GIANA ERMINIO-AREZZO 0-0

Giornata di grandi eventi quella che coincide con Giana-Arezzo, anticipo del 15° turno di campionato, che si conclude a reti inviolate regalando alla Giana il settimo risultato utile consecutivo.

#NonUnaDiMeno. Venerdì 25 novembre, data della gara GIANA ERMINIO-AREZZO, coincide con la GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE: sia i giocatori Biancazzurri che gli Amaranto scenderanno in campo con un fiocco bianco appuntato sulla maglia da gioco: un’iniziativa di sensibilizzazione, portata avanti dai nostri calciatori insieme agli avversari, per le donne di tutto il mondo.

Prosegue oggi anche l’evento Unicef iniziato lo scorso weekend in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini: prima del fischio d’inizio i ragazzi della squadra Under 15 della Giana Erminio hanno portato in campo uno striscione che invita a donare all’Unicef con un sms al numero 45566.

Si parte, su un terreno reso pesante dalle abbondanti piogge cadute nei giorni scorsi e per tutta la giornata. Al 3’ cross di Augello in mezzo per Chiarello, che al volo aggancia, ma non perfettamente e la palla si alza a campanile, finendo tra le braccia di Borra. Al 4’ gol annullato alla Giana: Marotta lancia Solerio sulla fascia, cross in mezzo per Lella, che insacca facendo fallo su Solini e l’arbitro annulla. Al 9’ occasione Arezzo con Polidori, che con un’azione personale lascia partire un destro dal limite che esce di poco. Al 14’ occasionissima Giana con Bruno, che aggancia un cross al bacio di Lella e con la punta manda verso la rete, ma Borra si supera tuffandosi e bloccando sulla riga all’angolino basso. Partita dai ritmi alti e al 19’ ancora Polidori dal limite scaglia deciso verso la porta, ma la palla impatta sulla traversa; sul rimbalzo aggancia Foglia per De Feudis, il cui tiro viene fermato da Viotti sotto la traversa. Al 24’ occasione Giana sempre con Bruno, che aggancia al volo il lancio lungo di Marotta e va alla conclusione in diagonale sul secondo palo e la palla esce di un soffio. Ribaltamento di fronte e al 27’ De Feudis dal limite lascia partire un rasoterra insidioso che esce di un paio di metri alla destra di Viotti. Al 40’ mister Albè è costretto ad effettuare il primo cambio: Pinardi in seguito ad una botta esce dal campo ed entra al suo posto Biraghi.

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi e al 4’ c’è la prima occasione targata Arezzo: Foglia raccoglie un traversone di Polidori e accompagna la palla sulla sinistra, ma a tu per tu con Viotti spara alto, disturbato dal numero uno biancazzurro che fa schermo nello specchio della porta. Al 10’ è Chiarello protagonista: aggancia di testa un assist di Marotta e gira verso la porta, ma Borra in uscita blocca tra le mani. Al 14’ doppia occasione Arezzo, prima con Polidori che raccoglie un traversone e scaglia di potenza, ma Viotti d’istinto respinge; l’azione resta viva ed è Luciani che dalla sinistra prova la conclusione, che si spegne di poco sul fondo. Al 16’ Solerio con un’azione solitaria appoggia per Chiarello, il cui tiro cross viene deviato in angolo in extremis dalla difesa amaranto. Al 21’ secondo cambio per la Giana: Lella esce tra gli applausi del pubblico e viene sostituito da Perna. Al 25’ Bruno spaventa l’Arezzo in area, ma Borra anticipa di un soffio e blocca; stessa azione al 27’, questa volta ad opera di Perna, che tallonato da un difensore aretino riesce a liberarsi, ma Borra ancora gli prende il tempo d’un soffio. Al 39’ primo cambio per mister Sottili, con Bearzotti che rileva Arcidiacono, mentre per la Giana Okyere sostituisce Iovine. Al 40’ su corner per la Giana battuto da Biraghi, Montesano di testa manda di pochissimo sopra la traversa. Al 44’ mister Sottili sostituisce Foglia con Rossetti e Polidori con Moscardelli. Al 46’ Chiarello con un tiro cross impegna Borra che smanaccia salvando la porta e poi salva su Okyere da due passi, deviando in corner. Finisce all’arrembaggio di marca biancazzurra, ma le squadre si dividono la posta in palio.

GIANA ERMINIO-AREZZO 0-0

Giana Erminio (3-5-1-2): Viotti, Perico, Montesano, Solerio, Iovine (Okyere 40’ st), Chiarello, Pinardi (Biraghi 40’ pt), Marotta, Augello, Lella (Perna 21’ st), Bruno. A disp: Sanchez, Tremolada, Bonalumi, Rocchi, Sosio, Biraghi, Greselin, Capano, Perna, Okyere, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè

Arezzo (4-3-3): Borra, Luciani, Milesi, Solini, Sabatino, Foglia (Rossetti 44’ st), De Feudis, Corradi, Grossi, Polidori (Moscardelli 45’ st), Arcidiacono (Bearzotti 39’ st). A disp: Benassi, Masciangelo, Moscardelli, Erpen, Garbinesi, Demba Pape, Ba, Bearzotti, Sirri, Rossetti. Allenatore: Stefano Sottili.

Direttore di gara: Signor Signor Daniele Viotti di Tivoli. Assistenti: Signori Gianluca Sartori di Padova e Davide Moro di Schio.

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Angoli: 3-4

Ammoniti: De Feudis 5’ pt, Foglia 35’ pt, Marotta 33’ st, Montesano 35’ st

 

Attachment

img-20161125-wa0012 20161125_184409