GIANA ERMINIO-PRATO 5-0

GIANA ERMINIO-PRATO 5-0

La 15a giornata di campionato coincide con la celebrazione della Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che cade il 20 novembre e che Unicef celebra coinvolgendo tutti club di Lega Pro, lanciando una raccolta fondi da parte delle società che doneranno parte del ricavato derivante dagli incassi alla campagna “Bambini sperduti”. Per sostenere la campagna UNICEF, è possibile donare: 2 euro per ciascun SMS al 45566 inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, CoopVoce e PosteMobile; 5 o 10 euro per ciascuna chiamata effettuata al 45566 da rete fissa TIM, Wind Tre e Vodafone; 2 euro da rete fissa PosteMobile.

Primo tempo 2-0 e Prato in dieci nel finale

Dopo qualche minuto di studio, all’8′ la Giana sfiora il gol con Iovine, che aggancia un preciso assist dalla sinistra di Chiarello e conclude con un rasoterra che esce di pochissimo. Al 16′ Bruno serve Perna dalla destra e il numero 10 sibila un tiro teso che arriva tra le braccia di Sarr. Al 18′ ancora Giana in avanti con Foglio che crossa al centro dalla sinistra, Perna aggancia di testa e alza a campanile per Bruno, che controlla e va alla conclusione, di poco alta sopra la traversa. La Giana è decisamente più propositiva e al 28′ va ancora vicinissima al gol con Chiarello che dalla sinistra trova l’incursione per il tiro a Sarr battuto, ma Martinelli salva sulla linea deviando in angolo. Al 32′ ci prova Degeri, approfittando di una respinta della difesa ospite su rimessa laterale, aggancia e dal limite dell’area lascia partire una conclusione rasoterra che si spegne non di molto oltre il secondo palo. Al 37′ Giana in vantaggio con Simone Perico, al primo gol in campionato: dal limite destro dell’area lascia partire un tiro teso che si conclude sul palo interno ed entra in rete. Al 40′ punizione per il Prato che si trasforma nella prima vera occasione: Ceccarelli calcia in area, Marzorati di testa colpisce il pallone e Taliento con la punta delle dita manda sulla traversa, pi ci pensa la difesa biancazzurra ad allontanare. Al 41′ Sarr in uscita dall’area cerca di sottrarre la palla a Chiarello lanciato verso la porta, ma non riuscendoci atterra il numero 4 della Giana e per il direttore di gara è rosso diretto: mister Catalano è costretto ad inserire il secondo portiere Alastra e richiamare in panchina Guglielmelli. Sul calcio di punizione che ne consegue, Bruno con una parabola leggermente deviata dalla barriera manda il pallone sotto l’incrocio dei pali e firma il raddoppio.

Secondo tempo 5-0, Giana dilagante

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi e al 2′ al termine di una bella azione corale della Giana, la palla arriva a Iovine, che dal limite dell’area va alla conclusione che Alastra in distensione blocca tra le mani. Al 7′ ci prova Fantacci dalla sinistra con un tiro cross che Taliento blocca senza problemi. All’8′ Giana vicina al gol con Perna, che si accentra e va alla conclusione centrale, ma ancora una volta un difensore del Prato salva sulla linea. Sulla ripartenza, ecco l’imprevisto: al 9′ si spengono le luci dello Stadio Città di Gorgonzola. Dopo 8′ di stop, le luci dei riflettori vengono ripristinate e la partita può riprendere. Al 15′ triplo cambio in casa Prato: escono Ceccarelli, Vangi e Badan per Liurni, Seminara e Tchanturia. Al 20′ la Giana fa il tris, con la doppietta di giornata di Bruno: Montesano innesca il contropiede e lancia Foglio, che dalla sinistra crossa al centro per Bruno, che con un calcio al volo batte Alastra e si porta a quota 9 gol, raggiungendo Ragatzu dell’Olbia in testa alla classifica marcatori del girone A. Non passano che 2′ e la gioia del gol passa anche tra i piedi di Chiarello: Perna guadagna un pallone sulla trequarti, lancia Bruno il quale, invece di calciare e firmare la tripletta, serve Chiarello, che dalla destra con un tiro ad incrociare sigla il quarto gol della Giana. Il tempo di esultare e mister Albè procede con un doppio cambio: fuori tra gli applausi Bruno e Perna per Okyere e Bardelloni. Al 28′ azione corale del Prato che con un bel fraseggio fa arrivare la palla a Fantacci, che viene però neutralizzato da Taliento in elevazione. Al 30′ altri cambi in casa Giana, in vista della gara infrasettimanale di Coppa Italia: Greselin sostituisce Degeri, Sosio per Perico e Foglio per Capano. Cambio anche per il Prato, con Demoleon che rileva Martinelli. Al 37′ Giana ancora vicina al gol con Okyere, che aggancia un perfetto suggerimento di Iovine, ma il portiere in uscita disturba il suo tiro e la palla finisce ampiamente fuori. Al 38′ ci prova Bardelloni dalla sinistra, ma Alastra nuovamente in uscita lo anticipa di pochissimo. Ancora Okyere a sfiorare il gol al 40′, agganciando un pallone che, calciato dal centro dell’area al volo, finisce fuori. Al 44′ bellissima conclusione di Capano dalla sinistra, che Alastra respinge in angolo. Il cross viene agganciato da Sosio, che al volo non inquadra lo specchio ma la palla non esce, viene rimessa in gioco ed è lesto Bonalumi a firmare la cinquina di testa. Ancora diverse occasioni per la Giana nel recupero, ma la gara si chiude sul 5-0.

GIANA ERMINIO-PRATO 5-0

Giana Erminio (4-4-1-1): Taliento, Perico (Sosio 30′ st), Bonalumi, Montesano, Foglio (Capano 30′ st), Chiarello, Degeri (Greselin 30′ st), Marotta, Iovine, Bruno (Bardelloni 23′ st), Perna (Okyere 23′ st). A disp: Sanchez, Sosio, Rocchi, Seck, Concina, Sala, Greselin, Pinardi, Capano, Bardelloni, Okyere, Caldirola. Allenatore: Cesare Albè

Prato (4-3-3): Sarr, Guglielmelli (Alastra 42′ pt), Martinelli (Demoleon 31′ st), Marzorati, Badan (Tchanturia 15′ st), Marini, Bonetto, Fantacci, Ceccarelli (Liurni 15′ st), Vangi (Seminara 15′ st), Piscitella. A disp: Alastra, Seminara, Liurni, Cecchi, Rozzi, Demoleon, Tchanturia, Giannni. Allenatrore: Pasquale Catalano

Direttore di gara: Mario Cascone di Nocera Inferiore. Assistenti: Martina Bovini di Ragusa e Antonio Lalomia di Agrigento

Marcatori: Perico 37′ pt, Bruno 43′ pt e 20′ st, Chiarello 22′ st, Bonalumi 45′ st

Recupero: 2′ pt, 3′ st

Angoli: 6-2

Ammoniti: Fantacci 35′ pt

Espulsi: Sarr 41′ pt

Attachment

GORGONZOLA - CALCIO GIANA CANALI