Tuttocuoio-GIANA Erminio 0-1

Anche il pareggio sarebbe stato stretto agli uomini di Albè che a Pontedera, contro il Tuttocuoio, hanno risposto alle critiche di domenica scorsa sfoderando una prestazione di grande personalità. Il primo tempo è quasi esclusivamente di marca biancazzurra, ma nonostante le tante azioni create il gol del vantaggio non arriva. Al 4’ Bruno controlla al limite e gira in porta, la palla è alta sopra la traversa, traversa che Iovine, al 24’ colpisce in pieno con un pallonetto che aveva superato anche Nocchi. Al 28’ si fa vedere, su punizione il Tuttocuoio con Tempesti la sua conclusione esce di poco alla destra della posta difesa da Viotti. Al 33’ Marotta ci prova dai 30 metri, Nocchi si distende e mette in angolo. Dal corner altra grossa occasione, palla in mezzo e conclusione sotto misura di Montesano che trova ancora il portiere toscano pronto a respingere con un piede. Al 39’ brivido anche per la porta biancazzurra, Shekiladze s’invola sulla sinistra entra in area ma conclude alto.

Il secondo tempo parte con un episodio che avrebbe fatto discutere, se la gara fosse finita in altro modo. Al 5’, infatti, Bruno di testa colpisce la traversa, la palla rimbalza dentro la riga di porta e poi esce, ma per l’arbitro non è gol. I ragazzi di Albè accusano il colpo e il Tuttocuoio ha due buone occasioni la prima con Tempesti che però non arriva su un cross invitante di Zenuni; la seconda con Shekiladze che si vede chiudere la porta da un grande intervento di Viotti. Mister Fiasconi prova a cambiare qualcosa mettendo in campo Provenzano e Pellini, mentre Albè inserisce Lella per Gullit. Al 75’ arriva il meritato vantaggio della Giana. Marotta filtrante per Chiarello bravo a entrare in area e a servire Bruno sul dischetto del rigore, il suo diagonale non lascia scampo a Nocchi. All’83’ Iovine ha l’occasione per chiudere la gara, a tu per tu con Nocchi però trova la provvidenziale parata del portiere toscano. Non è da meno Viotti due minuti più tardi sul solito Shekiladze, miracolosa la sua respinta di piede sulla conclusione di sinistro dell’attaccante georgiano. Dopo 4’ di recupero i biancazzurri possono festeggiare la seconda, meritata vittoria di misura in trasferta.

TUTTOCUOIO-GIANA Erminio 0-1

Marcatori: 30’ st Bruno (G)

Giana Erminio: (3-5-2): Viotti; Perico (1’ st Bonalumi), Montesano, Solerio; Iovine, Chiarello (43’ st Pinto), Pinardi, Marotta, Augello, Okyere Gullit (18’ st Lella), Bruno. A disp: Sanchez, Rocchi, Sosio, Biraghi, Greselin, Capano, Perna, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.

Tuttocuoio: (4-3-1-2) Nocchi, Mulas, Falivena, Bachini, Lo Porto; Berardi (9’ st Provenzano), Caciagli, Zenuni (28’ st Serinelli); Masia (9’ st Bellini); Tempesti, Shekiladze. A disp: Cappellini, Picascia, Merkaj, Gremigni, Tiritiello, Siani, Frare, Gelli. Allenatore: Luca Fiasconi.

Direttore di gara: signor Fabio Natilla di Molfetta. Assistenti: Marco Della Croce di Rimini e Vincenzo Adriano Catucci di Pesaro

Recupero: 0’ pt, 4’ st

Angoli: 3-11

Ammoniti: 3’ st Chiarello (G), 31’ st Lella (G), 45’ st Falivena (T)

Attachment

img_7120