Coppa Italia Como-Giana 1-0

Ottavi di Coppa Italia Lega Pro giocati in trasferta a Como, dove la Giana conclude la sua corsa nel trofeo, non essendo mai arrivata comunque così avanti nella competizione.

Il Como parte subito all’attacco e al 2’ capitan Briganti con un’imperiosa stoccata di testa cerca la porta, ma la palla viene schiacciata sul fondo. Dopo una fase giocata prevalentemente a centrocampo, al 13’ il Como guadagna una punizione sulla trequarti: battuta da Di Quinzio, viene respinta dalla difesa della Giana. Al 19’ primo corner per la Giana, in seguito ad una bella azione dove Okyere vince un contrasto e Perna aggancia, ma il suo tiro viene deviato in extremis in corner: Biraghi dalla bandierina calcia corto e la difesa di casa allontana senza problemi. Bisogna arrivare al 35’ per una conclusione in porta di marca Como, con Cortesi che dalla trequarti accentra per Chinellato che conclude fuori di poco. Ma il gol è nell’aria e un minuto più tardi è proprio Cortesi ad avventarsi su una palla che, dopo una mischia in area, rimane poco distante dalla linea di porta con Sanchez battuto e al numero diciannove comasco non resta che spingere in rete. Poche altre emozioni portano al termine del primo tempo, senza minuti di recupero.

Niente cambi al rientro dagli spogliatoi. Al 2’ Damian prova la prima incursione, arrivando sino alla linea di fondo e procurandosi un tiro cross che arriva direttamente tra le braccia di Sanchez. Al 7’ la Giana ha la prima vera occasione da gol: Perna ruba palla sulla trequarti e crossa per Okyere, che si smarca e calcia in rete, ma l’assistente ha alzato la bandierina del fuorigioco.  Al 12’ primo cambio per mister Albè, che richiama in panchina Biraghi e al suo posto inserisce Augello, mentre al 17’ è mister Gallo che inserisce Pessina al posto di Di Quinzio. Al 20’ azione in solitaria di Chinellato, che dopo una fuga a centrocampo arriva al tiro, ma disturbato dalla difesa ospite la sua conclusione è debole e non crea problemi a Sanchez. Al 23’ secondo cambio per la Giana, con Lella che rileva Okyere. Al 26’ clamoroso palo di Sosio, che dalla destra si avventa su un cross di Augello, spizzato da un difensore di casa che non riesce ad allontanare. Al 28’ fa il suo ingresso in campo Bertani al posto di Chinellato e subito arriva ad una conclusione pericolosa, sulla quale Sanchez si rende protagonista di una bella parata. Ultimo cambio per la Giana al 31’ con Ferrari che rileva Sosio per andare a rinforzare ulteriormente il comparto d’attacco. Al 34’ infatti il neo entrato Ferrari si procura un bel cross dalla sinistra per Perna, che svetta di testa ma manda alto sopra la traversa. Al 39’ miracolo di Crispino su un tiro bolide di Lella, alzato oltre la traversa e deviato in corner dalla parata d’istinto del numero uno del Como.

 

COMO-GIANA ERMINIO 1-0

Como: Crispino, Briganti, Antezza (Peverelli 31’ st), Chinellato (Bertani 28’ st), Di Quinzio (Pessina 17’ st), Ambrosini, Cortesi, Piacentini, De Leidi, Sperotto, Damian. A disp: Zanotti, Nossa, Cicconi, Pessina, Bertani, Rota, Scaglione, Le Noci, Fietta, Mandelli, Peverelli, Bartulovic. Alleanatore: Fabio Gallo

Giana Erminio: Sanchez, Solerio, Biraghi (Augello 12’ st), Perna, Bonalumi, Okyere, Greselin, Rocchi, Capano, Sosio (Ferrari 31’ st), Montesano. A disp: Viotti, Perico, Marotta, Augello, Iovine, Tremolada, Lella, Ferrari, Bossò. Allenatore: Cesare Albè.

Direttore di gara: Signor Alessandro Pietropaolo di Modena. Assistenti: Sig.re Cinzia Carovigno di Potenza e Ylenia D’Alia di Trapani.

Marcatori: Cortesi 36’ pt,

Recupero: 0’ pt, 4’ st

Angoli: 1-4

Ammoniti: Solerio 23’ pt, Cortesi 38’, Antezza 10’ st, Piacentini 40’ st

 

 

Attachment

img-20161116-wa0018