Giana Erminio-Renate 0-1

Giana Erminio-Renate 0-1

Turno infrasettimanale giocato in notturna per la 15ª giornata di campionato, dove la Giana ha ospitato il Renate in uno scontro salvezza che ha sorriso di misura agli ospiti, nonostante le innumerevoli occasioni create dai ragazzi di Bertarelli.

Primo tempo 0-1, Piscopo in avvio

Si parte e al 2’ si presenta il Renate al tiro con Venitucci, che prova la conclusione tesa da fuori area, ma Leoni c’è. Al 3’ c’è però il gol del Renate: Venitucci dalla destra crossa in mezzo una palla che Piscopo aggancia davanti al portiere biancazzurro e scaraventa in rete. Al 9’ grande occasione per la Giana: Chiarello dalla sinistra passa in profondità a Lunetta, che in diagonale colpisce in pieno il secondo palo, a Cincilla ormai battuto. Scatenato l’ex di turno Lunetta, che all’11’ viene fermato fallosamente al limite dell’area e guadagna una punizione da posizione centrale: Dalla Bona si incarica del tiro, ma la palla sbatte sulla barriera. Al 14’ ci prova Venitucci dalla lunga distanza e il suo tiro finisce a fil di palo, ma Leoni faceva buona guardia. Al 26’ da un traversone dalla destra di Montesano scaturisce un poderoso stacco di testa di Iovine, che però non inquadra lo specchio della porta. Al 27’ altra occasionissima per la Giana: Perna di testa appoggia a Iovine che dalla destra conclude di potenza verso la porta, dove Cincilla fa il miracolo e con una mano riesce a salvare il risultato. Al 37’ altro miracolo di Cincilla a distanza ravvicinata con Chiarello, che di prima intenzione aggancia il cross di Iovine e va alla conclusione, bloccata con la spalla dall’estremo difensore ospite. Al 38’ gol annullato a Perna per fuorigioco. Al 40’ ancora Giana vicina al gol con Lunetta, che raccoglie il passaggio lungo di Perna e con un pallonetto cerca la porta superando Cincilla, ma la sua parabola termina di pochissimo oltre l’incrocio dei pali.

Secondo tempo 0-1, a nulla serve il pressing di casa

Primo cambio per il Renate al rientro dagli spogliatoi, con Anghileri che rileva Guglielmotti. Al 14’ gol fantasma della Giana: Perna dalla distanza con un colpo sotto di destro va a colpire la traversa interna: la palla rimbalza sulla linea, sembra all’interno di essa: Iovine si avventa sul pallone per il tap in, ma Cincilla fa sua la sfera. Numerose le proteste dei giocatori biancazzurri. Al 18’ secondo cambio per gli ospiti: fuori Rada per Rossetti. Al 20’ Chiarello viene fermato fallosamente al limite dell’area e per la Giana è punizione: Palma calcia contro la barriera, Chiarello raccoglie la respinta e scaglia di potenza verso la porta, concludendo fuori non di molto. Al 23’ un rimpallo favorevole alla Giana sulla trequarti fa scattare Chiarello e Lunetta: quest’ultimo si invola da solo in velocità, ma in area viene in contatto con Vannucci, tuttavia per l’arbitro non è fallo. Terzo cambio per mister Diana, che al 26’ sostituisce Gomez con Spagnoli. Al 29’ su rimessa dalla destra nella mischia in area Perico in rovesciata cerca la conclusione d’effetto, ma complice una deviazione sulla schiena di un giocatore del Renate, Cincilla in tuffo riesce a far suo il pallone. Al 30’ ancora Giana incredibilmente vicina al gol con Iovine, che in corsa conclude di potenza da fuori area, sfiorando la traversa. Al 36’ primo cambio per la Giana: fuori Chiarello per Rocco. Al 41’ il Renate guadagna il primo angolo della gara: sul cross Leoni esce coi pugni. Al 43’ Pinto rileva Palma tra le fila della Giana, ma al termine dei 3’ di recupero il risultato non cambia.

GIANA ERMINIO-RENATE 0-1

Giana Erminio (4-4-1-1): Leoni, Perico, Bonalumi, Rocchi, Montesano, Iovine, Palma (Pinto 43’ st), Dalla Bona, Lunetta, Chiarello (Rocco 36’ st), Perna. A disp: Taliento, Sosio, Seck, Pirola, Lanini, Mandelli, Piccoli, Capano, , Ababio, Mutton. Allenatore: Raul Bertrelli

Renate (4-3-3): Cincilla, Guglielmotti (Anghileri 1’ st), Teso, Saporetti, Vannucci, Simonetti, Pavan, Rada (Rossetti 18’ st), Venitucci, Gomez (Spagnoli 26’ st), Piscopo. A disp: Lazzaroni, Priola, Doninelli, Pattarello, Caccin, Finocchio, Frabotta, Pennati. Allenatore: Aimo Diana.

Direttore di gara: Fabio Natilla di Molfetta. Assistenti: Alfio Conti di Acireale e Antonio Lalomia di Agrigento

Marcatori: Piscopo 3’ pt,

Recupero: 1’ pt, 3’ st

Angoli: 6-1

Ammoniti: Bonalumi 24’ pt, Rada 7’ st, Teso 36’ st, Montesano 46’ st

Espulsi: nessuno

Attachment

20181211_202856