi (dal 39’ st Bardelloni), Marotta, Chiarello (dal 28’ st Pinto); Perna (dal 28’ st Gullit); Bruno. A disp: Taliento, Concina, Rocchi, Seck, Sosio, Capano, Degeri, Greselin, Caldirola. Allenatore: Cesare Albè

Alessandria (4-4-2): Agazzi; Casasola, Gozzi, Piccolo, Pastore; Sestu (40’ st Sciacca), Ranieri (dal 23’ st Nicco), Gazzi, Bellomo; Marconi (dal 23’ st Bunino), Gonzales (45′ st Russini). A disp: Vannucchi, Celjak, Pop, Giosa, Gjura, Fissore, Russini, Branca, Rossetti. Allenatore: Cristian Signorini

Direttore di gara: Alessandro Meleleo di Casarano. Assistenti: Alessandro Salvatori di Rimini e Alessandro Colinucci di Cesena.

Recupero: 0’ pt – 5’ st

Angoli: 9-2

Ammoniti: Pinto 34’ st, Gonzales 38’ st, Iovine e Bellomo al 47’ st

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI