Giana Erminio-Como 1-3

Terza giornata di campionato, la seconda davanti al pubblico di casa, che vede la prima sconfitta della stagione per gli uomini di Albè.

Al 1’ Okyere raccoglie un passaggio di Augello e arrivando da centrocampo si presenta al tiro dal limite dell’area, ma la palla si spegne sul fondo. Per una decina di minuti la gara si combatte a centrocampo con un buon ritmo e le due squadre ben attente a spegnere sul nascere ogni tentativo d’incursione in area. Al 16’, sugli sviluppi di una rimessa laterale in favore del Como, Cortesi disturbato da Pinardi prova la conclusione dalla sinistra, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al 18’ Sperotto raccoglie un traversone di Ambrosini dalla destra e prova il tiro, ma viene anticipato da Montesano che devia in angolo. Sugli sviluppi del corner, Le Noci di testa cerca la porta e Viotti respinge in tuffo, ma Nossa da pochi passi è pronto a raccogliere e in tap in a sbloccare il risultato. Al 21’ punizione per la Giana dalla trequarti: Pinardi sul pallone butta in area e con la deviazione della difesa ospite arriva il primo angolo per la Giana, battuto da Augello, che la difesa del Como allontana. Al 27’ Okyere raccoglie il traversone di Pinardi e dalla sinistra scaglia verso la porta, impegnando Crispino in tuffo. Al 32’ gran tiro-cross di Pinto per Bruno, ma Crispino esce fra tutti e con il pugno allontana. Al 38’ Giana vicinissima al gol con un tiro-cross di Montesano dalla sinistra a cercare l’angolino, ma la palla finisce di un nonnulla oltre il sette. Allo scadere del primo tempo, la Giana è all’assedio della porta avversaria prima con Bruno e poi con Okyere, entrambi trattenuti e fatti cadere a terra dalla difesa comasca, ma l’arbitro lascia correre.

Stessi ventidue in campo al rientro dagli spogliatoi e in avvio di ripresa è la Giana che prova a impostare il gioco. Al 4’ punizione per il Como dalla destra, battuta da Di Quinzio per Nossa sul secondo palo, ma Viotti in uscita blocca a terra anticipandolo di un soffio. Al 7’ bella palla di Rocchi che dal limite dell’area serve Bruno, il quale prova la girata al volo, ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Al 10’ mister Albè effettua la prima sostituzione, inserendo Biraghi per Pinto. All’11’ Cortesi lanciato da solo verso la porta viene fermato da Viotti a terra. Al 13’ una punizione battuta in area comasca pesca Biraghi a tu per tu con il portiere, ma Crispino letteralmente gli si butta sui piedi bloccando la palla a terra. Cambio anche per mister Gallo, che al 14’ inserisce Chinellato al posto di Cortesi. Al 18’ Okyere aggancia in rovesciata un traversone di Rocchi, ma la sua parabola finisce sulla sommità della rete. E’ il preludio al gol: su rinvio lungo di Viotti, Okyere aggancia e con un lancio perfetto mette Bruno solo davanti alla porta e per il numero nove biancazzurro è semplice battere Crispino in uscita. Al 21’ punizione per il Como dai 25 metri battuta da Pessina, Perico respinge e Marconi scaglia una gran botta dalla distanza, che Viotti alza sopra la traversa con una parata strepitosa. Dall’angolo che ne scaturisce, tuttavia, arriva il raddoppio per il Como a firma Le Noci, che aggancia il cross e batte Viotti. Al 25’ secondo cambio per il Como: esce Sperotto ed entra Peverelli. Doppio cambio al 34’ per mister Albè, con Solerio che prende il posto di Montesano e Perna per Iovine. Un minuto più tardi Giana ancora vicina al pareggio con una gran botta di Pinardi, che Crispino blocca tra le mani. Mister Gallo al 36’ cambia un centrocampista per un difensore, sostituendo Di Quinzio con Antezza. Al 39’ altra azione insistita della Giana, con Okyere che aggancia di testa per ultimo, ma Crispino ancora una volta gli dice no. La Giana fa un pressing altissimo e gli ospiti sono tutti arroccati in difesa, ma sono proprio loro a trovare nuovamente il gol con bomber Le Noci, che aggancia un cross dalla destra e al volo infila all’angolino. Nei minuti di recupero, al 48’, c’è spazio per un gran tiro di Bruno dalla distanza, che esce di un soffio alla sinistra di Crispino.

GIANA ERMINIO-COMO 1-3

Giana Erminio (3-5-2): Viotti, Perico, Rocchi, Montesano (Solerio 34’ st), Iovine (Perna 34’ st), Marotta, Pinardi, Pinto (Biraghi 10’ st), Augello, Bruno, Okyere. A disp: Sanchez, Bonalumi, Sosio, Solerio, Chiarello, Biraghi, Greslein, Capano, Perna, Lella, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè

Como (3-5-2): Crispino, Ambrosini, Briganti, Nossa, Marconi, Pessina, Fietta, Di Quinzio (Antezza 37’ st), Sperotto (Peverelli 25’ st), Le Noci, Cortesi (Chinellato 14’ st). A disp: Zanotti, Scaglione, Piacentini, Peverelli, De Leidi, Antezza, Cristiani, Mandelli, Damian, Chinellato, Rota, Bartulovic. Allenatore: Fabio Gallo

Direttore di gara: Lorenzo Bertani di Pisa. Assistenti: Signori Christian Zanardi di Genova e Davide Moro di Schio.

Marcatori: Nossa 19’ pt, Bruno 19’ st, Le Noci 22’ st e 44’ st

Recupero: 0’ pt, 5’ st

Angoli: 2-3

Ammoniti: Fietta 13’ st, Briganti 36’ st, Perico 42’ st

 

Attachment

giana-como