I nostri avversari: la Pianese

Nata nel 1932, l’U.S. Pianese è la squadra di Piancastagnaio, comune senese di poco più di 4mila abitanti alle pendici del monte Amiata. Affilliata alla FIGC dal 1970 ha disputato tutta la trafila dei campionati dilettantistici e nel 2010 è salita in Serie D. Dopo 9 stagioni nel campionato Nazional Dilettanti lo scorso anno, dopo un bel testa a testa con il Ponsacco, è arrivata, all’ultima giornata, la storica promozione tra i professionisti. 

Mister e Rosa 2019/2020

Alla guida della squadra è rimasto Alessandro Masi, il mister del salto di categoria. Pisano, ex difensore di Torino, Napoli e Piacenza, ha allenato alternativamente giovanili e prime squadre. 

La Rosa è stata abbastanza rivoluzionata. Per la porta sono arrivati 3 giovani, due classe ’98 e un classe ’99. Per ora l’ha spuntata Andrea Fontana, 21enne con un passato nei settori giovanili di Padova e La Spezia. In difesa l’unica conferma è quella di capitan Gagliardi. Ci si è poi affidati all’esperienza di Emilio Dierna, lo scorso anno tra i protagonisti della promozione del Modena con un passato da professionista tra Gubbio, Viterbese, Ancona, Arezzo e Poggibonsi. Dalla Pistoiese sono arrivati Regoli (per il centrocampo) e Momentè per l’attacco dove molto ci si attende Lorenzo Benedetti, che lo scorso anno, con le sue 23 reti, ha trascinato la squadra alla promozione. Per lui si tratta di un riscatto, la C l’aveva già assaggiata, tra Prato e Viareggio poco più che ventenne.

Esordio

L’esordio in Coppa Italia ha visto i bianconeri eliminati alla prima fase a girone dopo aver pareggiato 1 a 1 con il Pontedera e perso 2 a 0 con la Pistoiese. In campionato alla prima giornata i ragazzi di Masi hanno perso a Vercelli ma si sono prontamente riscattati alla prima in casa (la Pianese gioca a Grosseto) battendo a sorpresa l’Arezzo in uno dei più classici e accesissimi derby toscani.

(photo credit pagina facebook dell’U.S. Pianese)

Attachment

69840998_2328509047277146_5333224813165019136_n