Centenario Erminio Giana 26 giugno 2016

26 giugno 1916 – 26 giugno 2016. È arrivato il momento di Erminio Giana, il diciannovenne alpino gorgonzolese che dà il nome alla nostra società e del quale quest’anno ricorre il centenario della scomparsa. Medaglia d’Argento al Valor Militare, cadde a Malga Zugna durante la Prima Guerra Mondiale il 26 giugno 1916. Le commemorazioni del concittadino Erminio Giana sono partite il 4 novembre 2015, in concomitanza con la Giornata dell’Unità Nazionale, la Festa delle Forze Armate e il 97° Anniversario della vittoria, che segnò la conclusione della Primo Conflitto Mondiale. Il Sindaco Angelo Stucchi aveva colto l’occasione per aprire ufficialmente l’anno del centenario del sacrificio del Sottotenente Erminio Giana del 4° Alpini Battaglione Aosta, caduto a 19 anni. «L’anniversario della sua scomparsa sarà per la nostra Città un’occasione particolare di monito contro la guerra come strumento di soluzione dei conflitti – aveva detto il Sindaco Stucchi - Nell’ultimo film di Ermanno Olmi “Torneranno i prati”, un soldato riflette così sul dolore della Grande Guerra: “Quando la guerra sarà finita tornerà l’erba nuova e là dov’è morta tanta gente, sembrerà che tutto questo non sia mai accaduto”. Sì, torneranno i prati e li chiameremo speranza, la sola che può cancellare i solchi incisi nella natura, le ferite inflitte all’uomo dalle trincee, la morte portata sulle lame delle baionette e dall’acciaio delle granate. Sono tornati i prati anche in questa città, che per non dimenticare ha caricato di memoria un suo prato, il grande prato del nostro Stadio Comunale, collegando idealmente i ragazzi morti o feriti di quella guerra con i giovani di oggi e dando il nome di uno di loro, il giovane Erminio Giana, alla nostra squadra di calcio».

L’apice delle celebrazioni del centenario della morte di Erminio Giana si terrà sabato 25 e domenica 26 giugno, a cura del Gruppo Alpini di Gorgonzola e con la partecipazione di una rappresentanza di giocatori e dirigenti dell’A.S. Giana Erminio, si terranno

Il programma

Si partirà sabato sera alle ore 21 con il Concerto del Coro Alpino Monte Cervino del Gruppo di Gessate, che si terrà nella Chiesa di San Carlo a Gorgonzola.

Domenica a partire dalle ore 9 è previsto il raduno presso la stazione MM2 di Gorgonzola e alle 10 partirà la sfilata, accompagnata dalla Fanfara Alpina di Asso, che porterà al Monumento dei Caduti per l’Alzabandiera. Alle 10,30 la tappa è alla Cappella dei Caduti del Cimitero di Gorgonzola, dove si porgeranno gli onori ufficiali al soldato Erminio Giana con il discorso delle autorità. Da qui la sfilata riprenderà il proprio corso sino alla Chiesa Parrocchiale SS. MM. Protaso e Gervaso, per la celebrazione della Santa Messa.

Per tutti coloro che lo desiderano è possibile unirsi al Rancio Alpino previsto presso il Ristorante l’Aragosta (prenotazioni al 338.5079451 oppure domenica mattina presso il gazebo alla partenza del corteo).

programma giana.1

Attachment

programma giana.1 erminio giana_modificato-1