GIANA ERMINIO-NOVARA 2-1

GIANA ERMINIO-NOVARA 2-1

Arriva al cospetto del Novara la prima vittoria della Giana Erminio nel campionato 2019/20, nella gara valida per la 9ª giornata, con l’allenatore in seconda Luca Bozzini in panchina al posto dello squalificato Cesare Albè.

Primo tempo 2-0, Piccoli, Pinto e una super difesa

Dopo qualche minuto di schermaglie a centrocampo, al 7’ il Novara guadagna un doppio corner in successione, ma non ne scaturisce alcuna azione pericolosa. Al 10’ Novara pericoloso con Bortolussi che dal centro dell’area va alla conclusione, ma Perico respinge sulla linea di porta e Peralta con il tap-in manda fuori. Al 12’ punizione per il Novara dal vertice destro dell’area: Peralta calcia direttamente in porta, ma Marenco si supera e mette la mano sotto la traversa, dicendogli di no. Al 20’ Giana in vantaggio con Piccoli, che dopo una grandissima respinta di Marchegiani su una conclusione di Pinto, rimessa in mezzo da Perna, aggancia la sponda di testa di un difensore azzurro e scarica un destro di potenza che Marchegiani non fa altro che guardare depositarsi in rete; per il numero 6 biancazzurro è il secondo gol stagionale. Al 25’ Collodel, dopo aver atterrato Montesano, si invola sulla fascia destra e conclude da posizione defilata, ma Marenco blocca tra le mani. Al 26’ punizione centrale per la Giana con Pinto, che calcia direttamente in porta una palla che, leggermente deviata dalla barriera, impegna Marchegiani alla parata in tuffo. Al 31’ punizione per il Novara dalla sinistra: Fonseca calcia direttamente in porta, ma un intervento provvidenziale di testa di Montesano davanti alla porta neutralizza il pericolo. Il Novara attacca a testa bassa alla ricerca del pareggio, ma la difesa biancazzurra è ordinata nel far fronte alle incursioni, come al 40’, quando un bolide di Peralta viene neutralizzato da un altro super intervento di Marenco. Al 43’ punizione per la Giana sulla trequarti, ma Marchegiani esce con i pugni ad allontanare la conclusione diretta di Maltese. Al 44’ raddoppio della Giana: sulla rimessa laterale di Madonna, Pinto da fuori area lascia partire un rasoterra di potenza che si insacca alle spalle del portiere azzurro, segnando il suo primo gol stagionale.

Secondo tempo, Capanni accorcia, ma la Giana sa soffrire

Al rientro dagli spogliatoi mister Banchieri inserisce Nardi al posto di Collodel e all’8 cambia anche Peralta con Capanni. Al 13’ calcio d’angolo per il Novara, battuto corto e la conclusione centrale va a sbattere su Perico. Al 16’ un gran tiro in diagonale di Cassandro viene respinto bene da Perico, che mette in fallo laterale. Al 17’ il Novara accorcia le distanze con Capanni, che dal limite in mezza girata conclude con un tiro teso che batte Marenco. La Giana reagisce subito e al 19’ Perna dalla distanza conclude sul palo alla sinistra di Marchegiani. Al 22’ primo cambio per la Giana, che inserisce Capano al posto di Maltese. Al 24’ bello scambio tra Madonna e Capano, che porta il neoentrato numero 20 biancazzurro al cross in area, dove Mutton di testa cerca la conclusione schiacciando la palla verso la porta, ma Marchegiani blocca tra le mani. Al 27’ secondo cambio per mister Bozzini, che cambia Mutton con Zulli, mentre mister Banchieri fa uscire Fonseca per Pinzauti. Al 34’ doppio cambio nella Giana: fuori Madonna per Sosio e fuori anche Perna per Gioè. Al 40’ punizione per il Novara sulla trequarti di destra: Cassandro calcia in area, ma Pinto allontana. Al 42’ dentro Gonzalez per Cagnano tra le fila del Novara. Al 44’ punizione per il Novara dai 25 metri, con Capanni sul punto di battuta: palla in area, ma Pinto ancora una volta è provvidenziale a spazzare via. Al 47’ punizione dal vertice destro per il Novara: Gonzalez calcia alle stelle. Al 49’, quando ormai la tensione è alle stelle sia da una parte che dall’altra, viene espulso Gambaretti dalla panchina e dopo una manciata di secondi il triplice fischio regala la prima, meritata, vittoria ai biancazzurri.

GIANA ERMINIO-NOVARA 2-1

Giana Erminio (4-3-1-2): Marenco, Madonna (Sosio 34’ st), Pirola, Montesano, Perico, Pinto, Maltese (Capano 22’ st), Piccoli, Remedi, Perna (Gioè 34’ st), Mutton (Zulli 27’ st). A disp: Leoni, Gambaretti, M’Zoughi, Pedrini, Otelè, Stanzione, Cazzago, Cortesi. Allenatore: Luca Bozzini

Novara (4-3-2-1): Marchegiani, Cassandro, Sbraga, Pogliano, Cagnano (Gonzalez 42’ st), Bianchi, Fonseca (Pinzauti 27’ st), Collodel (Nardi 1’ st), Peralta (Capanni 8’ st), Piscitella, Bortolussi. A disp: Marricchi, Ferrara, Tartaglia, Schiavi, Zunno, Buzzegoli, Visconti, Bellich. Allenatore: Simone Banchieri

Direttore di gara: Michele Di Cairano di Ariano Irpino, assistito da Roberto Fraggetta di Catania e Rosario Antonio Grasso di Acireale

Marcatori: Piccoli 20’ pt, Pinto 44’ pt, Capanni 17’ st

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Angoli: 0-7

Ammoniti: Piscitella 43’ pt, Remedi 8’ st, Marenco 23’ st, Nardi 27’ st, Capano 40’ st, Sosio 47’ st

Espulsi: Gambaretti 49’ st

 

 

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI