Alla scoperta del Pontedera

Alla scoperta del Pontedera

Dopo un campionato in gironi diversi, la Giana Erminio ritrova il Pontedera, che torna a Gorgonzola dopo l’ultima gara disputata tra le due compagini e finita 3-1. Era il 21 gennaio 2018, 3ª giornata di ritorno del campionato 2017/18 e in panchina per i toscani sedeva Ivan Maraia, il tecnico che dopo cinque anni da vice, proprio all’inizio di quella stagione assunse il ruolo di allenatore della squadra della quale è tuttora alla guida.

I precedenti

Quell’ultima gara disputata a Gorgonzola è stata l’unica vinta dalla Giana contro il Pontedera, che all’andata fermò i biancazzurri sul pareggio 1-1, mentre nella stagione precedente si registra la vittoria dei toscani all’andata 1-0, sempre a Gorgonzola e un’altra vittoria al ritorno, per 2-0.

Il Pontedera 2019/20

I granata stazionano al 9° posto in classifica, con 9 punti frutto di 2 vittorie con la Carrarese all’esordio (3-1) e con l’Olbia alla terza giornata (3-2), una sconfitta 4-0 con il Renate alla seconda giornata e 3 pareggi di fila nelle ultime tre gare disputate: 1-1 con la Pro Vercelli nell’ultimo turno infrasettimanale, 1-1 con la Juventus U23 e 0-0 con il Novara. Il bilancio dei gol fatti e subiti parla di un passivo di -1, con 8 reti segnate e 9 subite, mentre l’andamento della squadra è diametralmente opposto in casa e in trasferta: tra le mura amiche il Pontedera è in seconda posizione, con 2 vittorie e 2 pareggi, mentre in trasferta si colloca al penultimo posto, con un pareggio, una sconfitta, 1 solo gol fatto e 5 subiti.

A fronte di 3 cessioni, fra i 12 giocatori in entrata nel calciomercato estivo spicca innanzitutto una vecchia conoscenza della Giana, l’ex Gianluca Barba, il centrocampista di proprietà del Monza che ha vestito la maglia biancazzurra nel girone di ritorno del campionato scorso e che in estate è passato in prestito al Pontedera; fra i nomi di spicco c’è poi l’attaccante Caio De Cenco, punta centrale classe 89, ex Padova, di lunghissima esperienza e già con 2 gol all’attivo; a quota 2 reti anche il difensore centrale classe ’94 Luca Piana, arrivato dalla Paganese, ma la difesa può contare su un altro acquisto importante, il classe ’99 Emanuele Cicagna, in prestito dal Venezia.