VIRTUS VERONA-GIANA ERMINIO 0-3

VIRTUS VERONA-GIANA ERMINIO 0-3

La gara valida per l’8ª giornata di campionato, giocata oggi allo stadio Gavagnin Nocini, casa della neopromossa Virtus Verona, ha coinciso con la prima vittoria esterna per la stagione 2018/19 della Giana Erminio, tre punti importanti per il morale e la classifica, arrivati in piena emergenza infortuni e squalifiche.

Primo tempo 0-2, micidiale uno-due Dalla Bona-Chiarello

Inizia la gara dopo una leggera pioggia e potenti sferzate di vento freddo, che hanno abbondantemente ricoperto di foglie il terreno di gioco. Al 2’ Giana in avanti e prima occasione: Lanini scende sulla destra e crossa in mezzo per l’accorrente Seck, che di testa manda alto di pochissimo. Al 7’ punizione centrale da posizione interessante per i padroni di casa: Grbac con il destro conclude direttamente in porta, ma la palla termina di un soffio sopra l’incrocio. Al 10’ Grandolfo, dopo una mischia al limite dell’area, riesce ad arrivare al tiro rasoterra, ma Leoni c’è. Al 14’ punizione per la Giana dai 28 metri, con Dalla Bona sul pallone: la conclusione potente direttamente in porta fa scendere la palla con una parabola deliziosa, che si infila all’incrocio dei pali, registrando il primo gol in maglia biancazzurra per Daniele Dalla Bona. La Giana, galvanizzata dal vantaggio, alza il pressing e al 17’ Chiarello viene atterrato in area da Sirignano, poco prima di agganciare un cross dalla sinistra di Dalla Bona: è rigore ed è lo stesso numero 4 che si incarica del tiro dal dischetto, siglando il doppio vantaggio e il suo secondo gol stagionale. Al 25’ Manarin sfugge e apre per Ferrara all’interno dell’area, che conclude verso la porta, ma Leoni rimane in piedi sino all’ultimo e con una grande parata salva la porta della Giana. Al 27’ è Capano che dalla destra si accentra e prova la conclusione direttamente in porta, ma palla scivola fuori di pochissimo. Ritmi un po’ più bassi e Giana in controllo della gara nell’ultimo quarto d’ora di gioco, nonostante qualche tentativo di incursione da parte degli avversari.

Secondo tempo 0-3, Piccoli per il tris

Primo cambio al rientro in campo dagli spogliatoi, con mister Fresco che inserisce Momentè, punta pura, al posto del difensore Trainotti. Virtus Verona a trazione anteriore, con Ferrara al 3’ che elude la marcatura di Montesano e si presenta al tiro, parato da Leoni in distensione. Al 9’ punizione per la Virtus dal vertice sinistro dell’area: Grbac calcia sul primo palo, ma Leoni fa sua la sfera. All’11’ primo cambio anche per la Giana: fuori Capano dentro Perico. Al 12’ uscita alta di Leoni su un pericoloso tiro cross dalla destra. Al 17’ occasione Giana con Perna, che raccoglie il passaggio in profondità di Dalla Bona e a distanza ravvicinata con Sibi non riesce a superare il portiere di casa, che poi è ancora superbo arrivando in anticipo su Lanini, fuori area, allontanando di testa. Al 19’ arriva però il tris della Giana: Perico dal limite dell’area destra sibila un rasoterra che Piccoli devia in rete con un tocco perfetto, segnando anche lui il primo gol in maglia Giana. Al 20’ secondo cambio per mister Fresco: Danti per Ferrara. Al 24’ ancora un cambio per i padroni di casa, con Pinton che rileva Rossi. Al 25’ gran tiro centrale di Manarin, che Leoni para a terra. Al 27’ è mister Bertarelli che effettua un cambio: Mandelli per Piccoli. Proprio Mandelli un minuto dopo aggancia un pallone ribattuto dalla difesa sul calcio di punizione di Dalla Bona, ma la sua conclusione è debole. Al 34’ altro cambio Virtus: esce Manarin per Alba. Al 38’ ci prova Momentè dal limite, ma la conclusione è decisamente alta sopra la traversa. Bella azione di Alba al 39’, che dalla destra crossa ad incrociare, ma la palla attraversa tutta l’area piccola senza trovare nessuno. Subito dopo l’occasione è sulla testa di Momentè, ma la difesa della Giana devia in angolo. Al 41’ esce tra gli applausi Dalla Bona per far posto ad Ababio, all’esordio in una gara ufficiale con la maglia della Giana; fuori anche Perna per Mutton e Chiarello per Palma. Al 47’ punizione dalla destra per la Virtus: Alba crossa in area, ma la palla viene allontanata e dopo 4’ di recupero si può chiudere il sipario sulla prima vittoria in trasferta della stagione 2018/19.

VIRTUS VERONA-GIANA ERMINIO 0-3

Virtus Verona (3-4-1-2): Sibi, Rossi (Pinton 24’ st), Trainotti (Momentè 1’ st), Manarin (Alba 34’ st), Grbac, Ferrara (Danti 20’ st), Lavagnoli, N’ze, Grandolfo, Sirignano, Casarotto. A disp: Chironi, Santuari, Maccarone, Frinzi, Merci, Fasolo, Franchetti, Danieli. Allenatore: Luigi Fresco

Giana Erminio (4-4-2): Leoni, Lanini, Bonalumi, Rocchi, Montesano, Capano (Perico 11’ st), Piccoli (Mandelli 27’ st), Dalla Bona (Ababio 41’ st), Seck, Chiarello (Palma 41′ st), Perna (Mutton 41’ st). A disp: Taliento, Sosio, Pirola, . Allenatore: Raul Bertarelli

Direttore di gara: Mario Saia di Palermo. Assistenti: Lorenzo Roma di Trapani e Francesco Cortese di Palermo

Marcatori: Dalla Bona 14’ pt, Chiarello 17’ pt (rig.), Piccoli 20’ st

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Angoli: 5-0

Ammoniti: Bonalumi 7’ pt, Sirignano 17’ pt, Piccoli 8’ st, Rocchi 32’ st

Espulsi: nessuno

Attachment

44593798_10215128166949145_4520013008100917248_n